10mag 2020
RISTORANTI UNITI: MITO DI EDIPO E LA “BUFALA DEI 4 METRI”
Articolo di: CityLightsNews

Riportiamo integralmente in comunicato dei Ristoratori Uniti.

 

Una volta si giocava al gioco del gessetto, mosca cieca, 4 canti. Oggi si gioca con il metro,1, 2, 3, 4.
Quando si parla di lunghezze una possibile associazione è con il complesso di Edipo.

 

L’autoreferenzialità e la tutela delle posizioni, l’inesistente motivazione e la resistenza al cambiamento sono possibili cause sociali della “Bufala dei 4 metri”.

 

Cerchiamo di fare chiarezza condividendo qualche semplice riflessione

 

Per gli autocandidati alla genialità
IL COME PIU' IMPORTANTE DEL COSA e proprio il come ce l'hanno già detto OMS, UE, ISS, INAIL e i protocolli firmati da Organizzazioni sindacali e Ministeri competenti.

 

La ristorazione secondo i contenuti del “protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali” definisce la ristorazione a basso rischio, mentre il personale di contatto è medio alto.
Come ha fatto l’Inail ha calcolare il rischio?
Usando lo stesso metodo che ogni consulente aziendale usa per il DVR, valutazione del rischio, con l’inserimento di 3 nuove variabili: esposizione, prossimità e assembramento.

 

Usando lo schema della figura 2

Alcuni punti fermi e inopinabili:

Durante il blocco totale alcune aziende (dove ci sono lavoratori, utenti/clienti, fornitori e datori di lavoro) hanno lavorato, basti pensare a Ospedali (con relative mense) e all'industria agroalimentare che riforniva la GDO.
La risposta alla domanda è: dobbiamo fare come hanno fatto loro, con il vantaggio che in questo momento (fase 2) la curva Covid-19 è in fase discendente e ogni cittadino, ogni impresa ha il dovere/diritto di attivarsi affinchè questa curva non riprenda quota.

 

Sulle bufale:
1) responsabilità del datore di lavoro nei confronti dei lavoratori: la responsabilità civile e penale l'abbiamo sempre avuta e l'abbiamo gestita con la valutazione dei rischi (DVR)
2) responsabilità del datore di lavoro su Covid-19:

 

Se diamo lavoro a medici, infermieri e a personale a diretto contatto allora dobbiamo contestualizzare il rischio (DVR) e porre in essere, procedure, processi e fornire i dpi.

 

Nel ristorante e nei bar, gelaterie, pasticceria ci lavorano cuochi, camerieri, chef, maitre, sommelier, pasticceri, cioccolatieri, gelatieri, l'obbligo ricade nella prevenzione che significa 3 cose:
a) informare (opuscolo informativo)
b) almeno 1 mt di distanza per lavoratori e clienti, (rivedere e rimodulare organizzazione, fasi, procedure e processi - chi ha molto spazio ha meno problemi)
c) fornire igienizzante in mancanza di agevole e facile e frequente possibilità di lavarsi le mani con acqua e sapone o rafforzandolo, e fornire le mascherine chirurgiche.

 

Co Fondatore Ri.Un.
Vincenzo Butticè

1

2

Photo Credits

Photo 1 : https://www.facebook.com/ristoratoriuniti/photos
Articoli Simili
I più letti del mese
Il saluto del Villaggio delle Uova è un mare di colori… con i palloncini
Saranno protagonisti i palloncini, con le loro forme più disparate, che, il 6 e 7 Maggio saranno gli assoluti protagonisti del parco a tema alle porte di Pavia. Miriadi di colori e forme per dire arrivederci alla prossim... Leggi di più
KISEN EXPERIENCE, VIAGGIO FUSION IN ESTREMO ORIENTE
Kisen di via Gian Giacono Mora, a Milano, è un ristorante fusion, il primo nato dei 3 Kisen, dei quali uno in via Moscova di cui abbiamo detto qui, e uno a Busto Arsizio.   Dire fusion è corretto, ma non esaustivo in q... Leggi di più
OLIO OFFICINA FESTIVAL - CONDIMENTI PER IL PALATO & LA MENTE
In merito alle proprietà nutrizionali dell’olio extra vergine d’oliva non ci sono dubbi. E’ considerato un alimento nutraceutico, ossia un cibo medicina per le sue proprietà che giovano al benessere fis... Leggi di più
FISH&CHEF CELEBRA IL DECENNALE ATTRAVERSO LA CUCINA D’AUTORE
Dal 6 al 13 maggio 2019 riflettori accesi per la 10a edizione di Fish&Chef, il lago di Garda ci conquista. Dieci anni di Fish&Chef, grandi festeggiamenti per onorare la kermesse volta a raccontare il territorio del lago... Leggi di più
I SETTANT’ANNI DELLA CANTINA RUGGERI
La Cantina Ruggeri è nota per la qualità dei suoi Valdobbiadene Prosecco. L’azienda ha compiuto ora 70 anni, ma è tesa al futuro, più che al passato.   E questa tensione si concretizza attraverso la realizzazione... Leggi di più
Diciotto Magnum di vini bianchi e rossi per San Valentino
Facciamo seguito all’articolo Sedici Magnum di Bollicine per San Valentino (cliccare qui),  per passare dalle bollicine ai formati magnum per bianchi e rossi.     Alto Adige pinot nero riserva doc Praepositus 20... Leggi di più
CALAMARI RIPIENI SFUMATI CON LUGANA
DIVINO FESTIVAL, L’EVENTO ENOGASTRONOMICO SICILIANO PIÙ COOL
Sono 13 anni che i buongustai – locali e non, visto che arrivano anche i turisti che visitano la Sicilia – si danno appuntamento a Castelbuono per il DiVino Festival, quest’anno in programma dal 2 al 4 ... Leggi di più
“SAFARI NIGHT”: MIRO OSTERIA DEL CINEMA INCONTRA IL 1930 COCKTAIL BAR
Il 21 luglio arriva Safari Vol 1, il primo appuntamento nato dalla collaborazione tra il ristorante con il giardino nascosto nel cuore di Brera e il secret bar più famoso di Milano Cos’hanno in comune MIRO, osteri... Leggi di più
DONNE DEL VINO DELLA LOMBARDIA: MAGIA ED ELEGANZA DEL PINOT NERO
Milano sempre in movimento, Milano che non si ferma mai così come le Donne del Vino della Lombardia che in occasione della 5ª edizione della Milano Wine Week, la settimana milanese del vino, ripropone una degustazione a ... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.