22gen 2022
IL RISTORANTE GIAPPONESE DEL MAESTRO ICHIKAWA A MILANO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Abbiamo conosciuto Ichikawa Haruo, quando era al ristorante Yio, che con lui conquistò, prima realtà giapponese in Italia, la stella Michelin che tutt’ora meritatamente detiene. Poi, dalla sua partenza non abbiamo più avuto notizie. Recentemente è tornato a Milano e ha aperto il suo ristorante, Ichikawa  appunto.

 

Si tratta di un piccolo locale con una sala all’ingresso e, separata da una parete divisoria, una seconda sala più piccola dove si cena alla barra. Nella prima sala si ordina alla carta, mente alla barra Ichikawa serve ai commensali un menu degustazione molto articolato, a 120 euro. In carta vi è una discreta scelta di sushi, ma non per questo definiremmo Ichikawa sushi bar, per la presenza di piatti che spostano il baricentro del ristorante in cucina. Va però detto che si tratta di un sushi magistrale per rapporto riso-pesce, per consistenza e sapore del riso, per selezione del pesce coprendendo anche crostacei e molluschi, e per il loro taglio.

 

Pertanto sicuramente una visita a questo ristorante solo per il sushi vale in ogni caso il viaggio, ma ci permettiamo di insistere sul valore di altri piatti. Wagyu sarada (foto 1) è una portata preparata con il pregiatissimo bovino giapponese (wagyu) affettato sottilmente che avvolgere gamberi crudi ed il piatto è servito caldo. E’ una preparazione che si presenta in umido colorata da uova di salmone e da ortaggi tra cui i ravanelli che con la propria croccantezza ampliano il ventaglio di consistenze della portata oltre a vivacizzarne le noti umami e sapide con fresche note pungenti.

 

E in merito alle consistenze, e ai sapori, è da provare lo Zuke Maguro (foto 2). Si tratta di filetto dorsale e ventresca di tonno sbollentati 20 secondi in acqua, passati in acqua e ghiaccio, quindi messi a marinare in una salsa che comprende salsa di soia, mirin, wasabi, yuzu, quindi affettati a sashimi. La ventresca ha la dolcezza delle parti grasse che conferiscono consistenza fondente , mentre il filetto è più compatto, sapido; a guarnirlo maionese al wasabi.

 

Succede in alcuni ristoranti giapponesi, pur trovando grande soddisfazione nei piati, rimanere delusi dal tempura. Come tutti i fritti, a una prima valutazione puramente gustativa, segue la seconda, a distanza di tempo, dettata dalla digeribilità, ossia dallo stomaco. Il tempura (foto 3) di Ichikawa supera brillantemente i due “esami”. Per leggerezza, vorremmo definirlo un fritto aereo e la consistenza tenera-croccante raggiunge la perfezione.

 

Per quanto riguarda la digeribilità, usciti dal ristorante si fa dimenticare. Ancora un patto di carne di manzo, questa volta in salsa Yakiniku (foto 4) a base di salsa di soia addensata, servtro con verdure e semi di sesamo. La salsa è cremosa, la carne segnatamente tenera dal gusto morbido, avvolgente.

 

Carta dei vini di una certa ricercatezza e selezione di sake.

1

2

3

4

Indirizzo : Via Lazzaro Papi 18 Milano
Telefono : 02.47750431
Articoli Simili
I più letti del mese
ACCADE A NATALE | IL PANETTONE IN TRE RACCONTI
Questo periodo prevede che il Panettone sfili nelle Hit Parade di Re Panettone e a Panettoni d’Italia, portato con i guanti (di lattice, che brutto) con punteggi che vanno tra i 75 e i 90 dando indicazioni sui Pane... Leggi di più
IL MENU DEI VINI. QUANDO SONO I VINI A SCEGLIERE I PIATTI
I vini, come i piatti, non vanno serviti casualmente
. Ciò perché un buon banchetto richiede altrettanto buoni vini.
 Il menu dei vini.C’è chi dice che il vino vale metà pasto e pertanto se non è presente, o se n... Leggi di più
BACCALÀ IN UMIDO BIANCO A REGOLA D’ARTE
LA RETE DELLA RISTORAZIONE ITALIANA CRESCE E RINNOVA LE RICHIESTE AL GOVERNO: 8 LE MISURE ESSENZIALI
La ristorazione e uno tra i settori più colpiti ed è in grave sofferenza. Non vi sono certezze se non i costi sempre più  insostenibili di una chiusura prolungata Ma i ristoratori cosa dicono?Dopo il primo aèpello sottos... Leggi di più
IL MENU CON VISTA DELLA TERRAZZA TRIENNALE
Gualtiero Marchesi spiegava che l’antipasto svolge un ruolo importante perché, per usare le sue parole, “dà il timbro” all’intero menu. In qualche modo se piace sveglia l’interesse gastronom... Leggi di più
I CALICI DI SAN VALENTINO: 40 VINI PIÙ 4 CONFEZIONI REGALO
Resta sempre un appuntamento importante la ricorrenza di San Valentino e, a volte, con risvolti sociali davvero rilevanti, per le iniziative che può stuzzicare un simile evento. Un aspetto, quello sociale che, secondo no... Leggi di più
DOSSIER NUTRIZIONE E GELATO. IL GELATO È ALIMENTO SANO? FACCIAMO CHIAREZZA
L’IGI – Istituto del Gelato Italiano  è nato nel 1991 voluto dalle industrie gelatiere più intraprendenti ed attente al prodotto, con lo scopo di far conoscere e promuovere il gelato italiano. Nel 1993 l&rsqu... Leggi di più
LA GENISIA TORREVILLA: PARTIAMO DALLE BASI | UNA NUOVA LINEA PRODUTTIVA
E’ sicuramente un’esperienza non comune degustare le basi di un vino ancor prima di assaggiarlo. Ma cosa sono le basi? Alla produzione di alcuni spumanti, ma non solo, possono concorrere più vini con caratter... Leggi di più
SCUOLA LA ZOLLA, MILANO: CROWDFUNDING PER BLOG E BIBLIOTECA DIGITALE
Scuola La Zolla, Milano: Crowdfunding per Zolleggiamo, blog e biblioteca digitale. E’ partita sulla piattaforma Eppela – e terminerà il 18 marzo- la campagna di crowdfunding, lanciata dalla Scuola Cooperativa La Zolla d... Leggi di più
NESPRESSO PRESENTA ARABICA ETHIPIA HARRAR E ROBUSTA HARRAR
Nespresso che racconta la nascita del caffe’, e la sua storia. Nespresso presenta le nuove Limited Edition che celebrano i luoghi d’origine e la nascita del caffè, dando inizio a un percorso di racconto della... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.