24set 2022
UNA CHIACCHIERATA SU CIBO INNOVAZIONE E TECNOLOGIA… E PROFUMO DI PESTO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Food, tecnologia e innovazione digitale sono i temi affrontati in un incontro organizzato da Postalmarket e da Talent Garden  nel campus milanese di piazza della Regione Lombardia di Talent Garden.

 

Faceva da sfondo il profumo del Basilico Genovese Dop  tutelato dal proprio Consorzio, presente a mazzetti perché di lì a poco lo chef Roberto Panizza (foto 1)del ristorante Il Genovese di Genova e di Pesto Rossi, in qualità di “pestaiolo”, avrebbe eseguito un pesto secondo la ricetta ufficiale.

 

E il Basilico offre un esempio di come food e innovazione siano connettibili. Quello genovese, è indiscutibilmente un prodotto della tradizione. Ma se per fornire al consumatore molteplici informazioni connesse alla sua filiera produttiva e a tutti gli attori che vi intervengono, si crea una piattaforma che contenga tutte le info necessarie, allora ci si avvale di una tecnologia di comunicazione che è innovativa. Pertanto l’innovazione permette di far progredire la tradizione.

 

L’incontro ha visto la partecipazione di Carlo Vischi Responsabile di Food and Beverage di Postalmarket, e Chiara Bricca Responsible for creating and developing relationships di Talent Garden (nella foto 2 Chiara Bricca, Roberto Panizza e nel centro Carlo Vischi).

 

Postalmarket lo storico catalogo di vendita per corrispondenza, nella nuova veste di magazine ne rappresenta l’evoluzione, e anche il percorso di innovazione.

 

Non si occupa più soltanto di abbigliamento, ma anche di artigianato, welness, di tutte le eccellenze del paese e quindi anche di food and beverage con specialità dalla pasta al pesto, senza dimenticare birre, vini, confetture, e anche cibi innovativi (come per esempio biscotti e cips con farina di insetti della Fucibo). Il magazine è acquistabile in edicola 2 volta l’anno, ed è fortemente digitalizzato, fitto di Realtà aumentata, di QR Code ecc. Postalmarket, in questa nuova accezione, è di fatto una startup molto innovativa e dialoga con Talent Garden, che rappresenta l’eccellenza del mondo dell’innovazione e della formazione.


Talent Garden è una community di innovatori del digitale e della tecnologia, con 22 campus in Europa, dove lavorano più di 4500 innovatori. Si tratta di operatori che quotidianamente creano innovazione, lavorano con la tecnologia e con il digitale. Negli anni Talent Garden si è specializzata anche nella formazione negli ambiti dell’innovazione e della tecnologia con master che formano sia giovani sia persone che sono già nel mercato del lavoro, ma che vogliono aumentare le proprie competenze. La formazione si è sempre più specializzata per rispondere alle esigenze delle grandi aziende che chiedono supporto per capire, per essere sempre più innovative, per stare al passo con la trasformazione digitale.

 

Nel corso dell’incontro, in collegamento da Pescara, Mattia Chelli (nella foto 2 sullo schermo) ha presentato Trusty di cui è Account Manager. Si tratta di una piattaforma che permette ai produttori agroalimentari di condividere e certificare l'autenticità dei prodotti, attraverso la tecnologia Blockchain https://it.wikipedia.org/wiki/Blockchain. I produttori possono cioè caricare sulla piattaforma la propria filiera produttiva e di metterla a contatto con i propri consumatori, così che questi possano risalirla per ciascun prodotto.

 

Ma la piattaforma non è e non deve essere uno strumento che si limiti a promuovere le eccellenze italiane e dare rintracciabilità ai prodotti, a senso unico. La piattaforma è invece uno strumento per creare uno scambio di info: l’azienda dà info, e l’utente dà a sua volta info in cambio, e si crea così un dialogo. La tracciabilità va bene se finalizzata alla creazione di un dato che consenta di creare una conversazione “e per un vecchio adagio” ricorda Carlo Vischi “i mercati sono conversazioni”.

