27ago 2020
GUSTOSE NARRAZIONI: IN VIAGGIO FRA LETTERATURA E CUCINA D’AUTORE
Articolo di: CityLightsNews

Il 2 settembre, presso il ristorante Marcelin di Montà d’Alba (CN), prende il via Gustose Narrazioni, una rassegna di piacevoli conversazioni letterarie con ospiti e autori, accompagnate da reading teatrali e musica dal vivo, degustazioni di piatti a tema e vini abbinati.
L’idea di Gustose Narrazioni nasce dal desiderio di “contaminare” il mondo del food & wine con contenuti culturali di qualità, dimostrando che è possibile – e piacevole – “fare cultura” attraverso l’enogastronomia. Il progetto nasce da un gruppo di persone che a vario titolo si occupano di food e comunicazione nella zona di Roero e Monferrato, in Piemonte, un territorio particolarmente vocato all’enogastronomia: Chiamatemi Ismaele (collettivo di lettura e scrittura), il Fuori Tempo di Canale d'Alba, il Consorzio di Tutela del Roero, la casa editrice torinese Il Leone Verde, la compagnia teatrale Teatro di Tela e il trio d'archi Gli Archimedi.

 

All’interno di Gustose Narrazioni il cibo non sarà il protagonista assoluto, ma un ottimo spunto per parlare d’altro (letteratura, musica, cinema, teatro). Ogni serata prenderà spunto da un libro della collana Leggere è un gusto di Leone Verde Edizioni e prevederà un dialogo con l’autore o uno spettacolo a tema, musica e letture di brani. Ogni chef proporrà un menù a tema, accompagnato dalle focacce gourmet del pizza chef Davide Di Bilio (Pizzeria Fuori Tempo, Canale d’Alba); le cantine del Consorzio di Tutela del Roero offriranno i propri vini in degustazione. A ogni partecipante, inoltre, verrà donato il libro ispiratore della serata.

 

Per questo primo ciclo di incontri, il tema portante sarà il viaggio: fisico o immaginario, reale o fantasioso, mistico o avventuroso, è uno degli ingredienti fondamentali della narrazione. Ma anche della cucina, che se si presenta sotto l’aspetto della “tradizione”, nasconde sempre esplorazioni, contatti, contaminazioni. Viaggeremo con le parole di quattro grandi classici della letteratura mondiale, ossia Salgari, Dante, Omero e Jules Verne, ma anche con i piatti realizzati da alcuni degli chef più interessanti del nostro territorio.
Mercoledì 2 settembre alle ore 19.45 presso il ristorante Marcelin di Montà d’Alba si comincia con A tavola con Sandokan. I piatti meticci immaginati da Emilio Salgari sono un incontro tra ingredienti esotici e cucina tradizionale piemontese. Partendo dagli episodi dei libri del ciclo dei pirati della Malesia, parliamo dell’incontro tra la cucina italiana di fine Ottocento e gli ingredienti che stanno arrivando insieme ai nuovi cittadini da tutto il mondo. Enrico Di Palma dialogherà con Andrea Perin, autore del libro Affamato come una tigre, accompagnati dalle letture di Teatro di TELA e dalla musica di Luca Panicciari (violoncello) e Giorgio Boffa (contrabbasso). Lo chef Andrea Ferrucci (nella foto)  proporrà un menù di tre piatti a tema, fra cui una degustazione di focaccia gourmet in collaborazione con il pizza chef Davide Di Bilio; durante la serata sarà possibile degustare i vini della cantina Michele Taliano di Montà. Il costo è di 40 € (con libro in omaggio) ed è necessaria la prenotazione (online tramite il sito www.gustosenarrazioni.it, oppure presso il ristorante Marcelin di Montà o il Fuori Tempo di Canale). La serata si svolgerà all’aperto e in rispetto alle normative vigenti, ma in caso di pioggia l’evento sarà spostato in spazi interni.

 

La rassegna continua per i successivi 3 mercoledì:
9 settembre – La cucina della Divina Commedia, con lo chef Stefano Paganini e lo spettacolo HELL O’ DANTE di Saulo Lucci (Ristorante Stefano Paganini – Castello di Magliano Alfieri - CN);
16 settembre – L’Odissea in cucina, con gli chef Massimiliano Careri, Fabio Poppa, il maître chocolatier Riccardo Depretis, il pizza chef Davide Di Bilio e la scrittrice Anna Rita Zara (Ristorante ICIF, Castello di Costigliole d’Asti - AT);
23 settembre – In viaggio con Jules Verne, con lo chef stellato Michelangelo Mammoliti e la scrittrice Irene Cabiati (Ristorante La Madernassa, Guarene - CN).

 

Infine ci sarà un evento di chiusura a dicembre con lo chef stellato Davide Palluda, che ci proporrà un viaggio alla scoperta del tartufo nell’arte e nella letteratura.
«Non esistono aspetti di una cultura più prestigiosi di altri», racconta Enrico Di Palma del collettivo Chiamatemi Ismaele, conduttore delle serate, «e per noi è fondamentale che la cucina, che in questi anni è innegabilmente sotto i riflettori, inizi a dialogare con la letteratura, il teatro, la musica. È ora che l’enogastronomia venga considerata non più come una moda, ma come un veicolo di riflessione, divertimento, sfida intellettuale; allo stesso modo, le “arti” tradizionali devono scendere dal loro piedistallo e iniziare a viaggiare in mezzo alla gente, per le strade, su internet e, perché no, a tavola».

