03apr 2023
Colomba Artigianale Fichi e Mandorle Le Lumie
Articolo di: Fabiano Guatteri

La Colomba Artigianale Fichi e Mandorle con arance semicandite e Marsala è prodotta da Le Lumie con lievito madre impastato con farina, tuorlo, zucchero, burro acqua ed è lasciata lievitare per una notte.

 

Alla massa sono successivamente incorporati, a più riprese, farina, vaniglia, zucchero, miele e mandorle frullate, Marsala Vergine, fior di sale, tuorlo, crema pasticciera e per finire burro della Normandia, arance semi-candite, fichi secchi e mandorle tostate.

 

Ha luogo allora un’altra lievitazione che si svolge in 4 - 6 ore, successivamente la colomba viene cotta in forno, quindi messa a riposo a testa in giù per almeno 6 ore come per i panettoni, e subito dopo è confezionata a mano per preservarne gli aromi.

Seguendo i consigli della casa produttrice, prima del consumo la colomba va passata in fono a 100 °C per 15 minuti oppure sistemata sul termosifone per 50 minuti. L’importante è scaldarla (non però al microonde).

 

 

Note gustative

 

Al taglio libera fragranze di pasticceria con note vanigliate.

 

Il colore è giallo paglierino che tende al dorato. La pasta è ben alveolata, molto morbida, soffice al tatto, ma non cedevole.

 

Proseguendo con la fase olfattiva ai profumi già percepiti si uniscono sentori di fichi essiccati e sfumature agrumate.

 

Il sapore è gradevolmente dolce arricchito dai fichi che si rivelano molto teneri, e dai canditi, con note mandorlate.

 

La degustazione è resa particolarmente piacevole dall’umidità della pasta che la mantiene soffice. La crosticina in superficie è morbida, intensamente dolce, guarnita dalle mandorle intere che fanno da contrappunto sia al sapore, sia alla consistenza, così da rendere più stimolante e intrigante l’assaggio.

 

La colomba è acquistabile a 35 euro cliccando qui

 

 

Conclusioni

 

E' una colomba di alta pasticceria che convince  per la qualità dell'impasto, la grana della testura,  l'impatto aromatico e lo spessore gustativo che è ampio e persistente.  E' un dolce ricco di ingredienti di prima qualità che  influiscono in modo determoinante sulla bontà del prodotto. Un dessert non solo per Pasqua.

1

2

3

4

Articoli Simili
I più letti del mese
Il progetto BioQitchen “Fair Food Innovation Lab”
Mauro Benincasa (a destra nella foto 1), Ceo del Gruppo HQ Food & Beverage, ha presentato alla stampa BioQitchen “Fair Food Innovation Lab” brand che affianca le altre tre anime del gruppo operative in divers... Leggi di più
BOLLICINE DAL MONDO, L’APP ON-LINE
Sul palco del Teatro Manzoni di Milano ha debuttato la prima edizione della guida BOLLICINE DEL MONDO innovativo progetto editoriale, in formato esclusivamente digitale, dedicato al meglio della produzione dei vini spuma... Leggi di più
LOCANDA RADICI: SOSTENIBILITÀ, CONTEMPORANEITÀ E SAPORI DELLA MEMORIA
La Locanda Radici si trova a Melizzano, nel Sannio Beneventano, alla confluenza dei fiumi Calore e Volturno, sulle prime pendici occidentali del Taburno.   È luogo non solo di bellezze paesaggistiche, ma anche di giaci... Leggi di più
LA MISCELA PERFETTA PER IL TIRAMISÙ ? È DOLCE DI GOPPION CAFFÈ
Si chiama Dolce ed è la storica miscela di Goppion Caffé  per fare un tiramisù perfetto. Chi lo dice? L’ Accademia del Tiramisù,  durante la serata dedicata alla scoperta della torrefazione. L’annuncio è stat... Leggi di più
IL GRANDE EVENTO DELL’ASSOCIAZIONE VITICOLTORI DI GREVE IN CHIANTI
I Viticoltori di Greve in Chianti si sono riuniti in una associazione di produttori del territorio lo scorso anno e, durante l’evento di presentazione della loro attività nel novembre 2021, hanno raccontato la prop... Leggi di più
ZENI1870 E IL MUSEO DEL VINO MULTIMEDIALE
Dopo quasi due anni di lavoro dedicato alla raccolta e alla catalogazione di foto e di reperti, è stato inaugurato l’Album Digitale del Museo del Vino di Zeni1870, risultato di una collaborazione con vari attori qu... Leggi di più
SARANNO FAMOSI - PROMESSE MANTENUTE, A CURA DI PAOLA RICAS
Il libro “Saranno Famosi” mutua il nome dall’omonima rubrica del mensile La Cucina Italiana, pubblicata quando il magazine era diretto da Paola Ricas. La rubrica era curata da Tony Cuman raffinato somme... Leggi di più
Matteo Torretta è il nuovo chef di  El Porteño Gourmet Milano
El Porteño Gourmet è un ristorante argentino inaugurato nel dicembre del 2019 in pieno centro cittadino, in via Speronari 4.   L’interior design (foto 1 e 2) è firmato da Angus Fiori architects, studio curatore d... Leggi di più
CARNEVALE, MA CON STILE, DA MARCHESI 1824
In occasione di Carnevale, Marchesi 1824 e il Pastry Chef Diego Crosara presentano chiacchiere, tortelli, torte e biscotti decorati in tema carnevalesco.   Ecco le proposte Tortelli: selezione di tortelli vuoti, uvett... Leggi di più
LE GUIDE FOOD DORCHESTER COLLECTION DOVE SCOPRIRE LE METE PIÙ INSTAGRAMMABILI
Le #DCmoments City Guides, ossia e guide ai monumenti e ai siti di interesse architettonico e artistico delle città in cui sono presenti gli hotel Dorchester Collection si sono rivelate progetto vincitore degli Shorty Aw... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.