15set 2022
CHEF DI 8 PAESI PARTECIPERANNO ALLA XXV EDIZIONE DEL COUS COUS FEST
Articolo di: Michele Pizzillo

Arriveranno da 8 paesi (Argentina, Brasile, Costa d’Avorio, Francia, Italia, Marocco, Palestina e Tunisia) le squadre di chef che parteciperanno alla XXV edizione di Cous Cous Fest, il festival internazionale dell’integrazione culturale in programma dal 16 al 25 settembre a San Vito Lo Capo in provincia di Trapani, riunendo, come da tradizione, paesi e culture diverse per promuovere la pace, lo scambio e la multiculturalità. Ad organizzare la rassegna è l’agenzia Feedback, in partnership con il Comune di San Vito lo Capo, con il sostegno di Bia CousCous, Conad, Electrolux ed UniCredit e con il supporto del progetto “Don’t touch”, promosso dalla cooperativa sociale Badia Grande. La direzione artistica è invece di Massimo Bonelli, già direttore artistico del Concertone del Primo Maggio di Roma.

 

Il momento clou del Cous Cous Fest è il Bia Cous cous world championship cioè il Campionato del mondo di cous cous che vede in gara chef di tutto il mondo. E che, Luciano Pollini, ceo di Bia CousCous sintetizza con “siamo al fianco del Campionato del mondo perché il nostro cous cous è esportato in 50 Paesi e da sempre abbiamo a cuore il tema dell’internazionalizzazione. Questo è un elemento che caratterizza tutta la nostra lavorazione: non solo la produzione di cous cous tradizionale, di grano duro, ma anche i cous cous realizzati con cereali diversi come il farro, o l’integrale arrivando fino ai gluten free e quindi mais, riso. Un prodotto, quindi, che entra nelle cucine di tutto il mondo, salubre, sostenibile e capace di intercettare le esigenze più diverse”.

 

E, quindi, nei dieci giorni di San Vito Lo Capo si vedranno bellissime cose nei piatti ma, anche, la possibilità di assistere a dieci spettacoli gratuiti che avranno come palcoscenico la spiaggia di San Vito. Per il venticinquennale del festival, che con lo slogan “Love Never Stops” riunirà Paesi e culture diverse per promuovere la pace, lo scambio e la multiculturalità, l’agenzia Feedback, con il direttore artistico Massimo Bonelli, ha coinvolto artisti come Dargen D'Amico (foto 1), Eugenio Bennato (foto 2), Paola Turci (foto 3), Med Free Orkestra (foto 4), Ermal Meta (foto 5), Piero Pelù (foto 6), Lello Analfino (foto 7), Orchestra Notte Della Taranta (foto 8), Shantel (foto 9), Agricantus (foto 10), Brama, Eman e Cordio.

 

Tant’è che Bonelli ha ideato un palinsesto di spettacoli orientato a riavvicinare l’evento al suo focus culturale originario, a cavallo tra folk, world, elettronica e reading di approfondimento tra parole e musica. Spiegando, prima di presentare il cartellone, di aver “lavorato alla costruzione di un cartellone artistico che riuscisse ad avvicinare il Cous Cous Fest ai valori su cui fu fondato 25 anni fa, a cavallo tra integrazione culturale, sperimentazione e intrattenimento. L'esigenza, condivisa con organizzatori e amministrazione comunale, è stata quella di imprimere all'evento questa nuova direzione senza tradire del tutto la vocazione spiccatamente pop delle sue più recenti edizioni” ma con novità come gli incontri con gli artisti, i Talk and Music, una serie di interviste che vedranno protagonisti Paola Turci, Ermal Meta e Piero Pelù in un dialogo alla loro scoperta e riscoperta, anche e soprattutto oltre la musica. Con grande soddisfazione del sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, per il “ritorno della grande musica dal vivo al Cous Cous Fest e lo fa alla grande con dieci spettacoli che si svolgeranno sulla spiaggia e sotto le stelle, in uno scenario incantevole. Sarà un’edizione speciale, che celebra l’importante anniversario dei 25 anni di storia del festival, segnando un ritorno al passato, alle origini culturali e artistiche dell’evento”.
Il primo appuntamento è in programma venerdì 16 settembre con Dargen D’Amico in concerto, a cui seguirà, sabato 17, Eugenio Bennato Tarantapower in concerto che rappresenta un po' la sintesi di 50 anni di carriera dedicata alla ricerca della musica popolare dell’Italia meridionale.

