15giu 2019
FRATELLI LA BUFALA, IL RISTORANTE CHE SI PRESENTA COME UNA VERA E PROPRIA CASA
Articolo di: Michele Pizzillo

Questa è una bufala vera, non la bufala dell’insegna che è divenuta ambasciatrice di Napoli nel mondo. Infatti il flagship store inaugurato nel centro di Milano (zona San Babila) dai Fratelli La Bufala (e questa era una bufala perché i tre fratelli, come il cognome La Bufala, sono una invenzione di Geppi Marotta, creatore della catena di ristorazione napoletana, quasi a mo’ di gioco per offrire anche qualcosa da pensare agli avventori dei suoi locali ormai presenti in tutto il mondo) rappresenta una sintesi della filiera-bufala, con una bufala concreta, perché la filosofia del flagship store di Milano-San Babila, il secondo dopo quello inaugurato a Napoli, nella romantica Mergellina, è quella di offrire una colazione tutta base di bufala, dalla carne al latte e quindi, salumi, latticini, formaggi.

 

A Milano, però, il restyling del marchio si riflette nel nuovo ristorante totalmente rinnovato: un omaggio alla città del design, dall’Albero della vita, punto di riferimento di Expo 2015 al Bosco Verticale. E, a quanto si è appreso, tutti i nuovi flagship store che saranno aperti nei prossimi mesi a Berlino, Londra, Parigi e poi negli Stati Uniti, oltre ad essere ambasciatori di Napoli nel mondo, avranno sempre un omaggio per la città che li ospita. Partendo da Milano, non perché quello di Mergellina non sia importante ma, qui, ci sono stimoli diversi, e coerenti con il restyling dell’immagine del marchio che sta cambiando volto sia in Italia che all’estero, tant’è vero che da pizzaioli emigranti si è passati a pizzaioli nel mondo. L’ispirazione alla base del progetto è come sempre l’appartenenza al territorio: Fratelli la Bufala-San Babila vuole quindi omaggiare la città con dettagli e complementi d’arredo che fanno parte dell’immaginario legato a Milano. Senza dimenticare Mergellina. Tant’è vero che l’albero delle mozzarelle pensato per il ristorante partenopeo, viene qui riproposto con un design più stilizzato che ricorda appunto l’Albero della vita, che nel locale milanese è stato collocato al centro di un tavolo rotondo (foto 2), simbolo di convivialità. Originale e insolita la scelta del forno a forma di corno di colore rosso (foto 3), simbolo del marchio, che diventa protagonista dello spazio con la sua posizione letteralmente “in vetrina”. In tutti gli ambienti sono stati scelti colori e materiali caldi, dall’oro del pavimento al legno essenza di castagno, che fanno risaltare il rosso del forno e di un “ramo corno” dell’albero delle mozzarelle.

 

Con la consueta ironia e leggerezza, Fratelli la Bufala dedica a Milano “Gli alberi delle mozzarelle verticali”, una delle sue bufaland stories: racconti fantastici, sospesi tra mito e realtà di cui sono presenti alcune citazioni sulle pareti dei nuovi flagship store.
Nel ristorante di San Babila è stato realizzato un murales che decora la parete più grande del locale e che raffigura la Bufaland, il mondo immaginario di Fratelli La Bufala, con l’indicazione delle città in cui il marchio è presente. Fratelli La Bufala San Babila ha in menu una serie di proposte che riservano particolare attenzione ad una materia prima di altissima qualità, a partire dalla mozzarella di bufala, proveniente da caseifici selezionati in aree di eccellenza come Aversa, Battipaglia e Caserta; la mozzarella di bufala è proposta in ben 6 versioni dop, una scelta straordinaria e senza precedenti! Assolutamente raccomandata la selezione di salumi e formaggi di bufala da accostare a focaccia calda, miele e composte.

