18mar 2022
VACANZE INVERNALI ALL’ALPENPALACE LUXURY HIDEWAY & SPA RETREAT
Articolo di: Laura Biffi

Ciaspole, sci, fuoripista, trekking, benessere e suite con private spa, la vacanza sulla neve all’Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat è un’esperienza unica. Un viaggio alla ricerca del benessere e del proprio equilibrio immersi in un suggestivo paesaggio innevato.

 

La stagione invernale continua in Alto Adige, grazie anche alle recenti nevicate è possibile infatti godere ancora di vacanze invernali luxury immersi nel silenzio dei boschi, praticando sport all’aria aperta, in un ambiente rilassante in cui il tempo sembra fermarsi o abbandonandosi a momenti romantici per vivere attimi esclusivi. Un vero e proprio viaggio dei sensi per rigenerarsi.

 

Il soggiorno all’Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat è pura magia, immersi nella natura incontaminata, con programmi benessere e idee gourmet, discese sulla neve, ciaspolate, snowboard, fuoripista in slittino, bagni, saune e trattamenti rinvigorenti.

La Valle Aurina è infatti un luogo di contemplazione dove i sensi si aprono a una nuova vitalità e trovano la giusta ispirazione per rimettersi in forma. Nel punto più a nord del Paese, dove le Alpi raggiungono i 3000 metri di altezza, la stagione invernale riserva ancora piacevoli sorprese.

 

Per una wellness experience a cinque stelle, la struttura offre luoghi privati di benessere dove potersi rilassare come la suggestiva stubensauna tirolese, che gode di una bellissima vista sulla neve, in cui si può vivere il rituale del aufguss con maestri abilitati oppure provare l’esperienza rigenerante e salutare della sauna alle erbe di montagna o ancora indugiare nei tepori dei bagni turchi. Tra le novità la Spa salina che consente di godere dell’antico e noto potere curativo del cristallo del sale: la suggestiva parete di gradazione salina (realizzata con pruno selvatico sulla quale fluisce l’acqua salata) favorisce la diffusione nell’aria di piccole particelle di sale, il cui effetto rigenerante per l’apparato respiratorio può essere sperimentato sui lettini caldi disposti di fronte alla parete stessa. La successiva immersione nella piscina salina a 35°C, con una salinità del 15%, permette al corpo di galleggiare facilmente e rilassarsi in un ambiente caratterizzato da giochi cromatici, musica e panca per massaggi sott’acqua. Un’esperienza sensoriale completa, in cui il sale ha un ruolo fondamentale. Per coloro che vogliono beneficiare degli effetti positivi di questi cristalli, c’è anche il bagno turco salino, con acqua della grotta arricchita con i preziosi sali del Mar Morto. All’esterno, nell’atmosfera magica e fiabesca del giardino innevato del resort, ci si può abbandonare ai percorsi di vapore, a momenti di relax nelle piscine riscaldate e, poi, ad attendere gli ospiti, una comfort zone interna per recuperare nuovo slancio e vitalità (foto 2,3,4,5,6).

 

La Luxury Spa propone una gamma prestazioni di altissimo livello estetico e curativo con un’esclusiva selezione di trattamenti personalizzabili tra cui spiccano quelli per il viso al caviale, alla polvere di diamanti per una pelle perfetta e liftata o le infusioni di platino per un effetto ringiovanente istantaneo. Per il benessere del corpo tra le varie opzioni si possono scegliere i bagni di fieno per ritrovare forza e vitalità, i massaggi con le campane tibetane per riequilibrare le vibrazioni corporee o ancora l’antico trattamento di origine indiana con cera per le orecchie che abbinato ad un massaggio alla testa e alla nuca garantisce un rilassamento profondo e ottimi risultati in caso di forte stress, disturbi del sonno e dolori cronici alla testa (foto 7,8).

 

All’Alpenpalace Luxury Hideaway & Spa Retreat la vacanza è anche un’esperienza gourmet irripetibile grazie alle sperimentazioni culinarie dello chef Rosario Titone che propone una cucina alpina con prodotti freschi locali e anche menu dietetici su richiesta. Per gli appassionati di enogastronomia degustazioni guidate di vini e grappe con il sommelier e poi viaggi alla scoperta dei paesaggi, della natura con servizi esclusivi riservati agli ospiti da prenotare in base alle proprie esigenze. Tra le attrazioni da vivere all’aria aperta la discesa romantica in slittino al Monte Spiko, la più lunga dell’Alto Adige, oltre al Klausberg dove, una volta alla settimana, è possibile slittare in notturna (foto 9,10,11,12).

