21apr 2021
CARBONARA DI ASPARAGI CON COTECHINO
Articolo di: Fabiano Guatteri
Tempo di realizzazione :

Procedimento

La pasta alla carbonara  è un piatto codificato che ammette poche varianti. Quella che noi proponiamo è un’altra ricetta, un’ interpretazione più ampia che chiamiamo Carbonara di, sull'esempio della Parmigiana di… la quale non riprende necessariamente la ricetta delle Melanzane alla parmigiana e può utilizzare anche altri ortaggi. Volendola esprimere con una proporzione

 

pasta alla carbonara : melanzane alla parmigiana = carbonara di : parmigiana di

 

La Carbonara di prende ossia spunto dalla ricetta romana, ma solo per utilizzarne i tuorli e in parte la procedura. Avevamo precedentemente proposto la Carbonese, ossia la carbonara interpretata alla milanese con ingredienti lombardi.

 

Nella ricetta che qui illustriamo il cotechino è croccante e morbido ed è una vera rivelazione da provare nei piatti che utilizzano salumi croccanti senza rinunziare alla morbidezza e in morbidezza supera qualsiasi dadino di pancetta o di guanciale.

Fatte le dovute premesse ecco la ricetta.

 

 

Lavate e mondate gli asparagi come indicato qui  o tenendoli alle estremità e flettendoli in modo da spezzarli in due parti; raccogliete le basi legnose in una casseruola, coprite d’acqua salate, portate in ebollizione e lasciate sobbollire 20 minuti (foto 2).


Affettate la cipolla; tagliate gli asparagi a fettine lasciando intere le punte.


Fate fondere 10 g di burro e passatevi le fette di cotechino un minuto per parte, poi sgocciolatele e tenetele in caldo.

 

Aggiungete il restante burro fatelo fondere lasciatevi appassire la cipolla circa 5 minuti. Unite gli asparagi affettati, lasciateli appassire.

 

 

 

Dopo 2-3 minuti aggiungete la pasta e mescolatela in modo da insaporirla per un minuto (foto 3).

 

Se la volete “tostare” come si fa per alcuni risotti, fatelo a recipiente vuoto, utilizzando solo il burro o se preferite l’olio.

 

 

Bagnatela con il brodo e fatela cuocere a fiamma medio alta; i rigatoni che abbiamo utilizzato richiedono circa 15 minuti di cottura. Coprite la pasta a filo con il brodo, coperchiatela per qualche minuto, poi proseguite a recipiente scoperto come fareste per un risotto (foto, 4 video 5).

 

 

 

A 5-6 minuti da fine cottura unite le punte di asparago, coperchiate per 2 minuti e tolto il coperchio, portate a cottura.

 

 

In una ciotola raccogliete i tuorli e mescolateli con il grana grattugiato in modo da ottenerne una crema densa (foto 6); tagliate le fette di cotechino a dadini.

 

 

 

Concludete la cottura della pasta lasciandola umida, “all’onda” e spegnete la fiamma. Unite la crema di tuorlo e grana e mescolate (foto 7).

 

 

 

 

 

Distribuite la pasta nei piatti (foto 8 e 9).

 

 

 

Completatela con il cotechino e servite (foto 1)

 

Ingredienti per 0 persone

160 g di rigatoni
600 g di asparagi
2 tuorli
30 g di grana grattugiato
1 piccola cipolla
40 g di burro
3 fette di cotechino cotto (non acquistato precotto)
sale

1

2

3

4

5

6

7

8

9

Articoli Simili
I più letti del mese
“1000 MIGLIA CHARITY 2021” PER LA RICERCA UN’ASTA CALVISIUS CAVIAR
C’è tempo fino a mezzanotte di lunedì 28 per fare del bene e, contestualmente, conquistare una preziosità gastronomica che sarà ancora più pregiata per come sarà utilizzato il ricavato della vendita all’asta.... Leggi di più
LE DONNE DEL VINO A COLLISIONI 2018: “BIODIVERSITÀ E VIGNETI STORICI”
A Barolo una degustazione di 8 produttrici che ha coinvolto un pannel internazionale di importatori, giornalisti e wine educator del Progetto Vino. Le Donne del Vino sono tornate a Barolo, per Collisioni 2018, con una n... Leggi di più
VITISOM. STARE DALLA PARTE GIUSTA: VITICOLTURA SOSTENIBILE
Soluzioni innovative in grado di ottimizzare tempi e risorse e di garantire rispetto dell’ambiente come alleati nella lotta ai cambiamenti climatici. Un futuro non troppo lontano, tanto che l’Italia punta ad ... Leggi di più
CHALLENGE DEI FORMAGGI DI MALGA | IL VINCITORE | L’ASTA DEI FORMAGGI
A FORMANDI, la rassegna di formaggi di Malga della montagna friulana, tenutasi lo scorso dicembre nel comune di Sutrio, in Carnia, hanno partecipato 24 malghe della Carnia. Per l’occasione son state degustate il me... Leggi di più
DEGUSTAZIONE CON IL PRODUTTORE: PINOT BIANCO BRUT NATURE MIRABELLA
Alessandro Schiavi, enologo di Mirabella, cantina spumantistica franciacortina, ci ha presentato, in un incontro su piattaforma zoom organizzato dal proprio ufficio stampa, Pinot Bianco Brut Nature (foto 1), raro esempio... Leggi di più
CARBONARA CON TUORLO CREMOSO AL TARTUFO E GAMBERI
JOŠKO GRAVNER: IL VINO IN ANFORA DAL COLLIO ALLA GEORGIA
Sabato 29 agosto a Mezzocorona (Trento) Joško Gravner (foto 1)dialogherà con il coordinatore nazionale di Slow Wine Fabio Giavedoni. La Georgia, repubblica caucasica dalle imponenti catene montuose, crocevia di c... Leggi di più
BAR BOON BAND A GORILLA GALLERY
Nello Spazio Atelier di Corso Como 5 a Milano la BBB suonerà in occasione degli eventi Gorilla Gallery organizzati da Lush per il lancio della nuova campagna https://www.facebook.com/events/486039961734712/
Gorilla is ho... Leggi di più
“THE FAMILY, RISTORATORI UNITI PER TE”, PORTA A CASA GLI INGREDIENTI PER PREPARARE QUALSIASI PIATTO
Quando apriranno i ristoranti a Milano? Una domanda da risposta difficile, visto che qui il covid-19 è ancora in giro e tra alti e bassi, non sembra che abbia tanta voglia di andarsene. E, così, il decisore politico &nda... Leggi di più
EUROPA, DOVE LA QUALITÀ È DI CASA | I VINI ALTOATESINI (1/2)
I prodotti dell'Alto Adige sono a tutti noti per l’elevato profilo qualitativo e la genuinità. Alcuni di questi sono contraddistinti dai marchi di qualità europei che permettono ai consumatori di risalirne all&rsqu... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.