25ago 2022
MASCIARELLI: MARINA CVETIC PRESENTA QUATTRO ESPRESSIONI DI FRESCHEZZA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Marina Cvetic, imprenditrice intraprendente, coraggiosa e di rara sensibilità, alla guida della Masciarelli Tenute Agricole, ha presentato alla stampa quattro etichette, ossia Villa Gemma BiancoCastello di Semivicoli Abruzzo PecorinoGianni Masciarelli Cerasuolo d’AbruzzoCastello di Semivicoli Rosso Terre di Chieti (foto 1). Si tratta di vini di grande appeal e piacevolezza che per la loro fruibilità si possono considerare estivi. Sono sicuramente tali, ma grazie alle loro caratteristiche potremmo considerarli da aperitivo, welcome drink o più semplicemente vini che rispecchiano la tendenza dei consumatori, considerando anche le fasce più giovani.

 

 

 

I vini

 

 

Villa Gemma Bianco Colline Teatine IGT 2021 (foto 2)
Espressione abruzzese di vitigni autoctoni, trebbiano, pecorino e cococciola, coltivati sulle Colline Teatine in provincia di Chieti. Alla fermentazione del mosto in acciaio inox a temperatura controllata, segue l’affinamento in bottiglia. Nel calice riflette colore giallo paglierino. Al naso è intensamente fruttato, si riconoscono frutti a polpa bianca: pera, banana, mela e fiori bianchi come la gardenia. In bocca è delicatamente vibrante, fresco, caratterizzato da note fruttate, di erbe aromatiche e minerali.

Castello di Semivicoli Abruzzo Pecorino DOC 2021 (foto 3)
Da uve pecorino in purezza vendemmiate dal 10 al 20 settembre raccolte in piccole cassette e sottoposte a criomacerazione. Il solo mosto fermenta in vasche di acciaio, quindi il vino matura a sua volta in acciaio.

 

Note gustative
Alla commercializzazione possiede colore giallo paglierino con riflessi verdi. Al naso profumi agrumati, erbe aromatiche tra le quali la salvia, ricordi floreali. In bocca è verticale, fresco, con sfumature minerali.

 


Gianni Masciarelli Cerasuolo d’Abruzzo DOC 2021 (foto 4)
Ottenuto unicamente da uve montepulciano provenienti dai vigneti di Cocciapazza a Loreto Aprutino, pigiate in pressa e lasciate criomacerare 4-8 ore sino al raggiungimento della tonalità cromatica stabilita. Segue la fermentazione del solo mosto per 15-30 giorni, ossia la vinificazione in banco, in vasche di acciaio dove matura per alcuni mesi: è imbottigliato il gennaio successivo alla vendemmia.

 

Note gustative
Nel calice riflette color ciliegia con sfumature rosate. Al naso è fruttato con ricordi di piccoli frutti rossi. In bocca piena corrispondenza con quanto avvertito in fase olfattiva e piacevole freschezza che fornisce lunghezza al sorso.

 


Castello di Semivicoli Rosso Terre di Chieti IGT 2018 (foto 5)
È un blend di merlot, cabernet sauvignon e montepulciano e subito viene da pensare a quanto si differenzi dagli altri vini. Un taglio per certi versi bordolese, presuppone spesso rossi di un certo impegno. Ma al contrario di altri vini rossi Masciarelli elevati in legno, Castello di Semivicoli Rosso conosce solo l’acciaio dove sosta sino al settembre successivo alla vendemmia e il vetro della bottiglia in cui affina per almeno un anno. Pertanto pur essendo un rosso complesso, importante, comunica freschezza, agilità.

 

Note gustative
Possiede colore rosso rubino con riflessi granati suggeriti dall’affinameto; possiede profumo fruttato con ricordi di ciliegia e di altri piccoli frutti rossi, cui si uniscono note floreali. In bocca ripropone nuance di piccoli frutti e unisce alla complessità una vena acida; lunga la persistenza.