 

Per gli amanti della discesa lo Ski world Valle Aurina con 73 chilometri di piste situate a meno di dieci minuti dall’hotel. Gli ospiti, in qualsiasi momento, in base alle proprie esigenze, potranno godere di uno special “Vip Ski Transfer” verso le piste chiamando la reception dell’hotel. Per i “fondisti”, gli anelli dell’area Casere, Rio Bianco, Riva di Tures e, per chi vuole esplorare la natura con le ciaspole, il “fine Valle” più affascinante dell’Alto Adige alla chiesetta di Santo Spirito. Infine per incoronare una vacanza da favola la passeggiata in carrozza in mezzo a paesaggi e boschi innevati nel silenzio della natura, durante la quale è offerto un servizio esclusivo con vin brûlé e degli ottimi biscotti altoatesini fatti a mano che non lasceranno indifferenti più golosi.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

Photo Credits

Photo 2 : Daniel Zangerl
Photo 3 : Daniel Zangerl
Photo 12 : Daniel Zangerl
Articoli Simili
I più letti del mese
IL FESTIVAL DOVE IL CIBO È PROTAGONISTA: PARMA LE 4 P DEL FOOD&PEOPLE
Il festival fa cultura dove il cibo è protagonista,  a Parma le 4 P del “Food&People”   P come : Parmigiano, Pasta, Pomodoro, Prosciutto. E come Parma, naturalmente. È stata presentata la seconda edizione di Gola Gola... Leggi di più
SAN VALENTINO È: IO, TE E DUBL
Una cena romantica, una sorpresa scintillante, un brindisi con il Metodo Classico Dubl. DUBL è la linea di Metodo Classico firmata da Feudi Di San Gregorio e nata per interpretare i vitigni tipici irpini attraverso la pi... Leggi di più
QUANDO IL RUM È MADE IN ITALY
Sino al secolo scorso l’Italia era nota quasi esclusivamente per le grappe, oltre a piccolissime oltre alla liquoristica di ispirazione casalinga cui vanno aggiunte piccole e meno note produzioni di distillati di f... Leggi di più
CENA BENEFICA AL MORO DI MONZA CON TRE CHEF OSPITI AI FORNELLI
Gli chef Carlo Andrea Pantaleo del Milano 37 di Gorgonzola, Michele Mauri de La Piazzetta di Origgio Varese, Fabio Silva del Derby Grill di Monza, e i padroni di casa Salvatore e Vincenzo Butticè del Ristorante Il Moro d... Leggi di più
DEGUSTAZIONE DI SAKE PREGIATI DELLA SAKE COMPANY AL WAGAMAMA
Si è recentemente tenuta una degustazione di sake della Sake Company abbinati ai piatti di Wagamama (foto 2) ristorante di cucina asiatica ispirata ai sapori del Giappone.   Ha condotto in modo esauriente la degustazio... Leggi di più
L’ORIGINALE DOBBIACO DI LATTERIA TRE CIME
L’Originale Dobbiaco di Latteria Tre Cime: il formaggio che racchiude il sapore unico dell’Alto Adige!  Dici Originale Dobbiaco, dici Latteria Tre Cime!  Questo formaggio è il prodotto più noto di Latteria Tr... Leggi di più
PROVATI PER VOI: GOOD BLUE; FAST-FOOD DI PESCE HEALTY E SOSTENIBILE
La bella notizia è che Fast-food non fa più necessariamente rima con junk-food, ma questo per fortuna avviene già da tempo e fa veramente piacere sapere che quasi sempre i progetti e le start-up che alzano il livello del... Leggi di più
MOVIMENTO TURISMO DEL VINO LOMBARDO: #iorestoacasa MA NON RINUNCIO AL VINO
Se è problematico andare per negozi ad acquistare bottiglie e magnum, con #viniinmovimento il Movimento Turismo del Vino Lombardo porta il vino a casa.   Alcune cantine che aderiscono al Movimento, infatti, elencate qu... Leggi di più
LA CUCINA DEI FRIGORIFERI MILANESI
Le vetrate dei Frigoriferi Milanesi,  così come quella del loro ristorante La Cucina dei Frigoriferi Milanesi,  riflettono l’immagine dell’edificio di fronte sull’altro lato della strada (foto 1). Si co... Leggi di più
ESTATE IN ALTO ADIGE: IL PICCOLO PARADISO DEL MASO PFLEGERHOF (1/4)
In Alto Adige il Maso Pflegerhof è un’oasi verde che coltiva 500 varietà di piante, erbe officinali ed aromatiche tutte da scoprire. ( Foto 2 )   Arroccato sui pendii intorno a Sant’ Osvaldo di Castelrotto ... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.