06ott 2020
ATTRAVERSO LE MANI IL PERCORSO CREATIVO DI UNA ARTISTA IPOVEDENTE
Articolo di: Elena Miano

Al Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi, dal 10 al 25 ottobre, si tiene questa seconda personale di Sandra Constantini, frutto di un percorso creativo molto particolare.

 

Sandra ha sempre affidato all’immagine e alla creatività una parte importante della sua vita, nel lavoro e nelle passioni che l’hanno portata a fare molte esperienze nell’uso della fotografia come mezzo espressivo.
Quando i problemi alla vista sono diventati più importanti è stato fondamentale per lei trovare una nuova via creativa.

 

A Viterbo l’incontro con la creta: fatale si potrebbe dire. Affascinata da questa materia che si sottomette alla sua manipolazione, Sandra comincia a frequentare corsi, sperimenta, impara anno dopo anno e affina la tecnica. Nascono così gli oggetti che sono esposti a Cortina: diverse installazioni, progettate e ideate da Angelica De Paolis, che esprimono con forza l’intimo sentire della autrice. Lei stessa riconosce che la manipolazione della creta è diventata una esperienza vitale ed è ormai il mezzo privilegiato per esprimere le sue pulsioni creative.

 

Non solo, il suo desiderio è quello di far comprendere e fornire ad ognuno uno stimolo che lo incoraggi a ricercare nella creta o in altri materiali il mezzo per esprimersi, dando forma ai propri e personali sogni creativi, così come alle singole spinte emotive. Nessun limite fisico, se non quello mentale che ci costruiamo noi stessi, può impedire o bloccare la nostra volontà espressiva: l’invito della artista va esattamente in questa direzione, la scelta del materiale resta soggettiva. Le Stagioni diventano brocche pennellate da colori primari, Il Mare è trasparenza e scambio tra dentro e fuori l’acqua, I Cappelli delle Fate sono il rimando a Cortina, dove Sandra è nata, e alle favole dei Monti Pallidi; Le Corone sono divertenti autocelebrazioni ma senza il carico ingombrante dell’ego. E poi ancora la natura con Il Picnic, abbraccio gioioso e conviviale con ciò che ci circonda, e ancora,

 

I Vasi dalle geometrie cui ognuno può attribuire un ruolo. 

Il visitatore può vivere una esperienza tattile attraverso il box all’interno del quale è celato un oggetto da riconoscere, percepire e vedere col tatto.
L’ingresso è libero e l’accesso è regolato nel rispetto delle norme di sicurezza.
Per informazioni info@ospitiatavola.com



1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
ALTA BRIANZA DA SCOPRIRE, IL RED’S HOTEL È LA BASE IDEALE
Il nome richiama subito il colore più caldo e passionale dello spettro, declinato in lingua inglese e in effetti il “tocco di rosso” negli ambienti di questo curatissimo quattro stelle c’è. Ricorre negl... Leggi di più
BOTTEGA BRERA | IL NUOVO DESIGN E BOOKSHOP NEL CORTILE D’ONORE DEL MUSEO
Con grande entusiasmo e passione James Bradburne, direttore generale della Pinacoteca  e della Biblioteca Braidense, affiancato da Massimo Vitta Zelman, patron di Skira Editore, ha presentato in conferenza stampa la nuov... Leggi di più
CANTINA PRODUTTORI ERBALUCE DI CALUSO: LA COOPERATIVA È UNA COSA SERIA
E’ un squadra che oggi conta circa 150 produttori riuniti nel 1975, si tratta dei soci della Cantina Produttori Erbaluce di Caluso, quel vino bianco piemontese che fu il primo ad ottenere la Doc nel 1967 e dal 2010... Leggi di più
LA PATATA DI BOLOGNA D.O.P. SANA E SOSTENIBILE, TUTTA NATURALE!
La Patata di Bologna D.O.P. è un prodotto d’eccellenza dalle qualità organolettiche eccezionali. Virtuosa per natura, è una patata sana e sostenibile, perfettamente in linea con i trend e gli stili alimentari attua... Leggi di più
IL BUONO IN TAVOLA: IN SANT’EUSTORGIO I PRODOTTI AGRICOLI LOMBARDI
Il Buono in TavolaBuono in Tavola, da martedì 16 Gennaio ritorna a Milano all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio con il meglio della produzione agricola lombarda a chilometro “vero”.  Tra le n... Leggi di più
EL GRAN BURGHER DE MILÀN, NEL MENÙ DE LE BICICLETTE
E adesso chi glielo dice alla famosa catena americana degli archi d'oro che ha preso d'assalto tutto il mondo con il suo famoso burgher? Si, perché a Le Biciclette - che sembra un angolo del newyorchese Red Rooster sui ... Leggi di più
DEBUTTI MILANESI: LA PIZZA IN TEGLIA ROMANA DI PIZZOTTELLA
In effetti è proprio la prima volta che a Milano si inaugura un locale dedicato solo all’autentica pizza in teglia romana, ossia Pizzottella, ed è proprio il caso di dire: “Era ora”!   Com’è pos... Leggi di più
BOCUSE D’OR: ANNUNCIATI I 4 CHEF CHE RAPPRESENTERANNO L'ITALIA
BOCUSE D’OR: annunciati a Milano i 4 chef che rappresenteranno l'Italia nella prossima edizione  Chissà lo stupore e l'orgoglio dei cuochi del Mugello e del gelataio di Urbino che Caterina de' Medici  portò in Fra... Leggi di più
BIG PEAT IN EDIZIONE LIMITATA PER IL NATALE 2015
Il Premium Islay Vatted Malt Scotch Whisky Big Peat, della Douglas Laing & Co., lancia sul mercato italiano la sua edizione limitata per le Festività Natalizie del 2015. Imbottigliato alla gradazione piena di 53,8 % vol... Leggi di più
CHAMPAGNE E GELATO, APRE A MILANO IL CONCEPT STORE CERDINI & QUENARDEL
Può sembrare un accostamento insolito quello tra le bollicine francesi il gelato e i Macaron, eppure la Maison de Champagne J. Henri Quenardel, fondata a Ludes nel 1906, da molti anni proprio insieme con la famiglia Cerd... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.