07mar 2024
12 MAGNUM PER LA GIORNATA (NON FESTA) DELLA DONNA
Articolo di: Michele Pizzillo

8 marzo, Giornata internazionale della donna (o Giornata internazionale dei diritti delle donne), istituita per sottolineare l'importanza della lotta per i diritti delle donne,  in particolare per la loro emancipazione,  ricordando le conquiste sociali, economiche, politiche e, nello stesso tempo, portando l'attenzione su questioni come l'uguaglianza di genere,  i diritti riproduttivi,  le discriminazioni e le violenze contro le donne.

 

Nell’accezione comune, nella stampa e in campo pubblicitario viene, erroneamente, definita come Festa della donna, forse dimenticando che è più corretto definirla Giornata internazionale della donna, poiché la motivazione alla base della ricorrenza non è una festività, ma la riflessione. E, alla luce degli episodi delittuosi di cui abbiamo notizia, più che Festa della donna, dovremmo indicarla come Giornata di lotta della donna per affermare i propri diritti, per non essere più considerata “proprietà personale”, come pensa qualcuno, che poi porta ad orribili eventi delittuosi.

 

Per festeggiare l’armonia che ci deve sempre essere tra la donna e l’uomo, abbiamo pensato ad una grande bottiglia per una Grande Donna come compagna di vita, come madre, come amica. E, quindi, al magnum di vino bianco. Ne abbiamo selezionato 12, come i 12 mesi dell’anno.

 

Eccoli:

 

 

Ca’ du Ferra – Bonassola (SP)
Luccicante Colline di Levanto Vermentino dop 2022
Un vino che grazie alle uve Vermentino selezionate nel vigneto più alto dell’azienda, racchiude l’essenza di un territorio originato dal sollevamento della placca tettonica marina e, dicendolo poeticamente, si nutre di luce e di mare perché da questa vigna la vista spazia sul Mediterraneo. Ed ecco il nome Luccicante. Il colore è giallo paglierino. Profumo accattivante tra note floreali di camomilla ed erbe aromatiche e quelle fruttate di pesca, mandorla e mela golden. Vivace, fresco, sapido e con una lunga persistenza. Un gran bel vino che resiste nel tempo.
200 i magnum prodotti.


Cantina Tramin – Termeno (BZ)
Stoan Cuvée Alto Adige doc 2022
Blend di Chardonnay, Sauvignon, Pinot bianco e Gewurztraminer vendemmiate a fine settembre pressate immediatamente e lasciate fermentare a temperatura controllata in botti di legno (30–40 hl), dove avviene anche l’affinamento per 12 mesi a cui segue una permanenza per 4 mesi in bottiglia. Colore giallo dorato dall’elegante profumo fruttato prevalentemente di pesca, albicocca, pera, sambuca, mandarino cinese nonché di fiori bianchi e fini note speziate, gelsomino, mimosa. In bocca sprigiona aromi fruttati di ananas, banana, pera, foglia di pomodoro, peperone verde e buccia di agrumi e, nel complesso, armonico ed equilibrato, dalla delicata mineralità e sapidità. Finale molto fine e persistente, morbido, minerale. Possibilità di invecchiamento interno ai 10 anni.


Ceretto – Alba (CN)
Langhe Arneis Blangé doc 2022
Raffinato ed elegante vino bianco ottenuto da uve Arneis ed è un prodotto che ha segnato un’epoca per un’area famosa per le varietà di uve a bacca rossa e, quindi, una pietra miliare per le Langhe. Il colore è giallo paglierino chiaro, con un leggerissimo perlage. Profumo che si esprime con netti sentori fruttati in particolare di mela e di pera. In bocca è fragrante, sapido, secco e piacevolissimo, con un finale decisamente fresco, che invoglia a bere, magari passando dall’aperitivo agli antipasti di mare oppure a piatti di sushi e sashimi.


Gradis’ciutta – San Floriano Del Collio (GO)
Collio ribolla gialla doc 2019
Inizio modulo
Vino ottenuto da uve coltivate nei vigneti caratterizzati dal terreno denominato “ponca”, di proprietà dell’azienda fondata da Robert Princic nel 1997, alla quale ha dato il nome dell’omonimo borgo dove solo localizzati i propri vigneti. Per produrre questo ottimo vino, Princic lascia macerare le uve per 24 ore dopodiché pressate e fermentate a temperature controllate. I vini sono conservati sui lieviti fino all’imbottigliamento. Il colore è giallo paglierino. Inconfondibile è il suo bouquet prevalentemente con profumi di agrumi, mela delizia e note di crema. Al palato ha un ingresso fragrante con un susseguirsi di sensazioni corrispondenti che in finale, lasciano spazio ad eleganti ricordi di mela.


