27giu 2022
DREAM WHISKY: 5 COCKTAIL A BASE DI WHISKY PER LE SERATE ESTIVE
Articolo di: CityLightsNews

Whisky, ghiaccio e acqua naturale: sono questi gli ingredienti dell’elegante Mizuwari, uno dei cocktails estivi di ispirazione giapponese perfetto per dissetare durante le serate estive. Per degustarlo non serve andare in Giappone, ma è sufficiente provare la ragionata cocktails list estiva ispirata ai grandi classici proposta da Dream Whisky, etichetta indipendente di whisky selezionati, affinati e imbottigliati direttamente in Scozia, anche whisky club in via Pietro Colletta a Milano.
Qui il whisky, oltre ad essere protagonista di una proposta di degustazione, è al centro delle proposte della cocktails station, pensata per stupire chi lo ama già ma soprattutto per avvicinare anche i più scettici con preparazioni fresche e dissetanti come Whisky & Soda (alternativa al Gin Tonic), Whisky Fizz (al posto del Gin Fizz), Mint Julep (valida alternativa al Mojito) e una rivisitazione del Whisky Sour. Si tratta di cocktails d’ispirazione internazionale rivisitati allo scopo di accentuare la loro freschezza ed esaltare il gusto del distillato usato come base grazie all’utilizzo di frutta, fiori ed erbe aromatiche. Pensati dal bartender Antonio Lugli, i cocktails di Dream Whisky sono la nuova proposta estiva del club, disponibili fino all’autunno nel menu che cambia stagionalmente.
"La parola d'ordine quando si lavora con il whisky in miscelazione è semplicità. Questo modo di approcciare il prodotto ci permette di non andare a destrutturare un liquido già complesso e ricco di sfumature dove spesso ritroviamo già tutte le caratteristiche di cui abbiamo bisogno in un cocktail, come dolcezza, acidità, speziatura o torbatura. Il gioco è quello di abbinarvi altri spiriti che siano in risonanza con il profilo aromatico e ne completino la struttura. Quindi, suggeriamo pochi ingredienti di qualità e focus sul ghiaccio, cristallino e lavorato a mano. Le accortezze aumentano se utilizziamo per la miscelazione un whisky single cask, cioè proveniente da un’unica botte di un’unica distilleria, come nel caso degli imbottigliamenti che realizziamo noi di Dream Whisky: in questo caso la gradazione alcolica è maggiore, l'evoluzione degli aromi e la loro struttura alcolica necessitano di una tecnica perfetta, giostrata tra diluizione e raffreddamento.” spiega Antonio Lugli, barmanager Dream Whisky.

Le 5 proposte di cocktails estivi firmati Dream Whisky
Partendo dai grandi classici della miscelazione a base whisky, queste sono le rivisitazioni da poter degustare presso la Dream House, il nuovo club milanese per appassionati di whisky e sede dell’etichetta indipendente Dream Whisky.
1. Dal Giappone, l’eleganza del Mizuwari (foto 2)
É come bere un vino aromatico ma con i profumi del whisky. Questo drink di concezione giapponese prevede l’utilizzo di tre ingredienti che sono la chiave del suo successo: whisky, ghiaccio ed acqua naturale. Sulla qualità di ciascuno di essi non si può elemosinare: è bene prediligere acqua con residuo fisso bilanciato ed elevata morbidezza e un ghiaccio cristallino in cubi di grosse dimensioni. Non tutti i whisky sono adeguati per questo drink, è preferibile dunque utilizzare whisky a grado pieno poiché non diluiti, i quali permettono una migliore espressione di profumi e aromi, senza far perdere struttura al drink.

 

2. Al posto del solito Gin Tonic, Whisky & Soda
É la vera alternativa al Gin Tonic e la preparazione di questo cocktail è altrettanto semplice. Una scorza di agrume come guarnizione aiuta a rendere la bevuta ancora più rinfrescante. È meglio prediligere un whisky scozzese con un profilo delicato e floreale, tipico dello Speyside o delle Lowlands, oppure un blend con un bel bilanciamento tra parte affumicata e parte dolce. Anche un buon Irish whiskey con le sue note vegetali e fresche può fare al caso nostro.

 

3. Gin Fizz? No, Whisky Fizz (foto 3)
É la limonata per gli over 18. Questa categoria di cocktails appare già ai primi del Novecento, quando l’invenzione delle sode invade le città americane ed europee. È un drink fresco e adatto a tutti, che prevede sempre il succo fresco di agrume ed una parte dolcificante a bilanciare, con il distillato a farne da padrone. Ci si può divertire utilizzando whisky differenti per esaltarne le caratteristiche, dal più torbato al più delicato, oppure si può giocare sulla parte sodata partendo dalla più classica club soda fino ad arrivare ad aromatizzazioni più piccanti o speziate.

