07set 2023
Le Giornate del Graukäse il formaggio grigio tipico dell’Alto Adige
Articolo di: CityLightsNews

Il Graukäse è un formaggio a coagulazione acida definito dal sapore intenso comunicato dalle muffe, e da una caratteristica nota amarognola. Sia i suoi estimatori, sia chi ancora non lo conosce, avranno l’occasione per apprezzarlo in tutte le sue sfaccettature nel corso delle Giornate del Graukäse che si terranno in Valle Aurina dal 16 al 24 settembre.

 

Presidio Slow Food dal 2004, sarà protagonista di piatti elaborati dagli chef più reputati del territorio. della regione. Infatti nel corso delle Giornate verranno presentati menu esclusivi a base di questo pregiato prodotto.

 

La kermesse è stata ideata da Martin Pircher, sommelier di formaggi e divulgatore appassionato della storia dei prodotti caseari altoatesini.

 

Il Graukäse della Valle Aurina
Conosciuto come formaggio grigio, fa parte della famiglia dei Sauerkäse, prodotti caseari a coagulazione acida senza l’uso di caglio, tipici dell’arco alpino tirolese. Presidio Slow Food dal 2003, è intessuto all’economia montana di un tempo. È considerato uno dei formaggi più magri, con meno del 2% di materia grassa sul residuo secco. La particolarità del Graukäse risiede nella lavorazione che utilizza il latte avanzato dalla produzione del burro, insieme a farine d’altura grigie, che erano parte integrante della dieta tirolese di montagna in passato. Dopo la scrematura, il latte viene lasciato nel contenitore per circa due giorni, sino alla coagulazione acida. La cagliata è quindi estratta, sgrondata e successivamente frantumata manualmente.

 

Dopo l’aggiunta di sale, la massa viene messa negli stampi e pressata a mano. La stagionatura può durare due o tre settimane, durante questo periodo si sviluppano muffe grigio-verdi sulla superficie del formaggio, conferendogli un sapore forte e un profumo deciso. La pasta del Graukäse è marmorizzata con un sapore dalle note delicate con un sentore amaro che può variare in base alla quantità di siero lasciata al momento della spurgatura. E’ tradizionalmente consumato condito con con olio di semi o extravergine d’oliva, aceto di vino e cipolle tagliate sottili. Sarà possibile vedere dal vivo la sua lavorazione alla malga Fuchsalm in località Casere, con per sfondo un incantevole scenario montano.

 

Martin Pircher è sicuramente il più autorevole divulgatore di questo formaggio . In merito racconta che «La passione per il formaggio si perde nella mia infanzia, il Graukäse non è solo un prodotto caseario da gustare ma un pezzo della nostra storia, è insomma una parte di noi. In tanti mi chiedono perché sono diventato sommelier di formaggi in particolare del Graukäse, beh posso dire solo che ho seguito semplicemente il mio istinto e il cuore» E rispetto alle Giornate del Graukäse «Questa iniziativa è partita dall’azienda di soggiorno della Valle Aurina che non solo dà onore e visibilità al prodotto caseario ma si impegna a valorizzare i produttori locali di questo straordinario formaggio» conclude Pircher.

 

Il programma delle Giornate del Graukäse
I partecipanti potranno accedere al mercatino dei formaggi e dei prodotti locali, e alle degustazioni comparative, fino alla premiazione del miglior Graukäse della Valle Aurina. A stabilirlo saranno due giurie formate una da esperti del settore e l’altra da appassionati e food lover. I giurati della prima sono chiamati a valutare il formaggio in base a diversi criteri, come aspetto, consistenza, aroma, sapore e abbinamenti con altri alimenti. I giurati della seconda grazie al loro ruolo si sentiranno maggiormente coinvolti dall'evento. La combinazione delle due giurie potrà fornire una valutazione completa e inclusiva dei formaggi presentati durante l'evento. Inoltre, l’evento permettetà ai partecipanti di scoprire nuovi gusti e avere un ruolo attivo nella selezione dei migliori formaggi o nelle premiazioni.

 

Gli appuntamenti non si esauriranno con le Giornate del Graukäse, ma proseguiranno anche a Campo Tures e Selva dei Molini con altri eventi diffusi sempre all’insegna del Graukase.

 

1

Articoli Simili
I più letti del mese
OAD E LA CLASSIFICA 2021 DEI 150 MIGLIORI RISTORANTI EUROPEI
Opinionated About Dining (OAD), la piattaforma globale di recensioni di ristoranti diSteve Plotnicki che celebra il meglio del talento culinario mondiale, ha annunciato lasua attesa classifica dei migliori ristoranti eur... Leggi di più
BIANCO SICILIA DOC 1934 CVA CANICATTÌ
Abbiamo degustato Bianco Sicilia doc 1934, bianco della CVA Canicattì, vino di cui non è la prima volta che parliamo in quanto l’abbiamo selezionato come bianco adatto anche ad accompagnare anche piatti di carne co... Leggi di più
LA CRESCITA DELL’EXPORT VINICOLO ITALIANO E VERAISON GROUP SPA
In francese veraison indica la fase in cui il grappolo giunge a maturazione cambiando la sua pigmentazione, che per noi è l’invaiatura. In italiano, adesso, veraison potrebbe rappresentare la volontà di crescere su... Leggi di più
LA STRADA DEL TARTUFO PASSA PER APPENNINO FOOD
Dire che l’autunno è tempo di tartufi è riduttivo considerato che ce ne sono in ogni stagione, ma non è informazione sorprendente. Affermare invece che a decretare il pregio dei tartufi non sia la terra di provenie... Leggi di più
GELATI NON SOLO D’ESTATE
Si è soliti ritenere che l’estate sia la stagione dei gelati, ed è un’affermazione ovvia perché il caldo richiama alimenti e bevande freschi, ma anche inesatta perché il gelato non ha stagioni. Ci viene da pe... Leggi di più
I 12 VINI ITALIANI E FRANCESI DA NON PERDERE SULLA TAVOLA DELLE FESTE
Natale è passato ma le feste non sono ancora finite, c’è ancora spazio per cene e brindisi. La notte del 31 Dicembre è alle porte e con lei la sontuosa cena che accompagna il passaggio al nuovo anno, seguiranno il ... Leggi di più
CHE STOFFA DI CHAMPAGNE | ABBINAMENTO “TATTILE”
Lo Champagne, si può degustare senza accompagnamenti, ma le occasioni di abbinarlo al cibo non mancano: l’accostamento viene effettuato in base alle caratteristiche dello Champagne, in base cioè alle percezioni olf... Leggi di più
IL MAGICO PAESE DI NATALE PROMUOVE TERRITORIO, ENOGASTRONOMIA E TURISMO
Quella di Babbo Natale è una favola alla quale credono o sono affezionate oramai decine di generazioni di grandi e di bambini, ma nessuno probabilmente ci ha mai creduto così tanto come Pier Paolo Guelfo, imprenditore di... Leggi di più
SHAMBALA UN GIARDINO INCANTATO ASIAN STYLE CON CUCINA FUSION
Shambala  riapre per la bella stagione il suo giardino, per cene in tutta sicurezza e per un doppio appuntamento con il brunch, il sabato e la domenica. Shambala, la locanda asiatica dai grandi alberi, presente da più di... Leggi di più
Il Dolce di Natale, leggero e salutare, firmato da Carlo Cracco
Buono e salutare rappresentano un binomio che talvolta, con un certo senso di rassegnazione, consideriamo alla steregua di un ossimoro. Anche perché i cibi veramente golosi, a torto o a ragione, riteniamo che facciano ma... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.