La Colombera – Tortona (AL)
Il Montino Colli Tortonesi Timorasso doc 2021
ll Montino, proveniente da un unico vigneto coltivato a 250 metri su terreni argillosi chiari e scuri che esaltano ulteriormente le caratteristiche organolettiche visive, olfattive e gustative presenti nel Timorasso Derthona. L’evoluzione e la permanenza del vino in bottiglia permettono ai profumi di esprimersi in modo intenso, in particolare quelli di cedro e di erbe aromatiche nonché note minerali e di pietra focaia, unite a sentori resinosi e di idrocarburi. In bocca le sensazioni dominate sono date da un ottimo equilibrio, corpo importante, sorso di sapida lunghezza e lunga persistenza. Il colore è paglierino e proposte in magnum fa un gran figurone. Da aggiungere che la famiglia Semino ha una spiccata passione per i magnum, tant’è che, recentemente, a Milano ha organizzato una verticale di Timorasso in magnum di sei diverse vendemmie.

 

Lunae Bosoni – Luni (SP)
Vermentino Colli di Luni doc Etichetta Nera 2021
100% uve vermentino per la produzione di questo bel vino di colore giallo paglierino e profumi fruttati prevalentemente di albicocca e pesca e note di fiori d’acacia e macchia mediterranea sostenute da note salmastre e balsamiche. In bocca si avverte subito una vibrante freschezza, una bella sapidità e un corpo ampio e rotondo sostenuto da una buona alcolicità nonché un finale lungo e persistente tra note di mandorla e piacevoli sentori di frutta matura. La prima annata prodotta risale al 1992, vendemmia preceduta da un lungo periodo di ricerca ed esperienze in campo e in cantina. Tutto questo per produrre un vino che potesse testimoniare le grandi potenzialità che questo vitigno esprime su un territorio dove si pratica una viticoltura davvero eroica.


Marisa Cuomo – Furore (SA)
Furore Bianco ''Fiorduva'' Costa d’Amalfi doc 2021
Vino prodotto da uve Fenile 30%, Ginestra 30%, Ripoli 40%, raccolte surmature che dopo la pressatura soffice il mosto fiore fermenta per tre mesi in barriques di rovere. Il colore è giallo paglierino con riflessi d'orati. Bouquet complesso tra note di albicocca, fiori di ginestra e richiami di frutta esotica. In bocca è secco, caldo, morbido, fresco e molto sapido nonché caratterizzato da una importante persistenza aromatica di albicocca secca, uva passa e canditi. Vino elegante e armonico che va collocato nel gruppo dei migliori vini bianchi italiani. Si abbina alla perfezione con primi piatti di pesce.


Masciarelli Tenute Agricole (CH)
Marina Cvetic Trebbiano d’Abruzzo doc riserva 2021
È uno splendido trebbiano in purezza che fa un figurone sulla tavola della festa della donna. Le uve trebbiano sono selezionate nei vecchi vigneti di San Martino sulla Marrucina, in parte allevati con il sistema della pergola abruzzese. La vinificazione avviene in barrique di rovere francese dove poi segue un primo affinamento completato da quello in bottiglia. Un vino limpido, con un bel colore giallo dorato. Bouquet molto intenso e complesso tra note di mela, susina e biancospino e aromi di mandorla, ananas, lavanda, nocciola, pesca matura e un tocco di vaniglia. Sentori che si avvertono anche in bocca, unitamente ad una freschezza, morbidità e sapidità davvero eccellenti e un piacevole finale leggermente affumicato. È un vino che ha un ottimo potenziale di invecchiamento.

 

Monte del Fra’ (VR)
Ca’ del Magro Custoza superiore doc 2021
Uve Garganega, Trebbiano toscano, Cortese e Incrocio Manzoni proveniente dal vigneto di 8 ettari nell’agro di Custoza. Vino che affina 8 mesi sui lieviti e 8 mesi in bottiglia. Alla degustazione si presenta di colore giallo paglierino intenso con leggeri riflessi dorati. Al naso grande complessità olfattiva conferita dai profumi di camomilla e fiori bianchi ma anche da quelli fruttati di mela golden, lychees, pera, albicocca, pesca gialla, mango. Al palato è asciutto, sapido, di corpo con ottima persistenza retrolfattiva. La beva è invitante, armonica ed elegante. Un vino dal grande potenziale che può regalare piacevoli emozioni se lasciato invecchiare.


Pomario - Piegaro (PG)
Arale Umbria bianco igt 2022
Vino biologico ottenuto da uve trebbiano e malvasia raccolte nel mese di ottobre e che alla degustazione si presenta con un bel colore giallo dorato intenso. Al naso prevale un mélange di spezie e una complessità di frutta e fiori, tipici dell’uvaggio che emergono in un secondo momento. In bocca è un vino fresco, acidulo e molto sapido; tra i sapori spicca quello di frutta agrumata con prevalenza del mandarino, ma la nota più aromatica è costituita dal bouquet floreale di gelsomino e robinia. Il finale sapido e allegro lascia in bocca un’interessante mineralità.