 


Conclusioni

 

Pertanto non siamo di fronte a vini austeri, tostati, speziati, che non si svelano al primo sorso.
Sono, cioè vini di alto profilo qualitativo che insistono sulla bevibilità, evitando quindi elevate concentrazioni, in piena sintonia con le tendenze del mercato. Le quattro etichette, per quanto diverse, sono dotate di una vena fresca, di immediata piacevolezza. Ed è interessante notare come il lavoro del viticoltore e del cantiniere, abbiano saputo conferire a questi vini così diversi, tratti comuni.

1

2

3

4

5

Articoli Simili
I più letti del mese
MERCATINO DEL RI-USO IN TOUR, DOMENICA 2 GIUGNO A TRAVACÒ SICCOMARIO
Cultura del Ri-Uso e festa per celebrare i 10 anni de Il Girasole: alle porte di Pavia domenica di festa all’insegna del flower power e della sostenibilità. Woodstock alle porte di Pavia, nei pressi del Ponte Cope... Leggi di più
ECHI DI FRANCIA: CÔTES DES ROSES DI GERARD BERTRAND IN ITALIA CON VALDO
Côte des Roses di Gérard Bertrand  è il simbolo dell’art de vivre nel sud della Francia, fa parte di una realtà enologica con un fatturato di 175 milioni di euro ed è distribuito in oltre 110 Paesi nel mondo. Impor... Leggi di più
LE PIZZE D’AUTORE DI LIEVITÀ VETRA: PIZZE GOURMET AD ALTA DIGERIBILITÀ
Il marchio Lievità,  che conta cinque locali a Milano, ha recentemente aperto una nuova pizzeria in Piazza Vetra sotto il porticato del Vetra Buinding.     Le pizze   La pizzeria, come le altre del brand, si qualifi... Leggi di più
TORNA VIN-o-TON: MUSICA CLASSICA ALLA TENUTA ALOIS LAGEDER
In anteprima sarà presentata l’opera della compositrice olandese Mathilde Wantenaar (foto 1), "Songs of Transience".   Il concerto si inserisce in un più ampio programma che vedrà intrecciarsi musica, vino e cibo... Leggi di più
Don Papa Experience Lab
È il tema Materia Natura ad aver convinto Don Papa il Rum filippino (foto 1) a partecipare per la prima volta al Fuorisalone 2024 creando un’oasi dove natura, design, arte, sapore, musica si intersecano in un&rsquo... Leggi di più
Cinque Calici di bollicine per brindare a Pasqua
Le bollicine non hanno stagione, sono sempre adeguate e gradite in ogni periodo dell’anno. Ma vi sono alcune occasioni in cui diventano imprescindibili, soprattutto nei momenti celebrativi, per festeggiare un event... Leggi di più
CENA AL MUSEO ARRIVA A “LEONARDO & WARHOL. THE GENIUS EXPERIENCE”
Cena al museo. Una speciale Cena all’interno della prima mostra immersiva con opere originali.  A partire dal 15 Marzo, ogni weekend, speciali Cene al Museo all’interno di “Leonardo & Warhol. The Geniu... Leggi di più
IL SALTO DELL’UVA NELLA TRAMOGGIA E LE ANIME DEI VINI EMILIA WINE
È tutto nato per il rumore che fa l’uva. Swiscc o tu tun . Emilia Wine vuole contraddistinguere il territorio Ca’ Besina, Metodo Classico dal vitigno Spergola 6 anni di posa su lieviti sboccatura 2021 Si ini... Leggi di più
CALDO FREDDO DI PENNE AL NERO E CRUDITÀ DI CALAMARI E GAMBERI
Colline Albelle: l’interpretazione del vino di Julian Reneaud
Colline Albelle  è una giovane azienda toscana con sede nel comune di Riparbella, borgo medievale in provincia di Pisa, nata dall’incontro di Julian Reneaud (foto 1), agronomo ed enologo, con due produttrici di vin... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.