 

Nonostante la forte impronta napoletana della proposta gastronomica, non mancano incursioni nella tradizione lombarda come la cotoletta alla milanese e piatti della cucina internazionale, omaggio alla vocazione cosmopolita della città. Questo nuovo flagship store si percepisce chiaramente come un ristorante che, però, ha la caratteristica di presentarsi come una vera e propria casa dove ritrovarsi attorno ad un tavola per mangiare insieme, in un ambiente accogliente, informale e ad un costo molto contenuto
Il progetto di ristorazione Fratelli La Bufala pone sempre al centro della propria offerta i prodotti della tradizione campana: primo fra tutti la mozzarella di bufala, la carne di bufala e la pizza napoletana creata con ingredienti di alta qualità. Genuinità dei prodotti e cucina tradizionale sono i principi ispiratori di questa catena di ristorazione che sfida omologazione e cibo standardizzato portando oltre-confine l’autentica cultura partenopea. Da Napoli a Londra, da Milano a Dubai, da Roma a Miami, sono molti i ristoranti Fratelli La Bufala in Italia e all’estero, presenti su strada, all’interno di centri commerciali e negli aeroporti, parte di proprietà e parte in franchising, ma con la scelta di trasformarli tutti di proprietà.

 

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
CAPODANNO CINESE AL BON WEI
L’anno della Tigre consolida i legami tra la cucina cinese e l’Amarone della Valpolicella. Infatti, in occasione del capodanno cinese - nel 2022 in Cina inizia l’1 febbraio - che per il loro oroscopo è ... Leggi di più
MALCESINE, BORGO MEDIEVALE COVID FREE DOVE TRASCORRERE VACANZE TRA LAGO E MONTI
Malcesine (foto 1) è un borgo medievale di 3700 abitanti; si trova all’estremo nord della sponda veronese del Lago di Garda, al confine con Trentino e Lombardia. Il centro, che conserva l’impianto urbanistico... Leggi di più
A PANTELLERIA NASCE UN PASSITO COLLETTIVO, IL PASSITO DELLA SOLIDARIETÀ| DE BARTOLI
Quest’anno Pantelleria produrrà un esclusivo passito collettivo, il Passito della Solidarietà. De Bartolie Bartoli  è un nome più che famoso nell’ambito dell’enologia pantesca e marsalese, ma non solo p... Leggi di più
NON AVVOLGERE L’ARROSTO NELL’ALLUMINIO
La cucina è un luogo strano. Ci sono persone brillanti che in cucina perdono lucidità quasi che i fornelli resettassero la loro intelligenza. Per cui una persona dotata di buona logica, può finire per perderla tra padell... Leggi di più
LA SOSTENIBILITÀ ATTRAVERSO I VITIGNI RESISTENTI
Nasce la rete di imprese Resistenti Nicola Biasi, sei aziende agricole in sei territori diversi tra Friuli, Veneto e Trentino, guidate da Nicola Biasi, miglior giovane enologo d’Italia per Vinoway e Cult Oenologist... Leggi di più
GOLOSARIA WINE MILANO 23 APRILE 2022: 7 VARIAZIONI DI LAMBRUSCO
L’odierna edizione di Golosaria Wine ha visto la partecipazione di parte dei produttori della regione Emilia Romagna. Hanno presenziato cantine produttrici dei vini Lambrusco, Colli Bolognesi e delle Doc romagnole.... Leggi di più
TORNA IL MERCATINO DI NATALE ALTOATESINO ONLINE DI PUR SÜDTIROL
Un’esperienza di shopping unica per scoprire i sapori e i profumi dell’Alto Adige.   Torna la vetrina virtuale dove i produttori dell’Alto Adige possono presentare le proprie eccellenze. Tante le idee... Leggi di più
L’Aura Ronchi di Brescia IGT 2022, il rosato Noventa
Noventa è un’azienda vitivinicola con sede a Botticino, cittadina nel cuore dell’omonima zona vinicola Doc in provincia di Brescia.   Nata nel 1970, la cantina è proprietaria di 11 ettari vitati disposti a ... Leggi di più
L’ECOSOSTENIBILE NATURÆ GIN FRUCTETUM È IL MIGLIORE GIN ITALIANO?
Naturæ Gin  è un brand che produce gin ecosostenibili ispirati alla natura. Fondato a giugno 2021 da due amici appassionati di gin, Diego Sgarbossa, tecnico dei servizi della ristorazione, e Carlo De Filippo, perito agra... Leggi di più
INSALATA DI BACCALÀ, SEPPIA, NERVETTI E OLIVE DI GAETA
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.