17dic 2016
RICAMI DI LUCE. PAILLETTES E LUSTRINI NELLA MODA DI PALAZZO MORANDO 1770-2004

Ha appena aperto al pubblico, al primo piano di Palazzo Morando, la mostra, che piacerà molto alle signore: “Ricami di luce. Paillettes e lustrini nella moda di Palazzo Morando 1770-2004”; un viaggio centrato sulla tecnica del ricamo con paillettes e lustrini, tra metalli nobili e luce per ammirare l’evoluzione di questa particolare tecnica dal 1770 al 2004.

Attraverso una selezione di circa venti preziosi abiti, degli oltre 4.000 pezzi della collezione civica conservati a Palazzo Morando, si ripercorre la storia degli straordinari “dischetti” e della loro lavorazione che, negli oltre duecento anni di storia della moda, hanno subito numerose varianti: dall’utilizzo del metallo nei secoli passati alla gelatina animale, la cellulosa e il PVC o materiali sintetici dei giorni nostri.

Ma come nascono le paillettes? Decorare e impreziosire gli abiti cucendovi sopra monete d’oro è una consuetudine molto antica. Ecco perché, a partire dal Trecento, accompagnano l’evoluzione della moda e del costume.

Aprono il percorso alcuni abiti settecenteschi da donna e da uomo che dimostrano quanto si abbondasse nell’uso dei ricami e dei preziosi dischetti di metallo, d’argento, argento dorato o rame, a simbolizzare ricchezza. Mentre nell’abbigliamento maschile la consuetudine viene lentamente abbandonata, paillettes e lustrini diventano irrinunciabili negli abiti delle donne, soprattutto in quelli di corte, come si può vedere nella veste esposta che si ritiene sia appartenuta a Elisa Baiocchi, sorella di Napoleone.

Il secolo più rappresentato è il Novecento a partire dai ricchi abiti della Belle Époque, per proseguire con i raffinati anni Venti o gli spumeggianti anni Cinquanta. Col passare del tempo e con i nuovi modelli sociali, a partire dagli anni Sessanta, l’uso delle paillettes e del ricamo diventa più ironico e leggero, si predilige una femminilità più esile e dinamica, e gli abiti diventano più vivaci e colorati. Un percorso che appare ancor oggi estremamente ricco di suggestioni, ben illustrato dall’abito di Roberto Cavalli, donato al Museo nel 2011, e quello di Giorgio Armani prestato al Museo dalla Casa di moda milanese in occasione della mostra.

Sempre a Palazzo Morando, al piano terra, prosegue fino al 12 febbraio la bellissima mostra fotografica “Milano, storia di una rinascita. 1943-1953 dai bombardamenti alla ricostruzione”.

 

 

Palazzo Morando | Costume Moda Immagine

Via Sant’Andrea 6, Milano - primo piano, Sale espositive

A cura di Gian Luca Bovenzi, Barbara De Dominicis e Ilaria De Palma

15 dicembre 2016 – 2 luglio 2017

Ingresso: con biglietto del Museo

Orari: da martedì a domenica: ore 9-13 e 14-17.30

Info.: +39 02 884 65735 – 46056 | www.civicheraccoltestoriche.mi.it

Catalogo: Galaad Edizioni

1

2

3

4

Indirizzo : Via Sant’Andrea 6 Milano
Telefono : 02.884 65735
Articoli Simili
I più letti del mese
GIORNATE FAI DI PRIMAVERA: 25° EDIZIONE
Sabato 25 e domenica 26 marzo 2017 il Fondo Ambiente Italiano festeggia i 25 anni con aperture in 1000 luoghi straordinari di tutta Italia. Un’occasione unica per varcare la soglia di chiese, ville, borghi, palazzi, aree... Leggi di più
IL RISTORANTE DIDATTICO TASTE DEDICA AI GIOVANI 9 APPUNTAMENTI
Cool Container Music & Food. Il ristorante didattico Taste dedica ai giovani 9 appuntamenti sfiziosi tra dj set, live music e arte. 7 - 24 settembre 2017 Taste, Piazza Dante - Bergamo. La rivoluzione dei tempi moderni è... Leggi di più
LAMBRUSCO DI SORBARA OMAGGIO A GINO FRIEDMANN
Lambrusco di Sorbara Omaggio a Gino Friedmann, Cantina di Carpi e Sorbara.L’enologia italiana negli ultimi decenni ha trovato la propri identità, sia pur tra inevitabili contraddizioni. La valorizzazione dei vitign... Leggi di più
VÒCE, IL NUOVO SPAZIO DI AIMO E NADIA: CAFFETTERIA, LIBRERIA E RISTORANTE
Rispettando la sequenza – il 700 francese, l’800 austro-ungarico, il 900 italiano – dei palazzi che tra piazza della Scala, via Manzoni e piazza Belgioioso costituiscono il complesso di Intesa San Paolo... Leggi di più
TANCREDI: VISTA LAGO E SAPORE DI MARE
Avete presente quando si dice "pieds dans l' eau"? Ecco cosa significa. Lo capite dall’immagine ma soprattutto sedendovi in uno dei loro tavoli a picco sul lago, tra acqua e cielo (foto 1). E anche quando finirà la... Leggi di più
DEGUSTAZIONE CON IL PRODUTTORE: ROSSI SICILIANI ZISOLA E DOPPIOZETA MAZZEI
Filippo Mazzei, amministratore delegato con il fratello Francesco di Mazzei 1435 ha presentato su piattaforma zoom in un incontro con la stampa organizzato dall’Agenzia di comunicazione ZED COMM di Milano i vini Si... Leggi di più
MOMENTI GOURMAND 2.0: I PIACERI DEL PALATO A PORTATA DI CLICK
La ricerca di vente-privee delinea la nuova frontiera dell’eFood&Wine e della convivialità. Il rapporto tra consumatori e mondo del Vino e della Gastronomia negli ultimi anni ha subito una vera e propria mutazione, comp... Leggi di più
IL VIAGGIO NEL PASSATO ALL’AUBERGE DE LA MAISON, PARTE DAI MENÙ DI MONTAGNA
Il Viaggio nel passato proposto dall’Auberge de La Maison, parte dai Menù di Montagna.   Premessa: il Contesto Storico-Sociale La paura, il timore e le negatività associate alla montagna e ai suoi abitanti, veng... Leggi di più
PRENDIAMO RESPIRO: SIMPOSIO TRA ARTE, NATURA E VINO
Sabato 15 maggio, nel cuore dell’alta Brianza, il giardino-vivaio Passoni Fiori di Merate aprirà le porte al pubblico per offrire una s esperienza sensoriale tra natura, arte e vino. Un’occasione unica, per r... Leggi di più
PRESENTATA A MILANO LA STAGIONE 2018/2019 DEL TEATRO MENOTTI
E’ stata presentata a Milano la Stagione 2018/19 del Teatro Menotti, l’ultima prima di presentare nel 2019 il cinquantenario (1969/2019). L’occasione è stata anche quella di anticipare il prossimo spett... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.