26ago 2021
LA PIZZA PROVOCA SETE E GONFIORE? CAMBIA PIZZERIA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Un ristoratore chiese a un cliente che aveva appena cenato nel suo locale, se gli fosse piaciuta la sua cucina, e questi rispose che glielo avrebbe saputo dire il giorno dopo. Ed è una risposta molto saggia perché la bontà di un cibo la valutiamo prima con il “palato”, ma poi con lo stomaco. Un fritto apparentemente “asciutto” se poi si rivela indigesto, non è un buon fritto.

 

Ma anche la pizza è da valutare non solo a tavola.

 

Sicuramente alcune intolleranze alimentari possono provocare disturbi, ma non è di questo che ci vogliamo occupare. A prescindere dalle intolleranze, alcune pizze non creano problemi, altre invece provocano sete e gonfiore. Spesso, almeno per quanto riguarda la sete, si “colpevolizza” l’acciuga di troppo o la ricchezza della guarnizione. Ciò può essere vero, ma è solo in parte determinante perché se la sete è associata a gonfiore… l’acciuga è incolpevole.

 

Ma qual è la causa allora?

Sicuramente non il lievito, per quanto talvolta si ritenga responsabile come se la lievitazione potesse continuare in pancia. Non è così in quanto i lieviti non sopravvivono alla cottura. Però, per contro, è vero che i disturbi da cibi contenenti lieviti sono legati ad una maturazione e a una lievitazione della pasta non corrette.
In generale gli amidi, se assunti in quantità eccessiva, vengono fermentati dalla flora batterica con conseguente loro trasformazione in gas che provoca gonfiore intestinale; fermentazione che chiede acqua al sangue e quindi causa sete. Pertanto meglio evitare un “affollamento” di amidi nell’intestino.
Veniamo alla preparazione degli impasti: si allude spesso alla lievitazione e poco alla maturazione. Durante la maturazione dell’impasto avvengono processi fondamentali per la digeribilità della pizza; è la maturazione la fase che permette una corretta lievitazione e richiede più tempo di quest’ultima. Pertanto perché la pasta maturi senza che si sovrapponga la fermentazione, occorre tenere l’impasto a 2-3 °C, ossia a una temperatura sufficientemente bassa da non consentire alla fermentazione di partire, ma che permette agli enzimi terminare il loro lavoro che richiede molto tempo se la farina è forte, ossia molto ricca di glutine.

 

In cosa consiste il lavoro degli enzimi?
Gli amidi sono polisaccaridi, ossia zuccheri complessi, che non possono “nutrire” i lieviti in quanto questi possiedono una membrana cellulare che lascia filtrare solo zuccheri semplici. Sono gli enzimi presenti nella farina i deputati a trasformare, durante la maturazione, gli amidi in zuccheri semplici (saccarificazione), così da permettere la lievitazione.

 

Quali sono, quindi le cause dei disturbi, ossia sete e gonfiore intestinale, che provocano talvolta la pizza? Le farine troppo ricche di proteine o di glutine; l’utilizzo disinvolto di starter per accelerare la lievitazione, ma soprattutto, come inizialmente anticipato, una maturazione che non dà tempo agli enzimi di “digerire” completamente gli amidi trasformandoli quindi solo in parte in zuccheri semplici, con conseguente affollamento di amidi nell’intestino. Pertanto se gonfiore e sete causate dalla pizza non sono date da intolleranze, sono da attribuire a procedure scorrette.
Cambiate pizzeria.

1

Photo Credits

Photo 1 :  suju-foto da Pixabay 
Articoli Simili
I più letti del mese
IL PANETTONE: DA UN’ ANTICA LEGGENDA AL LUSSO CONTEMPORANEO
La leggenda narra che durante un Natale sul finire del 1400 nel Castello Sforzesco di Milano, il Duca Ludovico Maria Sforza detto “Il Moro” intrattenesse insieme alla consorte Beatrice d’Este i suoi osp... Leggi di più
GIOVEDÌ 13 LUGLIO: ROSMARINO FREGENE-FISH SOUND SYSTEM
Don Pasta e Pasquale Torrente straordinariamente insieme per una serata – spettacolo sulla spiaggia di Rosmarino Fregene
Vinili vs Padelle... 
Alici vs Polpi...Otranto vs Cetara a Fregene.. 

Giovedì 13 luglio, DON... Leggi di più
RIBOTTA VIGNA DU BERTIN CARLOFORTE, LA STORIA DI UNA TERRA
E’ quasi mezzogiorno, il terreno pietroso e argilloso è stato preparato per la vigna con un lavoro faticoso per la quantità di massi mischiati superficialmente e in profondità.Ora la vigna pettinata, figura come un... Leggi di più
LE FOTO DEI PIÙ BEI GIARDINI DEL MONDO NEL QUADRILATERO DELLA MODA
Si possono ammirare ancora per qualche giorno le belle grandi foto di Gardenology la mostra fotografica en plein air dei più bei giardini italiani e internazionali che ha anticipato Orticola (di cui abbiamo scritto qui) ... Leggi di più
ANTEPRIMA GUIDA VINI D’ITALIA 2021 GAMBERO ROSSO A MILANO
Sicuramente un segnale che stuzzica la voglia di ripartire, il tour wine tasting di Gambero Rosso “Anteprima Guida Vini d’Italia 2021” che debutta anche a Milano, il 14 settembre, con il coinvolgimento ... Leggi di più
IL JAZZ A MARE CULTURALE URBANO IN NOVEMBRE E DICEMBRE
A mare culturale urbano, in via Giuseppe Gabetti 15 a Milano, in zona 7 vicino allo stadio San Siro, prosegue un'articolata e ricca proposta dedicata alla musica jazz, grazie alla preziosa collaborazione con Novara Jazz ... Leggi di più
BACÛR QUANDO IL GIN È SPRAY
Il gin spray può aver sviluppi interessanti non solo per aromatizzare cocktail e bevande, ma anche per conferire una nota particolare a piatti docii e salati.   A produrlo è Bottega che da tre ani distilla il Gin Bacûr... Leggi di più
BOB IL SAPERE DEL BERE MISCELATO: LA DRINK LIST
Aggiornamento febbraio 2021   Empathy è la nuova drink list di Bob che rappresenta una svolta più intima e ancor più sofisticata, (forse generata dalla attuale situazione attuale che sta cambiando così tanto le abitudi... Leggi di più
FOODELIZIA.IT: LA SPESA ON-LINE A FILIERA CORTA NEI MESI COVID-19
Con la distanza sociale l’e-commerce agroalimentare ha avuto un forte impulso. E’ interessante notare come si riproducano dinamiche e scelte di acquisto già in atto prima della pandemia, quando la spesa si fa... Leggi di più
BUONGIORNOMILANO, LA NUOVA GUIDA INTERATTIVA
In questa nuova edizione di Buongiornomilano, la guida ai locali di tendenza milanesi, troverete segnalazioni di luoghi in cui iniziare la giornata con gustose colazioni, scoprire introvabili corner food di cibi regional... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.