30nov 2018
NERO 9, DOVE TOGLIERSI LA VOGLIA DI CARNE | IL FORNO JOSPER
Articolo di: Fabiano Guatteri

La ristorazione mianese è tra le più variegate, con infinite sfumature che caratterizzano le offerte talvolta insolite. I ristoranti con una carta che comprenda sia carni sia pesci, sicuramente attirano una fascia ampia di clientela, e ottengono con maggiore facilità il favore delle guide. Quelli invece specializzati, poniamo su un’offerta di carne, attraggono invece una clientela esigente che se vuole mangiare un buon taglio preferisce cercarlo non tanto in una cucina generalista, ma in una indirizzata.

 

Abbiamo visitato Nero 9 un ristorante in una piccola via di Brera con la sala delimitata da una parte dalle vetrine che guardano la strada e dall’altra dalla cucina a vista. Il locale è essenziale, molto curato, pulito, ospitale. Ospitalità corroborata dal personale di sala, attento, professionale senza essere freddo. Vi sono ristoranti che hanno tutte le carni del mondo e altri, come Nero 9 specializzati su alcuni tagli dove raggiungono l’eccellenza. La specializzazione è tale che qui non solo non si parla di pesce, ma anche i primi piatti, dopo un lungo meditare se tenerli o no... alla fine in carta ce ne sono solo due.

 

La carne protagonista al Nero 9 è la fassona, più precisamente la scottona, ossia un bovino femmina, in questo caso di razza fassona, di età non superiore a 15-16 mesi che non ha ancora figliato, detta anche giovenca. I tagli che non mancano mai sono la bistecca fiorentina, il tomahawk e il filetto. Ma non è tutto. Il cuoco patron Marco Parente sottopone la carne a una frollatura prolungata che raggiunge i 90 giorni così che quando è pronta per la cottura è morbida al tatto, e si presenta compatta, di colore intenso. Se volessimo paragonare la carne al vino, la frollatura rappresenta l’affinamento che da un lato ammorbidisce non i tannini, ma i tessuti, e dall’altro incrementa, più che la struttura, il sapore,

 

Della fiorentina (foto 2) abbiamo apprezzato la marezzatura , la distribuzione del grasso esterno, ma anche il colore intenso della polpa. E’ tutto? Non ancora, perché per cuocere al meglio questi tagli la cottura avviene nel forno a carbone vegetale  Josper che fonde le caratteristiche del forno e della griglia, perfetto per la cottura della carne alla brace.

 

Ma prima di arrivare alla carne vorremmo spendere due parole sul prosciutto crudo degustato nell’attesa, il San Daniele Il Camarin 24 mesi (foto 3 con altri salumi) di bontà unica: si apre in dolcezza per poi conquistare il palato con sapidità intensa e una nota umami data dalla stagionature, di testura morbida, ma non cedevole. Perché ne parliamo se non è un prodotto della cucina? Perché sta a provare l’oculatezza nella selezione delle materie prime e dei prodotti di Marco Parente.

 

Prima di degustare la fiorentina abbiamo provato la tartare (foto 4) dove la sapidità della carne non richiederebbe neppure il condimento; la carne cruda è un buon modo per misurarne la bontà, ed è un esame che questa scottona supera a pieni voti.

 

La fiorentina cotta al bleu (foto 1), è tenera, la marezzatura completamente fusa la insaporisce oltre che ammorbidirla e il grasso esterno, da mangiare insieme con la polpa, è dolce e burroso. Abbiamo provato un filetto cotto con lo stresso stile (nella foto 1 in alto a sinistra), convincente per sapidità e per testura morbida; si sente che il forno Josper anche in questo caso ha fatto la sua parte permettendo di dorare la carne lasciandone cruda la sezione interna: ovviamente il forno bisogna saperlo usare...

 

Per quanto riguarda i dolci, affidatevi ad Antonella, le sue creazioni al cucchiaio (foto 5) meritano una visita.

 

Oltre all'esperienza serale, Nero 9 è il ristorante giusto per pranzare, e in merito non manca una carta dedicata, la Business Lunch dove con 25 euro si possono gustare più piatti; non mancano piatti unici a 12 e a 14 euro. 

 

La cantina del Nero 9 è piccola, ma ben mirata, ovviamente orientata sui vini rossi, con etichette di diverse fasce e anche referenze sconosciute ai più come la Tintilia.

 

1

2

3

4

5

Photo Credits

Photo 4 : Krystel Lowell
Indirizzo : via Anfiteatro 9 Milano
Telefono : 02.91672324
Articoli Simili
I più letti del mese
Quinoa
La quinoa una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci e della barbabietola; pertanto non è un cereale, anche se erroneamente è spesso considerata tale in quanto contiene molto amido. Si differenzia dai cereali... Leggi di più
Carpaccio di baccalà
LIVE WINE: IL VINO ARTIGIANALE A MILANO
Oltre cento produttori da tutta Italia e dall’estero vengono a far conoscere i loro vini, tutti in degustazione con il solo biglietto d’ingresso. Un salone-mercato rivolto sia al grande pubblico sia ai professionisti al... Leggi di più
15 GENNAIO, MORIMONDO SALUTA L’ANNO NUOVO CON IL FALÒ DI SANT’ANTONIO
Mercatino dei sapori pavesi con il MEC e borgo in festa: chiacchiere, dolci, cioccolata e vin brulè per tutti Il borgo sede della stupenda abbazia con l’evento di domenica prossima dà il via  ad un anno ricco di festosi... Leggi di più
HAUSBRANDT PER L’ESTATE CON ESPRESSO, CREMOSI, CAPPUCCINI TUTTI FREDDI
Hausbrandt rinfresca l’estate con numerose e fresche ricette al caffè abbinato a dolci ingredienti.   Espresso Freddo  “Il fresco gusto dell’estate” si declina in due diverse preparazioni di un perfetto espresso Hausb... Leggi di più
“WARSTEINER ART BATTLE”, APRE L’AFFORDABLE ART FAIR 2017
“Warsteiner Art Battle”, la competizione dedicata agli artisti emergenti apre L’Affordable ART FAIR 2017   Uno scouting di giovani talenti promosso dalla birra Warsteiner per realizzare progetti all’avanguardia     ... Leggi di più
PIATTO UNICO, DEFINIZIONE E VALORE DIETETICO
Il pasto umano è sempre consistito in un unico piatto frugale, spesso brodoso, molto povero soprattutto nei periodi di carestia. Grassi, carboidrati, verdure e, nei periodi più ricchi carni o pesci, venivano cotti insiem... Leggi di più
ELMO, UN NUOVO VITIGNO AUTOCTONO DELLA VALPOLICELLA
Cantina Valpantena scopre elmo, un nuovo vitigno autoctono della Valpolicella  Ritrovato in Valdonega e a Marano di Valpolicella. Grappoli spargoli adatti all'appassimento, contribuiranno alla diversificazione ampelogra... Leggi di più
ALTOC LA BOTTEGA-SUPERMERCATO CON CUCINA
Nel comune di Magenta, alle porte della città, distante pochi minuti dall’autostrada Torino-Trieste si incontra alTOC  un RistoNegozio che ha le dimensioni di un supermercato. E in quanto a dimensioni supermercato ... Leggi di più
Champagne Amour de Deutz 2005
E’ uno Champagne prodotto unicamente con uve chardonnay di un’unica eccezionale annata allevate nei comuni vocati di Avize, Le Mesnil-sur-Oger, e in parte di Villers-Marmery. Il vino non entra mai in contatto con vasi vi... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.