27nov 2023
Cinque vini rossi subalpini di fine autunno
Articolo di: Fabiano Guatteri

Abbiamo selezionato cinque etichette di vini rossi, dai Magredi friulani  ai Colli Tortonesi passando per il Veneto, il Trentino e la Lombardia. Sono etichette gastronomiche, che bene accompagnano le preparazioni stagionali, ma non solo quelle.

Alle differenze territoriali uniscono stili di vinificazioni diversi secondo che adottino, in fase di maturazione del vino, legno, cemento o acciaio. Si tratta però di referenze che non cercano segnatamente la concentrazione e i legni utilizzati sono in genere grandi anche di più passaggi. Li proponiamo in ordine geografico, procedendo da ovest a est.

 

 

 

La selezione

 

 

Poggio delle Amarene Colli Tortonesi Barbera 2021 Boveri (foto 2)
È prodotto unicamente con uve barbera di una singola vigna che dimora su suoli argilloso-calcarei. Alla raccolta segue la pigia diraspatura, quindi il mosto macera sulle bucce per 8-10 giorni con frequenti rimontaggi e delestage.  Il vino matura in vasche di cemento vetrificato per circa 12 mesi e affina in bottiglia per 12 mesi.

 

Note gustative
Colore rosso rubino intenso.
Profumo fruttato con ricordi di amarena, di liquirizia e sentori balsamici.
In bocca rivela corposità, struttura, senza rinunciare alla freschezza che equilibra i tannini fitti presenti, e allunga il sorso.

 

Abbinamenti
Carrello degli arrosti.

 

 

 

 

Pià de la Tesa Botticino DOC 2020  Noventa (foto 3)
Le viti radicano in un terreno rosso ferroso ricco di argilla che poggia su un substrato di marmo bianco composto da carbonato di calcio originato da sedimenti di microrganismi, di gusci di molluschi e di particelle inorganiche.
Il vino è prodotto con uve barbera e sangiovese, completate con marzemino e schiava gentile, pigiadiraspate, quindi lasciate macerare in botte di acciaio a temperatura di 26-28 gradi per 12 giorni. Il vino è elevato in botti di rovere di medie dimensioni di più passaggi per 24 mesi quindi in botte di cemento per circa 5 mesi. Affina in bottiglia: da minimo 6 mesi fino a 1 anno

 

Note gustative
Colore rosso rubino intenso.
Profumi di frutta con note prevalenti di amarena cui si uniscono sentori speziati e balsamici.
In bocca è strutturato, verticale, si evidenzia ancora l’amarena, il tannino presente è maturo, e il sorso è lungo con ben dichiarate deliziose note saline.

 

Abbinamenti
Piatti di carne rossa lungamente cotti come i brasati.

 

 

 

Sarica Rosso  2020 Pisoni (foto 4)
È un vino dal taglio internazionale che unisce il pinot nero e il syrah. I due vitigni sono definiti il primo da caratteristiche note fruttate mentre il syrah, che rappresenta l’80% dell’uvaggio, da suadenti toni speziati. Talvolta vinificati per ottenere vini immediati, qui, insieme, danno invece vita a una referenza di segnata corposità.
Dopo la pigiatura e la macerazione fermentativa, il vino è elevato in barrique per 24 mesi, quindi affina in bottiglia per 12 mesi.

 

Note gustative
Colore rosso rubino con riflessi che virano al viola.
Al naso piccoli frutti rossi, sentori floreali di viola ed evidenti ricordi speziati in cui si riconoscono il pepe e la vaniglia.
In bocca è complesso, possiede salda struttura e vi è corrispondenza con i sentori fruttati e speziati colti in fase olfattiva. Tannini ben integrati e lungo finale concludono le note distintive.

 

Abbinamento
Stufato di cinghiale.

 

 

 

Regolo Valpolicella Ripasso Classico Superiore DOC 2020 Sartori (foto 5)
È prodotto con uve corvina veronese (60%), corvinone (25%) e rondinella, di vigne storiche che allignano nella Valpolicella Classica.
Dopo la raccolta in cantina l’uva viene pigia-diraspata delicatamente e la fermentazione si svolge, prima in vasche d’acciaio a temperatura controllata per una durata di 8-10 giorni per poi rifermentare a contatto con le vinacce dell’Amarone nel mese di febbraio. Il vino ottenuto, dopo la fermentazione malolattica, è elevato per circa 18-24 mesi in botti di medie e grandi dimensioni, quindi affina in bottiglia per almeno 6 mesi.

