19mag 2022
RAKALÌA MALVASIA BIANCO TERRE SICILIANE IGT PELLEGRINO
Articolo di: Fabiano Guatteri

L'Azienda Cantine Pellegrino, nata nel 1880 a Marsala, è la prima azienda siciliana per storicità e dimensioni, tra le prime 40 aziende in ambito nazionale e la cantina leader italiana per quanto riguarda i vini dolci e passiti.

 

La zona di produzione si estende nell’Agro Trapanese e a Pantelleria e comprende le Tenute di Famiglia.

 

 

Le Tenute di Famiglia

 

Abbiamo avuto modo di scrivere dei vini delle Tenute di Famiglia qui.

Nel 2011 un apposito studio ha stabilito quali fossero i vitigni più vocati per le singole Tenute, analizzando non solo la composizione dei terreni, ma ha anche i microclimi. In questo modo è stata individuata la nuova Tenuta Rakalìa (in arabo Terra di Alì per sottolinearne la bellezza) come terra di elezione per l’allevamento della Malvasia. La tenuta si trova a Marsala e si sviluppa su una collina. I vigneti nella parte settentrionale sono pianeggianti ricchi di carbonati, mentre la fascia meridionale, in lieve pendenza collinare, si sviluppa su un terreno più ricco di sabbie.

 

 

Rakalìa Malvasia Bianco Terre Siciliane Igt

 

Il vino qui prodotto, che mutua il nome della Tenuta, ossia Rakalìa, non è una Malvasia dolce, come in genere la tradizione propone, ma è un vino secco. Caratteristica questa che oltre a rendere particolarmente intrigante questa etichetta, ne amplia la versatilità in fase abbinamento con i cibi aumentandone le occasioni di consumo.
Le uve sono raccolte nella prima decade di agosto, segue una vinificazione in riduzione con pressatura soffice; in riduzione significa che è stata applicata una tecnica che non permette al mosto e al vino di entrare in contatto con l’ossigeno così da evitare le benché minime ossidazioni. Ciò comporta una riduzione dell’impiego della solforosa. La fermentazione si è protratta per più tempo ed è avvenuta a temperatura controllata. Il vino ottenuto è fatto maturare in vasche di acciaio prima dell’affinamento in bottiglia.

 

 

Note gustative


Colore giallo paglierino citrino
L’impatto olfattivo è ampio, sfaccettato ed è un aprirsi a ventaglio di note floreali in cui intuiamo la ginestra, vago sentore di neroli, quindi frutta, pesca gialla, mango, yuzu, albicocca e, ancora, macchia mediterranea.
In bocca l’ingresso è netto, pulito, morbido. Il vino si rivela subito di grande eleganza per l’acidità, non verde, che dà tensione al sorso; è vibrante, croccante, con note saline e ritorni fruttati di percoca sciroppata. È un vino di struttura con alcolicità ben integrata. Finale salino e amaricante di mandorla che nel loro succedersi allungano la persistenza.

 

 

Servizio e abbinamenti


Servito a 8-12 gradi esprime il meglio di sé in quanto a temperature più basse risulterebbe inevitabilmente chiuso. Da stappare con antipasti di pesce anche crudo. L’aromaticità suggerisce anche abbinamenti con piatti speziati, come per esempio scaloppe di ricciola al curry leggero e bene si abbina anche ai pesci leggermente fumé come i migliori salmoni. Da provare anche con cappesante saltate in burro e aglio.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
QUATTRO TENDENZE COCKTAIL RIVOLUZIONERANNO IL MODO DI BERE NEL 2018
La mixology che verrà: Diageo reserve world class individua quattro tendenze cocktail. Dai migliori bartender del mondo che rivoluzioneranno il modo di bere nel 2018. La cocktail culture è all’apice a livello inter... Leggi di più
ACCADE A NATALE | IL PANETTONE IN TRE RACCONTI
Questo periodo prevede che il Panettone sfili nelle Hit Parade di Re Panettone e a Panettoni d’Italia, portato con i guanti (di lattice, che brutto) con punteggi che vanno tra i 75 e i 90 dando indicazioni sui Pane... Leggi di più
BACCALÀ IN UMIDO BIANCO A REGOLA D’ARTE
IL MENU DEI VINI. QUANDO SONO I VINI A SCEGLIERE I PIATTI
I vini, come i piatti, non vanno serviti casualmente
. Ciò perché un buon banchetto richiede altrettanto buoni vini.
 Il menu dei vini.C’è chi dice che il vino vale metà pasto e pertanto se non è presente, o se n... Leggi di più
LA RETE DELLA RISTORAZIONE ITALIANA CRESCE E RINNOVA LE RICHIESTE AL GOVERNO: 8 LE MISURE ESSENZIALI
La ristorazione e uno tra i settori più colpiti ed è in grave sofferenza. Non vi sono certezze se non i costi sempre più  insostenibili di una chiusura prolungata Ma i ristoratori cosa dicono?Dopo il primo aèpello sottos... Leggi di più
IL MENU CON VISTA DELLA TERRAZZA TRIENNALE
Gualtiero Marchesi spiegava che l’antipasto svolge un ruolo importante perché, per usare le sue parole, “dà il timbro” all’intero menu. In qualche modo se piace sveglia l’interesse gastronom... Leggi di più
I CALICI DI SAN VALENTINO: 40 VINI PIÙ 4 CONFEZIONI REGALO
Resta sempre un appuntamento importante la ricorrenza di San Valentino e, a volte, con risvolti sociali davvero rilevanti, per le iniziative che può stuzzicare un simile evento. Un aspetto, quello sociale che, secondo no... Leggi di più
DOSSIER NUTRIZIONE E GELATO. IL GELATO È ALIMENTO SANO? FACCIAMO CHIAREZZA
L’IGI – Istituto del Gelato Italiano  è nato nel 1991 voluto dalle industrie gelatiere più intraprendenti ed attente al prodotto, con lo scopo di far conoscere e promuovere il gelato italiano. Nel 1993 l&rsqu... Leggi di più
LA GENISIA TORREVILLA: PARTIAMO DALLE BASI | UNA NUOVA LINEA PRODUTTIVA
E’ sicuramente un’esperienza non comune degustare le basi di un vino ancor prima di assaggiarlo. Ma cosa sono le basi? Alla produzione di alcuni spumanti, ma non solo, possono concorrere più vini con caratter... Leggi di più
SCUOLA LA ZOLLA, MILANO: CROWDFUNDING PER BLOG E BIBLIOTECA DIGITALE
Scuola La Zolla, Milano: Crowdfunding per Zolleggiamo, blog e biblioteca digitale. E’ partita sulla piattaforma Eppela – e terminerà il 18 marzo- la campagna di crowdfunding, lanciata dalla Scuola Cooperativa La Zolla d... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.