 

4. Una nuova versione per il Mojito: il Mint Julep
É il vero alter ego del Mojito in chiave statunitense e la sua storia di certo non è da meno. Nasce all’alba dei tempi quando il whisky e le erbe venivano utilizzati come medicamenti, ma deve la sua fama al Kentucky derby, celeberrima corsa ippica in cui scorrono fiumi di bourbon. L’utilizzo della Julep Mug in rame o peltro e l’abbondante menta fresca hanno fatto di questo cocktail uno dei più consumati in estate dagli statunitensi in vacanza. Qui il whiskey americano in tutte le sue sfaccettature, dal più morbido bourbon al più balsamico e speziato Rye, si esprime al meglio se diluito con ghiaccio tritato e qualche goccia di bitter.

 

5. La rivisitazione del Whisky Sour
É uno dei modi migliori per approcciarsi al whisky. Questo cocktail, grazie alla sua morbidezza e al gusto vellutato, è perfetto per qualsiasi occasione ed è in grado di far apprezzare il distillato nobile anche ai più scettici. L’utilizzo di qualche goccia di albume – innovazione per la prima volta apparsa nel 1922, grazie al libro “Cocktails. How to mix drink” del bartender belga Vermière – rende la bevuta delicata e quasi priva della sensazione alcolica, supportando ogni tipo di sapore, dal più dolce al più secco.

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
Il saluto del Villaggio delle Uova è un mare di colori… con i palloncini
Saranno protagonisti i palloncini, con le loro forme più disparate, che, il 6 e 7 Maggio saranno gli assoluti protagonisti del parco a tema alle porte di Pavia. Miriadi di colori e forme per dire arrivederci alla prossim... Leggi di più
KISEN EXPERIENCE, VIAGGIO FUSION IN ESTREMO ORIENTE
Kisen di via Gian Giacono Mora, a Milano, è un ristorante fusion, il primo nato dei 3 Kisen, dei quali uno in via Moscova di cui abbiamo detto qui, e uno a Busto Arsizio.   Dire fusion è corretto, ma non esaustivo in q... Leggi di più
OLIO OFFICINA FESTIVAL - CONDIMENTI PER IL PALATO & LA MENTE
In merito alle proprietà nutrizionali dell’olio extra vergine d’oliva non ci sono dubbi. E’ considerato un alimento nutraceutico, ossia un cibo medicina per le sue proprietà che giovano al benessere fis... Leggi di più
FISH&CHEF CELEBRA IL DECENNALE ATTRAVERSO LA CUCINA D’AUTORE
Dal 6 al 13 maggio 2019 riflettori accesi per la 10a edizione di Fish&Chef, il lago di Garda ci conquista. Dieci anni di Fish&Chef, grandi festeggiamenti per onorare la kermesse volta a raccontare il territorio del lago... Leggi di più
I SETTANT’ANNI DELLA CANTINA RUGGERI
La Cantina Ruggeri è nota per la qualità dei suoi Valdobbiadene Prosecco. L’azienda ha compiuto ora 70 anni, ma è tesa al futuro, più che al passato.   E questa tensione si concretizza attraverso la realizzazione... Leggi di più
Diciotto Magnum di vini bianchi e rossi per San Valentino
Facciamo seguito all’articolo Sedici Magnum di Bollicine per San Valentino (cliccare qui),  per passare dalle bollicine ai formati magnum per bianchi e rossi.     Alto Adige pinot nero riserva doc Praepositus 20... Leggi di più
CALAMARI RIPIENI SFUMATI CON LUGANA
DIVINO FESTIVAL, L’EVENTO ENOGASTRONOMICO SICILIANO PIÙ COOL
Sono 13 anni che i buongustai – locali e non, visto che arrivano anche i turisti che visitano la Sicilia – si danno appuntamento a Castelbuono per il DiVino Festival, quest’anno in programma dal 2 al 4 ... Leggi di più
“SAFARI NIGHT”: MIRO OSTERIA DEL CINEMA INCONTRA IL 1930 COCKTAIL BAR
Il 21 luglio arriva Safari Vol 1, il primo appuntamento nato dalla collaborazione tra il ristorante con il giardino nascosto nel cuore di Brera e il secret bar più famoso di Milano Cos’hanno in comune MIRO, osteri... Leggi di più
DONNE DEL VINO DELLA LOMBARDIA: MAGIA ED ELEGANZA DEL PINOT NERO
Milano sempre in movimento, Milano che non si ferma mai così come le Donne del Vino della Lombardia che in occasione della 5ª edizione della Milano Wine Week, la settimana milanese del vino, ripropone una degustazione a ... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.