 

Ruffino – Pontassieve (FI)
Aqua di Venus Toscana igt 2020
Un blend di vermentino (65%), chardonnay (22%) e sangiovese vinificato in bianco (17%) per questo vino di colore paglierino chiaro. Esaminando bene il profumo, è possibile identificare le caratteristiche delle tre uve tra frutta a polpa bianca e tropicale ed erbe aromatiche come salvia e rosmarino. Al palato si percepiscono le note agrumate tipiche del vermentino, la morbidezza assicurata dallo chardonnay e a struttura e finezza del sangiovese; il finale è sapido e minerale. Questo vino è il risultato di un progetto teso a valorizzare un particolare territorio della Maremma, proseguendo il percorso delineato dai cugini Ruffino già alla fondazione dell’azienda, nel 1877.


San Marzano Vini – San Marzano Di San Giuseppe (TA)
Edda bianco Salento igt 2022
Edda (“lei” in dialetto salentino) è l’anima femminile e sensuale di San Marzano espressa da questo vino bianco carico di suggestioni mediterranee con la sua solida acidità intrecciata a sapidità e avvolgente eleganza. E’ un vino ottenuto da uva Chardonnay insieme a quella di alcuni autoctoni pugliesi che completano il blend. La fermentazione avviene in barriques di rovere francese, dove seguono 4 mesi di affinamento sui lieviti. Colore giallo paglierino con riflessi tendenti al dorato e bouquet con sentori floreali, di pesca e un delicato tocco di vaniglia. In bocca si rivela elegante, opulento, fresco, delicato e minerale.

1

2

3

4

5

6

Articoli Simili
I più letti del mese
PAOLO-STELLA-E-SAMMONTANA-PER-ANT
Quando la presentazione di un libro può raggiungere diversi obiettivi e molto positivi per la collettività. Paolo Stella, autore del libro “Per Caso (tanto il caso non esiste)”, pubblicato da Mondadori, a due... Leggi di più
MURALIA, VINI MAREMMANI DALL’ACCENTO INTERNAZIONALE
Abbiamo incontrato Stefano Casali (foto 1), in rappresentanza della Società Agricola Muralia, a un press lunch organizzato dall’Agenzia di Comunicazione PR Comunicare il Vino al ristorante il liberty di Miano. E&rs... Leggi di più
CACCIA AL TARTUFO CON IL TARTUFAIO E PRANZO AL TARTUFO
L’iniziativa di Savini Tartufi propone la Truffle Bite Experience, una mattina con pranzo che ruota attorno al tartufo. L’esperienza si svolge in Toscana, in un casolare in collina che domina 30 ettari di bo... Leggi di più
I MIGLIORI COCKTAIL DEL LAGO DI COMO ALLA COMO LAKE COCKTAIL WEEK
Sorseggiare un ottimo cocktail vista lago, fare un cocktail tour in barca o imparare a creare a casa cocktail perfetti ? Si può, dal 3 al 7 luglio, la prima edizione della Como Lake Cocktail Week, una 5 giorni all’... Leggi di più
CARPACCIO BATTUTO CON PORCINI E FIORI DI ZUCCHINA
A OMEGNA IL CANNOLO PIÙ LUNGO DEL MONDO
Al Forum Omegna (VB) il prossimo 11 dicembre, alle ore 10:00, l’appuntamento sarà con il Cannolo più lungo del mondo. Oltre 30 metri di lunghezza per 10 centimetri di diametro e più di duecento chilogrammi di ricot... Leggi di più
ENRICO RIZZI PRESENTA LA SUA “COLLEZIONE NATALE 2022” AL PARK HYATT
Il Natale di Enrico Rizzi  è sicuramente tra i più promettenti considerato l’ampio assortimento che offre la collezione presentata al Park Hyatt: macarons, praline, gianduiotti, cioccolati, caramelle, marrons glacé... Leggi di più
CHEF CLAUDIO SADLER E CHAMPAGNE NICOLAS FEULLATTES: LA PIZZA DI CECI
NON AVVOLGERE L’ARROSTO NELL’ALLUMINIO
La cucina è un luogo strano. Ci sono persone brillanti che in cucina perdono lucidità quasi che i fornelli resettassero la loro intelligenza. Per cui una persona dotata di buona logica, può finire per perderla tra padell... Leggi di più
A OLIO OFFICINA FESTIVAL 2021 IN DIRETTA STREAMING
Olio Officina Festiva si terrà quest’anno i giorni 4, 5 e 6 febbraio 2021, con un extra, domenica 7, interamente dedicato agli assaggi degli oli extra vergini di oliva.La pandemia, oltre a non permettere la realizz... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.