12lug 2019
LA FILETTERIA: TUTTE LE CARNI DEL MONDO E I NUOVI COCKTAIL
Un nuovo ristorante dedicato alle carni provenienti da tutto il mondo, con sapiente cocktaail bar
Articolo di: Fabiano Guatteri

La Filetteria Italiana è un ristorante dedicato a  tutte le carni del mondo  da accompagnare con vino  o cocktail di nuova generazione.   si affaccia su Ripa di Porta Ticinese, via che costeggia il Naviglio Grande. Entrando nel locale si è subito accolti in un ambiente dove il legno dominante fa da contenitore ad arredi che, oltre al legno, evidenziano ferro, rame, cuoio.

 

Non mancano sgabelli con sedute ricavate da sedili di trattori e tavoli costruiti utilizzando cavalletti di antiche officine artigiane.

 

L’illuminazione è ben studiata con faretti posti sul soffitto che illuminano i tavoli in modo che i clienti possano vedere i cibi con cui pasteggiano, confort che non va dato per scontato, ma senza inondare di luce la sala. Entrando ci troviamo di fronte il cocktail bar (foto 2 ), a destra una sala con cucina a vista (foto 3) dove sono cucinate le carni del mondo, affianca un informale tavolone con sgabelli e una zona lounge con poltrone di pelle lucida. A sinistra accediamo all’ampia sala ristorante con tavoli sufficientemente distanziati (foto 4), mentre in alto il soppalco (foto 5) delimita un ambiente più raccolto.

 

La Filetteria è luogo di aperitivi, di cene e di after dinner. La specialità del locale, come lascia intuire il nome, è il filetto di carne ma non solo di manzo. Infatti in carta, oltre alle carni di razza bovina Chianina e Fassona, sono elencati zebra, struzzo, canguro, cammello, renna, cervo, cavallo, cinghiale, bisonte, agnello che costituiscono la colonna portante della cucina insieme al wagyu di Kobe su prenotazione, in pratica tutte le carni del mondo. Tutte le portate possono essere accompagnate con verdure di stagione. Oltre ai filetti elencati la carta propone antipasti dove la carne è servita cruda, come tartare di filetto di manzo, tartare di filetto di vitello allo zenzero, ma la portata da non perdere è il Gran Crudo di cui diremo. 

 

Si può inoltre ordinare una dozzina di salse per accompagnare i piatti scelti, tra queste bagnet, teriaki allo zenzero, ponzu... Dolci casalinghi. 

 

Il côté bar propone una selezione di vini, ma non solo. Da alcuni anni a Milano la tendenza di abbinare i cocktail ai piatti trova sempre maggiori consensi. La Filetteria ha un fornito cocktail bar e quindi una drink list per un food pairing perfetto grazie al mixologist Lorenzo Allegrini, con esperienza internazionale, che propone anche una selezione di nuovi cocktail ispirati alle opere liriche; ma oltre a elaborare le bevande miscelate, Allegrini fornisce consigli in merito agli abbinamenti.

 

Il Gran Crudo  servito su pietra ollare è invitante (foto 5 ). Manzo e vitello sono i protagonisti assoluti del piatto: affettati a spesso carpaccio, in tartare al coltello e a cubetti, in modo da  permettere di apprezzarne oltre ai sapori pure le diverse consistenze, sono accompagnati da 6 salse; la carne affettata viene scottata al tavolo con il cannello (video 6). E’ un piatto da non perdere per apprezzare totalmente il sapore nature della carne cruda.

 

Tra gli altri antipasti non hanno stagione l’uovo su polenta con fonduta zola e taleggio, il tomino piastrato al miele d’arancia e l’imperdibile spiedino di vitello condito con riduzione di fondo d’anatra (foto 7).

 

Per quanto riguarda i filetti, ossia l’asse portante della carta, abbiamo provato Kobe e filetto di zebra serviti su piastra di sale rosa dell’Himalaya  (foto 8). La carne di Kobe è, come dire, “fondente” come nessun’altra.