 

«Eventi come questo», aggiunge Francesco Monchiero, presidente del Consorzio di Tutela del Roero, «sono molto importanti per la valorizzazione del nostro territorio: è necessario fare rete fra ristoratori, produttori vinicoli, esperti in comunicazione e appassionati, ed è ancora più significativo farlo attraverso la cultura. Il Roero ha profonde radici da proteggere, ma questo non vuol dire rimanere immobili: vuol dire, al contrario, diffondere, condividere, ibridare. In una parola, viaggiare».
«Oltre all’arte degli chef», spiega Virginia Scarsi, direttore artistico della rassegna, «daremo spazio anche alla creatività di musicisti, attori e artisti in genere, che sono fra le categorie più fortemente colpite dall'emergenza Covid, perché riteniamo che siano una grande risorsa da tutelare e valorizzare. Il nostro format di “varietà letterario” potrà essere replicato in altri ristoranti e con altre tematiche: speriamo che questi primi eventi incontrino il favore del pubblico, perché abbiamo molte altre idee in cantiere».

 

La rassegna è sponsorizzata da Confartigianato Cuneo all’interno del progetto Creatori di Eccellenza, e inoltre da Banca d’Alba, Associazione Commercianti di Alba e Cavalieri di San Michele del Roero.
I vini in degustazione sono offerti da alcune cantine del Consorzio di Tutela del Roero, selezionate direttamente dagli chef: Michele Taliano, Malvirà, Cascina Ca’ Rossa, Monchiero Carbone, Matteo Correggia, Alberto Oggero, Cascina Fornace, Cascina dei Conti di Roero.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
PASQUA E PASQUETTA 2018: LE PROPOSTE DELLA RISTORAZIONE IN ITALIA
Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi, così recita il famoso detto, ma quali sono le proposte della ristorazione per ingolosire i clienti durante le festività in arrivo? Se lo è chiesto TheFork, sito e app per Android ... Leggi di più
AL MUDEC JEAN-MICHEL BASQUIAT, L’ARTISTA AMERICANO SCOMPARSO A 27 ANNI
In mostra al Mudec  (Museo delle Culture dal 28 ottobre al 26 febbraio quasi cento opere di Jean-Michel Basquiat che ne descrivono la breve ma intensa carriera. Le opere del writer e pittore statunitense, scomparso il 1... Leggi di più
RUMBLE: IL GRANDE SPIRITO DEL ROCK
La grande storia del rock e delle sue radici nativo americane è protagonista al cinema con le I Wonder Stories. Presenta il film in sala Andrea Morandi. In anteprima a Sala Biografilm  in versione originale sottotitolata... Leggi di più
THE FOODIES BROS. E SIMONE RUGIATI: L’ARTE CULINARIA ITALIANA
THE FOODIES BROS. e Simone Rugiati reinterpretano la tradizionale arte culinaria italiana.   Dall’amore per il cibo e le buone tradizioni nasce un marchio che è garanzia di qualità, frutto dell’incontro tra gli esperti... Leggi di più
METTI UNA CENA CON ANGELA VELENOSI SORSEGGIANDO IL SUO “VERSO SERA”
E, improvvisamente, una donna bella, brillante, dinamica, di successo, blocca il racconto della sua impetuosa cavalcata nel mondo del vino perché il ricordo di un messaggio del padre nella segreteria telefonica gli togli... Leggi di più
AL TEATRO7 CON PASSIONE CUCINA 2 SERATE DEDICATE ALLA SEMPLICITÀ
Teatro7: Passione Cucina due serate dedicate alla semplicità della cucina regionale.   La cucina semplice è quella più immediata, sincera, e proprio per la sua semplicità, non ammette errori, correzioni con salse copre... Leggi di più
I DOLCI NATALIZI 2015: MARCELLO MARTINANGELI PROPONE I TRONCHETTI

Per il Natale 2015, Marcello Martinangeli delle Dolci Tradizioni propone 3 versioni di tronchetti, o "buche" in francese, dolci tipicamente natalizi: Marrons glacé Base di frolla, mousse ai marroni, cuore di mousse al... Leggi di più
REALTÀ IMPRENDITORIALI DI SUCCESSO: MONDODELVINO SPA A PRIOCCA (CN)
L’azienda è una delle più certificate in Italia, probabilmente la prima per attestati nel settore vinicolo, che non si ottengono per caso, ma sono il frutto di un percorso fortemente voluto e perseguito con impegno... Leggi di più
LA MOUSSE DI KNAM AL TRIS DAY | UNA STORIA TRENTENNALE
Chissà se in quel lontano 1987 il giovane Ernst Knam mentre realizzava la sua prima mousse ai tre cioccolati al Terrace del Dorchester di Londra intuì che sarebbe divenuta il suo dolce simbolo. Era diversa da quella che ... Leggi di più
LE NOVITA’ DEL NATALE 2019: LA PRALINA AL PANETTONE DI DAVIDE COMASCHI
La nuova pralina in edizione limitata di Davide Comaschi, il panettone racchiuso in uno scrigno di cioccolato è la novità del Natale 2019 che si aggiunge alle altre 10 praline della Galaxy Collection (foto 1).   Si chi... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.