 

Dire che la serata è proseguita con la preparazione del pesto è riduttivo in quanto non solo Roberto Panizza ha parlato del Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio e dell’importanza che ha rivestito e riveste per dare visibilità a una procedura in disuso (così da incrementare la produzione dei mortai di marmo di Carrara), ma del pesto ha delineato la storia, ha fornito la ricetta e in un mortaio di marmo di Carrara di 42 kg con un adeguato pestello ha eseguito la preparazione utilizzando Basilico Genovese e tutti gli ingredienti (video 3). Pesto con cui è stata poi condita una pasta per la gioia dei presenti.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
CAPODANNO CINESE AL BON WEI
L’anno della Tigre consolida i legami tra la cucina cinese e l’Amarone della Valpolicella. Infatti, in occasione del capodanno cinese - nel 2022 in Cina inizia l’1 febbraio - che per il loro oroscopo è ... Leggi di più
MALCESINE, BORGO MEDIEVALE COVID FREE DOVE TRASCORRERE VACANZE TRA LAGO E MONTI
Malcesine (foto 1) è un borgo medievale di 3700 abitanti; si trova all’estremo nord della sponda veronese del Lago di Garda, al confine con Trentino e Lombardia. Il centro, che conserva l’impianto urbanistico... Leggi di più
NON AVVOLGERE L’ARROSTO NELL’ALLUMINIO
La cucina è un luogo strano. Ci sono persone brillanti che in cucina perdono lucidità quasi che i fornelli resettassero la loro intelligenza. Per cui una persona dotata di buona logica, può finire per perderla tra padell... Leggi di più
A PANTELLERIA NASCE UN PASSITO COLLETTIVO, IL PASSITO DELLA SOLIDARIETÀ| DE BARTOLI
Quest’anno Pantelleria produrrà un esclusivo passito collettivo, il Passito della Solidarietà. De Bartolie Bartoli  è un nome più che famoso nell’ambito dell’enologia pantesca e marsalese, ma non solo p... Leggi di più
LA SOSTENIBILITÀ ATTRAVERSO I VITIGNI RESISTENTI
Nasce la rete di imprese Resistenti Nicola Biasi, sei aziende agricole in sei territori diversi tra Friuli, Veneto e Trentino, guidate da Nicola Biasi, miglior giovane enologo d’Italia per Vinoway e Cult Oenologist... Leggi di più
GOLOSARIA WINE MILANO 23 APRILE 2022: 7 VARIAZIONI DI LAMBRUSCO
L’odierna edizione di Golosaria Wine ha visto la partecipazione di parte dei produttori della regione Emilia Romagna. Hanno presenziato cantine produttrici dei vini Lambrusco, Colli Bolognesi e delle Doc romagnole.... Leggi di più
TORNA IL MERCATINO DI NATALE ALTOATESINO ONLINE DI PUR SÜDTIROL
Un’esperienza di shopping unica per scoprire i sapori e i profumi dell’Alto Adige.   Torna la vetrina virtuale dove i produttori dell’Alto Adige possono presentare le proprie eccellenze. Tante le idee... Leggi di più
L’Aura Ronchi di Brescia IGT 2022, il rosato Noventa
Noventa è un’azienda vitivinicola con sede a Botticino, cittadina nel cuore dell’omonima zona vinicola Doc in provincia di Brescia.   Nata nel 1970, la cantina è proprietaria di 11 ettari vitati disposti a ... Leggi di più
L’ECOSOSTENIBILE NATURÆ GIN FRUCTETUM È IL MIGLIORE GIN ITALIANO?
Naturæ Gin  è un brand che produce gin ecosostenibili ispirati alla natura. Fondato a giugno 2021 da due amici appassionati di gin, Diego Sgarbossa, tecnico dei servizi della ristorazione, e Carlo De Filippo, perito agra... Leggi di più
INSALATA DI BACCALÀ, SEPPIA, NERVETTI E OLIVE DI GAETA
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.