 

Il filetto di zebra è delicato, morbido, succulento reso ulteriormente sapido dalla salinità comunicata dalla piastra (foto 9). Un’esperienza totalizzante in nome della carne, con sapori che non si esperimentano tutti i giorni. I piatti sono ben presentati, efficacemente semplici perché non hanno bisogno d’altro.

 

Per finire la pasticceria della casa. Da provare il cannolo ricotta pistacchi e gocce cioccolato (foto  10).

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Indirizzo : Ripa di Porta Ticinese 107   Milano
Articoli Simili
I più letti del mese
KISEN EXPERIENCE, VIAGGIO FUSION IN ESTREMO ORIENTE
Kisen di via Gian Giacono Mora, a Milano, è un ristorante fusion, il primo nato dei 3 Kisen, dei quali uno in via Moscova di cui abbiamo detto qui, e uno a Busto Arsizio.   Dire fusion è corretto, ma non esaustivo in q... Leggi di più
OLIO OFFICINA FESTIVAL - CONDIMENTI PER IL PALATO & LA MENTE
In merito alle proprietà nutrizionali dell’olio extra vergine d’oliva non ci sono dubbi. E’ considerato un alimento nutraceutico, ossia un cibo medicina per le sue proprietà che giovano al benessere fis... Leggi di più
FISH&CHEF CELEBRA IL DECENNALE ATTRAVERSO LA CUCINA D’AUTORE
Dal 6 al 13 maggio 2019 riflettori accesi per la 10a edizione di Fish&Chef, il lago di Garda ci conquista. Dieci anni di Fish&Chef, grandi festeggiamenti per onorare la kermesse volta a raccontare il territorio del lago... Leggi di più
I SETTANT’ANNI DELLA CANTINA RUGGERI
La Cantina Ruggeri è nota per la qualità dei suoi Valdobbiadene Prosecco. L’azienda ha compiuto ora 70 anni, ma è tesa al futuro, più che al passato.   E questa tensione si concretizza attraverso la realizzazione... Leggi di più
CALAMARI RIPIENI SFUMATI CON LUGANA
Diciotto Magnum di vini bianchi e rossi per San Valentino
Facciamo seguito all’articolo Sedici Magnum di Bollicine per San Valentino (cliccare qui),  per passare dalle bollicine ai formati magnum per bianchi e rossi.     Alto Adige pinot nero riserva doc Praepositus 20... Leggi di più
DIVINO FESTIVAL, L’EVENTO ENOGASTRONOMICO SICILIANO PIÙ COOL
Sono 13 anni che i buongustai – locali e non, visto che arrivano anche i turisti che visitano la Sicilia – si danno appuntamento a Castelbuono per il DiVino Festival, quest’anno in programma dal 2 al 4 ... Leggi di più
BELVEDERE CAMPOLI È LA NUOVA TENUTA CONTE GUICCIARDINI: I VINI
Conte Guiccardini è una realtà vitivinicola toscana in provincia di Firenze, di proprietà dell’omonima famiglia, dal 1199 proprietaria del Castello di Poppiano la cui tenuta attualmente si sviluppa su 265 ettari 14... Leggi di più
“SAFARI NIGHT”: MIRO OSTERIA DEL CINEMA INCONTRA IL 1930 COCKTAIL BAR
Il 21 luglio arriva Safari Vol 1, il primo appuntamento nato dalla collaborazione tra il ristorante con il giardino nascosto nel cuore di Brera e il secret bar più famoso di Milano Cos’hanno in comune MIRO, osteri... Leggi di più
DONNE DEL VINO DELLA LOMBARDIA: MAGIA ED ELEGANZA DEL PINOT NERO
Milano sempre in movimento, Milano che non si ferma mai così come le Donne del Vino della Lombardia che in occasione della 5ª edizione della Milano Wine Week, la settimana milanese del vino, ripropone una degustazione a ... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.