 

Domenica 18, Paola Turci in takl and music con il giornalista Ernesto Assante. Mentre lunedì 19 è in programma Med Free Orkestra in concerto, che ha fatto della musica un luogo di aggregazione e di scambio. Martedì 20 torna il talk and music ma con il cantautore Ermal Meta +Cordio, giovane cantautore catanese. E mercoledì 21, Piero Pelù verrà a raccontarsi attraverso il suo “Spacca l’infinito”, “romanzo di una vita” che ha recentemente pubblicato per Giunti editore. Giovedì 22 va registrata la presenza di un “indigeno”, Lello Analfino, frontman del gruppo siciliano Tinturia. Venerdì 24 è davvero il trionfo della musica popolare con l’Orchesta Popolare Notte della Taranta in concerto, mentre sabato è il turno di Shantel dj set live on the beach, artista con interagisce con il pubblico che apprezza molto.

 

La chiusura della manifestazione, domenica 25 settembre, è affidata ad una delle band più iconiche della musica popolare siciliana, Agricantus; oltretutto uno dei gruppi italiani più famosi sulla scena internazionale della world music prodotta in Italia. La loro è una miscela musicale particolare creata con strumenti tradizionali, elettronici, tecniche moderne ed arcaiche che trasportano l’ascoltatore in un viaggio in cui le tradizioni orali, le voci ed i rituali del Sud Italia e del Mediterraneo descrivono lontani territori musicali e di grande evocazione. Trovate il cous cous fest anche su Instagram e Facebook.


1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Articoli Simili
I più letti del mese
GIORNATE FAI DI PRIMAVERA: 25° EDIZIONE
Sabato 25 e domenica 26 marzo 2017 il Fondo Ambiente Italiano festeggia i 25 anni con aperture in 1000 luoghi straordinari di tutta Italia. Un’occasione unica per varcare la soglia di chiese, ville, borghi, palazzi, aree... Leggi di più
IL RISTORANTE DIDATTICO TASTE DEDICA AI GIOVANI 9 APPUNTAMENTI
Cool Container Music & Food. Il ristorante didattico Taste dedica ai giovani 9 appuntamenti sfiziosi tra dj set, live music e arte. 7 - 24 settembre 2017 Taste, Piazza Dante - Bergamo. La rivoluzione dei tempi moderni è... Leggi di più
LAMBRUSCO DI SORBARA OMAGGIO A GINO FRIEDMANN
Lambrusco di Sorbara Omaggio a Gino Friedmann, Cantina di Carpi e Sorbara.L’enologia italiana negli ultimi decenni ha trovato la propri identità, sia pur tra inevitabili contraddizioni. La valorizzazione dei vitign... Leggi di più
VÒCE, IL NUOVO SPAZIO DI AIMO E NADIA: CAFFETTERIA, LIBRERIA E RISTORANTE
Rispettando la sequenza – il 700 francese, l’800 austro-ungarico, il 900 italiano – dei palazzi che tra piazza della Scala, via Manzoni e piazza Belgioioso costituiscono il complesso di Intesa San Paolo... Leggi di più
TANCREDI: VISTA LAGO E SAPORE DI MARE
Avete presente quando si dice "pieds dans l' eau"? Ecco cosa significa. Lo capite dall’immagine ma soprattutto sedendovi in uno dei loro tavoli a picco sul lago, tra acqua e cielo (foto 1). E anche quando finirà la... Leggi di più
DEGUSTAZIONE CON IL PRODUTTORE: ROSSI SICILIANI ZISOLA E DOPPIOZETA MAZZEI
Filippo Mazzei, amministratore delegato con il fratello Francesco di Mazzei 1435 ha presentato su piattaforma zoom in un incontro con la stampa organizzato dall’Agenzia di comunicazione ZED COMM di Milano i vini Si... Leggi di più
MOMENTI GOURMAND 2.0: I PIACERI DEL PALATO A PORTATA DI CLICK
La ricerca di vente-privee delinea la nuova frontiera dell’eFood&Wine e della convivialità. Il rapporto tra consumatori e mondo del Vino e della Gastronomia negli ultimi anni ha subito una vera e propria mutazione, comp... Leggi di più
IL VIAGGIO NEL PASSATO ALL’AUBERGE DE LA MAISON, PARTE DAI MENÙ DI MONTAGNA
Il Viaggio nel passato proposto dall’Auberge de La Maison, parte dai Menù di Montagna.   Premessa: il Contesto Storico-Sociale La paura, il timore e le negatività associate alla montagna e ai suoi abitanti, veng... Leggi di più
PRENDIAMO RESPIRO: SIMPOSIO TRA ARTE, NATURA E VINO
Sabato 15 maggio, nel cuore dell’alta Brianza, il giardino-vivaio Passoni Fiori di Merate aprirà le porte al pubblico per offrire una s esperienza sensoriale tra natura, arte e vino. Un’occasione unica, per r... Leggi di più
PRESENTATA A MILANO LA STAGIONE 2018/2019 DEL TEATRO MENOTTI
E’ stata presentata a Milano la Stagione 2018/19 del Teatro Menotti, l’ultima prima di presentare nel 2019 il cinquantenario (1969/2019). L’occasione è stata anche quella di anticipare il prossimo spett... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.