30set 2018
A FICO, TRA SCIENZA E GASTRONOMIA PER PROMUOVERE L’INNOVAZIONE
Articolo di: Dirce Bottardi

A FICO di Bologna, le biotecnologie alimentari sono state al centro dell’attenzione durante un pranzo a base di alimenti come grano, pomodoro, olio d'oliva, riso e basilico, prodotti-cardine della dieta mediterranea. “Cibo per la mente" ha voluto spiegare perché l’agricoltura e il cibo Made in Italy hanno bisogno di ricerca e rinnovamento per fronteggiare vecchie e nuove sfide.


Ma cos’è "Cibo per la mente"? È un progetto che riunisce 13 associazioni della filiera agroalimentare italiana (per un valore di circa 30 miliardi di euro), il cui obiettivo è l’innovazione in agricoltura attraverso investimenti e ricerca. Le varie istanze hanno dato vita ad un manifesto (https://www.ciboperlamente.eu/il-manifesto) che è stato presentato a Roma alla Camera dei Deputati il 5 settembre 2017, in attesa di arrivare a Bruxelles. Ma a parte le istituzioni, vuole essere anche un'occasione di confronto e dialogo tra produttori, ricercatori e consumatori dell'agroalimentare.


A FICO, il pranzo “scientifico” ha alternato le pietanze create dallo chef Massimiliano Poggi, alla divulgazione di Piero Morandini, ricercatore del dipartimento di Bioscienze dell’Università Statale di Milano, alla testimonianza di Deborah Piovan, imprenditrice del settore e portavoce di ‘Cibo per la mente’ secondo la quale “la qualità del Made in Italy è riconosciuta in tutto il mondo. Ma la tradizione ha bisogno dell'innovazione, anche in agricoltura. L'obiettivo del miglioramento varietale, per esempio, è una priorità assoluta che va sostenuta con fondi alla ricerca e un approccio pragmatico e non ideologico alle nuove tecnologie”.


L’Italia è il primo paese dell’Unione europea per valore aggiunto in agricoltura (31,5 miliardi di euro nel 2017). Con circa 30 milioni di occupati nell'agroalimentare, il nostro continente è il maggiore importatore ed esportatore di derrate alimentari, ma al tempo stesso dispone delle terre coltivate più fertili. Ora, i temi che non posso più essere rimandati ha dichiarato Deborah Piovan “saranno i cambiamenti climatici, le malattie, nuove o vecchie, che affliggono le piante, l'evoluzione dei bisogni dei consumatori', senza dimenticare come aumentare le rese in maniera sostenibile e produrre alimenti più nutrienti.


Preoccupazioni sui tempi che verranno e risorse alimentari sono state espresse anche dalla FAO che ha fissato l’obiettivo #FameZero per il 2020, e stimato che nel 2050 gli abitanti della terra raggiungeranno 9 milioni, in un contesto di risorse naturali in calo. “Produrre di più e meglio da meno” è la risposta elaborata dal workshop bolognese.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
APERITIVO IN CONCERTO AL TEATRO MANZONI IL 15 GENNAIO
Spettacolarità, coinvolgimento, creatività, originalità: sono i tratti che contraddistinguono ancora una volta la trentaduesima edizione della rassegna musicale “Aperitivo in Concerto” 2016-2017 ospitata al Teatro Manzon... Leggi di più
EAST LOMBARDY ATTERRA NELL’ISOLA DI ITALY LOVES FOOD
L’Aeroporto di Milano Bergamo, terzo scalo italiano con un movimento di oltre 11 milioni di passeggeri nel 2016 e un trend costantemente positivo, continua a migliorare la qualità dell’offerta retail & food. A meno di u... Leggi di più
MOSNEL IMBANDISCE I VIGNETI: SABATO 10 GIUGNO E DOMENICA 11 GIUGNO 2017!
Mosnel è circondata da 39 ettari di vigneti condotti con agricoltura biologica: un parco incontaminato dove è possibile passeggiare, andare in bicicletta, fare nordic walking e anche… picnic. In particolare sabat... Leggi di più
Corti Abbadesse: la campagna a Milano
LeCorti Abbadesse non è solo un negozio, e neppure soltanto un luogo di ristoro, ma uno spazio che racchiude entrambe le dimensioni. Ogni giorno alle Corti Abbadesse arrivano prodotti freschi creati e raccolti nelle und... Leggi di più
GAGGIA MILANO PARTNER DI PRÉT-À-PARLER
Gaggia Milano partner di Prét-à-Parler: quando le petit déjeuner  incontra il classico espresso italiano. Prét-à-Parler è ben più di una scuola di lingue: è un insieme di iniziative volte a coinvolgere le persone che de... Leggi di più
BELVEDERE VODKA ‘VODKA PRODUCER OF THE YEAR’ PER IL SECONDO ANNO
Belvedere Vodka ‘Vodka Producer of the Year’ per il secondo anno all’International Spirits Challenge 2016   Belvedere Vodka, prima luxury vodka al mondo, ha vinto il titolo di ‘Vodka Producer of the Year’ per il seco... Leggi di più
PUNTATA DEDICATA ALLA RICERCA DELLE RADICI ATTRAVERSO L'ARTE
La dodicesima puntata di ArtBox, in onda mercoledì 14 giugno alle 20.45 su Sky Arte HD, è dedicata alla ricerca delle origini e delle radici attraverso l'arte. Una ricerca che portò Kandinskij tra le popolazioni indigen... Leggi di più
AMMASSO 2013 BARONE MONTALTO ROSSO TERRE SICILIANE IGT
Barone Montalto è un’azienda nata nel 2000 in provincia di Trapani con l’ obiettivo di far conoscere l’inconfondibile autenticità dei vini siciliani ricorrendo anche alla tecnologia in cantina, ma per valorizzarne l’anim... Leggi di più
CANALETTO E BELLOTTO | DUE ARTISTI A CONFRONTO
Al genio pittorico e all’intelligenza creativa di due grandi artisti del Settecento europeo: Antonio Canal, detto “il Canaletto” (Venezia 1697-1768) e suo nipote Bernardo Bellotto (Venezia 1722-Varsavia 1780) le Gallerie... Leggi di più
 TINATA DI MONTEVERRO, ROSSO SENSUALE PER FESTEGGIARE SAN VALENTINO
Il Tinata di Monteverro, un rosso sensuale per festeggiare San Valentino: la scelta ideale per scaldare l’atmosfera  È la festa degli innamorati, ma spesso si trasforma in una ricerca spasmodica di un regalo “speciale” ... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.