30mag 2023
Il cambiamento climatico condiziona le nostre abitudini alimentari? Sì
Articolo di: CityLightsNews

La cronaca degli ultimi giorni, con improvvise alluvioni che seguono lunghi periodi di siccità, è un triste esempio di ciò che, ogni giorno di più, dobbiamo aspettarci a causa di profondi cambiamenti climatici che modificheranno irrimediabilmente il nostro pianeta. Una situazione che, intervenendo sulla natura, modificando i ritmi e i cicli vitali dei prodotti, non può non avere ripercussioni sul comportamento dell’uomo.

 

Siamo pronti ad affrontare questi cambiamenti, siamo abbastanza flessibili per adeguare il nostro approccio a diversi aspetti della quotidianità, in particolare al cibo?

 

La sonda Donatello ha voluto indagare la reazione che tutti noi abbiamo come consumatori rispetto al mutamento che interviene nei prodotti (sapori, odori, consistenze, proprietà organolettiche) e clienti di ristoranti i quali, altrettanto, sono chiamati a gestire i cambiamenti per non perdere clientela.

 

Le indicazioni che emergono dalle risposte sono spunti molto utili per gli operatori dell’agroalimentare sia della piccola o grande distribuzione, sia della ristorazione, commerciale o collettiva.
Bastino due dati molto significativi, un 42% di consumatori pronti a rinunciare a un prodotto che non ha più il sapore originale e una stragrande maggioranza di cittadini sensibili allo spreco, già dediti a buone pratiche per evitarlo in ogni aspetto della propria quotidianità, in particolare nell’ambito delle scelte alimentari.

 

L'atteggiamento è coerente anche nella distinzione di ristoranti virtuosi e non, segnale utile per gli addetti ai lavori del settore, affinché adeguino il proprio comportamento prima di perdere clienti senza neanche accorgersene. Anche qui emergono due dati significativi: il 30% dei clienti apprezza i ristoranti che rinunciano all'utilizzo di prodotti che non hanno più il sapore di una volta, con una conseguente maggiore attenzione alla stagionalità, il 54% dei consumatori nota con favore il cambiamento dei ristoranti nella direzione dei nuovi bisogni, tra questi la preferenza per prodotti locali e di origine certa.

 

La Sonda Donatello approfondisce in particolare 3 prodotti centrali nella nostra dispensa, l’uva (e il vino!), il caffè, il pomodoro, indagando gli effetti del cambiamento climatico su di essi. Caldo e siccità, ma anche stress idrico, eccessiva esposizione alla luce producono conseguenze sulle componenti organolettiche al punto di modificare il gusto, spesso rendendolo insipido, come nel caso del pomodoro, anche a causa dell'intervento umano intensivo nella sua produzione.

 

I frutti della terra si adattano alle nuove condizioni, a volte anche estinguendosi, l’uomo non può fare altro che adeguarsi. Prepariamoci, magari abituandoci al consumo di prodotti fino a poco tempo fa impensabili (carne in vitro, polvere di insetti, sempre più OGM), anche per limitare l’impatto dell’uomo sul pianeta.

 

Ogni Sonda dell’Osservatorio è disponibile in tre versioni con gradi diversi di approfondimento: Small, Medium, Large.

 

L’Osservatorio Sonda è una startup innovativa che si occupa di ricerca e consulenza nei settori F&B e Hospitality a 360° (ristorazione commerciale e collettiva, industria alimentare, trend nei consumi)
Attraverso la ricerca dei trend e l’analisi dei dati, si conosce il mercato per come si presenta oggi e nei possibili scenari futuri.
Grazie alla conoscenza del mercato, vengono individuate le azioni da compiere con l’obiettivo finale di supportare le aziende a crescere e cambiare

 

 

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
FAÌVE ROSÉ BRUT, NINO FRANCO. L’ESTATE È ROSA
Faìve è la definizione dialettale di faville , le piccole fiammelle di fuoco che si staccano da un grande falò e danzano nel cielo. Faìve è il nome del Rosé Brut di casa Nino Franco: Merlot, Cabernet Franc, metodo Charma... Leggi di più
UNA, DIECI BOTTIGLIE PER PAPÀ: VINI, LIQUORI, DISTILLATI
Sì, anche il papà ha la propria festa. Non è festeggiata come quella della mamma, è come dire, "facoltativa" perché se ci si dimentica non succede nulla. Ma il papà, se festeggiato, è ovviamente contento e magari di nasc... Leggi di più
ESPERIENZA LAZIALE 50° FISAR 1972-2022 E VILLA SIMONE
Il patron Piero Costantini era menzionato nella pubblicazione di Luigi Veronelli vignaioli storici di cui ho una copia gentilmente inviatami da Luigi, firmata.   Ormai una rarità, il Cannellino è un vino “in via ... Leggi di più
EAST MARKET, TORNA DOMENICA 17 MERCATINO VINTAGE CON FOOD MARKET
Al via domenica 17 febbraio un nuovo appuntamento con East Market, il mercatino vintage milanese dedicato a privati e professionisti, dove tutti possono comprare, vendere e scambiare. 300 selezionati espositori da tutta ... Leggi di più
FESTIVAL DELLE BIRRETTE: A MARE CULTURALE URBANO
A mare culturale urbano,  a Milano, dal 22 al 24 marzo 2019 torna il  Festival delle birrette: tre giorni, a ingresso libero, all’insegna di ottima birra artigianale e un programma speciale dedicato a Milano capita... Leggi di più
KLANBARRIQUE: GENESI DI UNA CANTINA DI… BIRRA!
Il Birrificio Italiano è uno dei birrifici storici del panorama artigianale italiano, fondato da Agostino Arioli, il fratello e altri soci nel lontano (per il giovane movimento italiano) 1996. Tanti altri birrifici, in q... Leggi di più
UNA QUESTIONE DI GOLA: "GOLA GOLA" FESTIVAL A PIACENZA
Piacenza non è solo la città romana fondata per contrastare la discesa in Italia di Annibale nel 218 a. C., non è solo la città medioevale con 100 chiese, 100 palazzi e 100 castelli in provincia. Piacenza è crocevia di a... Leggi di più
FOODLAB, L’AZIENDA ITALIANA CHE AFFUMICA I SALMONI, E NON SOLO
Percorrendo la millenaria Via Emilia (una di quelle arterie pensate e realizzate dal grande ingegno romano, in questo caso il console Marco Emilio Lepido, 2200 anni fa) vuol dire fare un viaggio in una sequenza di frutte... Leggi di più
ALLA MILANO WINE WEEK PROCLAMATI I WINEHUNTER AWARD PLATINUM 2019
Proclamati a Milano i nomi dei 25 vincitori di The WineHunter Award Platinum 2019 della categoria Wines e Old Vintage Collection Ante 2011.   The WineHunter Award è il premio di eccellenza ed alta qualità assegnato ann... Leggi di più
TIMORASSO DERTHONA GRUE POMODOLCE 2016
Il Piemonte, per certi versi anche la Toscana, evoca grandi vini rossi. I bianchi però non mancano e oltre a quelli famosi come l’Asti o l’Alta Langa, ve ne sono altri noti ai wine lover, ma non ai più.   T... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.