 

Note gustative
Colore rosso rubino luminoso.
Al naso si riconosce frutta rossa matura, cui si aggiungono note di vaniglia, di cannella e di cacao.
In bocca è morbido, vellutato, concentrato, leggermente tannico con finale speziato.

 

Abbinamento
Selvaggina in casseruola.

 

 

 

Cabernet Sauvignon Friuli Grave Doc 2022 I Magredi Tenute Valdo (foto 6)
L‘uva cabernet sauvignon in purezza è portata alla pigia-diraspatura, quindi il pigiato è lasciato macerare per 8-10 giorni a temperatura controllata con rimontaggi del cappello di vinacce. Il vino ottenuto è lasciato maturare in vasche di acciaio inox.

 

Note gustative
Nel calice riflette colore rosso rubino porpora.
Il profumo è fruttato con profumi di amarena, di ciliegia matura e si avvertono sentori erbacei.
In bocca è morbido, armonico con ricordi fruttati, di pietra focaia e leggero finale ammandorlato.

 

Abbinamento
Tagliata di manzo.





 

1

2

3

4

5

6

Articoli Simili
I più letti del mese
LA CRESCITA DELL’EXPORT VINICOLO ITALIANO E VERAISON GROUP SPA
In francese veraison indica la fase in cui il grappolo giunge a maturazione cambiando la sua pigmentazione, che per noi è l’invaiatura. In italiano, adesso, veraison potrebbe rappresentare la volontà di crescere su... Leggi di più
GELATI NON SOLO D’ESTATE
Si è soliti ritenere che l’estate sia la stagione dei gelati, ed è un’affermazione ovvia perché il caldo richiama alimenti e bevande freschi, ma anche inesatta perché il gelato non ha stagioni. Ci viene da pe... Leggi di più
I 12 VINI ITALIANI E FRANCESI DA NON PERDERE SULLA TAVOLA DELLE FESTE
Natale è passato ma le feste non sono ancora finite, c’è ancora spazio per cene e brindisi. La notte del 31 Dicembre è alle porte e con lei la sontuosa cena che accompagna il passaggio al nuovo anno, seguiranno il ... Leggi di più
IL MAGICO PAESE DI NATALE PROMUOVE TERRITORIO, ENOGASTRONOMIA E TURISMO
Quella di Babbo Natale è una favola alla quale credono o sono affezionate oramai decine di generazioni di grandi e di bambini, ma nessuno probabilmente ci ha mai creduto così tanto come Pier Paolo Guelfo, imprenditore di... Leggi di più
SHAMBALA UN GIARDINO INCANTATO ASIAN STYLE CON CUCINA FUSION
Shambala  riapre per la bella stagione il suo giardino, per cene in tutta sicurezza e per un doppio appuntamento con il brunch, il sabato e la domenica. Shambala, la locanda asiatica dai grandi alberi, presente da più di... Leggi di più
CHE STOFFA DI CHAMPAGNE | ABBINAMENTO “TATTILE”
Lo Champagne, si può degustare senza accompagnamenti, ma le occasioni di abbinarlo al cibo non mancano: l’accostamento viene effettuato in base alle caratteristiche dello Champagne, in base cioè alle percezioni olf... Leggi di più
Il Dolce di Natale, leggero e salutare, firmato da Carlo Cracco
Buono e salutare rappresentano un binomio che talvolta, con un certo senso di rassegnazione, consideriamo alla steregua di un ossimoro. Anche perché i cibi veramente golosi, a torto o a ragione, riteniamo che facciano ma... Leggi di più
Botticino Noventa: i grandi vini di un piccolo territorio
Noventa è un’ azienda vitivinicola a conduzione famigliare di Botticino Mattino, borgo nel cuore della zona DOC bresciana Botticino.   Fondata nel 1970, la cantina dispone di 11 ettari vitati di proprietà disposti... Leggi di più
EAST MARKET, L’EVENTO VINTAGE MILANESE TORNA DOMENICA 22 MAGGIO 
Nuovo appuntamento con East Market, l’evento del vintage milanese dedicato a privati e professionisti, dove tutti possono comprare, vendere e scambiare. 300 selezionati espositori da tutta Italia tornano con miglia... Leggi di più
Intelligenza artificiale e turismo. La parola a Febo Leondini
In attesa del BTO - Be Travel Onlife, che si svolgerà a Firenze il 22 e il 23 novembre che tratterà anche il tema Intelligenza Artificiale e Turismo, abbiamo chiesto a un esperto del settore di darci una chiave di lettur... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.