11set 2023
Cinque etichette di Pinot Grigio da ricordare
Articolo di: Fabiano Guatteri

Il Pinot Grigio, è un vino elegante, di piacevole beva, ma di cui si parla poco e non sempre appare nelle carte dei ristoranti.

 

In reltà, nelle sue migliori espressioni, è un vino assolutamente da provare, ricco di sfumature gustative, generoso accompagnatore di numerose portate. La versione ramata è quella che riscuote maggior appeal, ma a prescindere dal colore, è sicuramente un vino da conoscere o conoscere meglio. Abbiamo selezionato cinque etichette, tutte molto rappresentative, che elenchiamo in ordine alfabetico.

 

 

La selezione


Colli Orientali Doc del Friuli Pinot Grigio Curubella Livio Felluga (foto 1)
Nel dialetto locale, curubella è un’altura arrotondata, ed è in una parcella con queste caratteristiche che l’azienda nel 1981 ha messo a dimora una selezione massale di pinot grigio definita da grappoli minuti e spargoli.
Per produrre Curubella l’uva viene diraspata e quindi lasciata macerare sulle bucce per due giorni. Il vino è travasato in recipienti di cocciopesto da 10 e 17 ettolitri di capacità verso la fine della fermentazione alcolica. La fermentazione malolattica si svolge nell’arco di due settimane. Il vino è quindi elevato in recipienti di cocciopesto sui lieviti fini che hanno contribuito ad definirne cremosità e dolcezza aromatica.


Note gustative
Giallo dorato con riflessi ramati.
Il profumo è variegato con note terpeniche, evidenziate dalla macerazione, di pesca, di melone estivo, ricordi agrumati, di neroli e ancora profumi di fiori bianchi e di pepe bianco.
In bocca è suadente, avvolgente, cremoso, grazie anche alla permanenza sui lieviti, con sentori di pesca, di frutta candita, ricordi floreali e una mineralità sapida.

 

Abbinamento
Salmerino in salsa bearnese.

 

 

 

Collio Doc Pinot Grigio Gradis’ciutta (foto 2) 

Le uve dopo la raccolta sono sottoposte a pressatura soffice. Il mosto fermenta in vasche d’acciaio a temperatura controllata. Il vino ottenuto matura sui lieviti fini, quindi è imbottigliato.

 

Note gustative
Colore paglierino.
Al naso ricordi fruttati di pera, di mela, con nuance agrumate e sentori floreali di glicine.
In bocca ritorni fruttati e florali già percepiti in fase olfattiva, piacevole freschezza che allunga il sorso.

 

Abbinamenti
Ricciola al forno.

 

 

 

Hill Alto Adige Pinot Grigio Doc Nals Magreid (foto 3)

Le uve sono pressate sofficemente quindi il mosto svolge la fermentazione alcolica in serbatoi d’acciaio per 3 settimane. Il vino ottenuto matura 5 mesi su lieviti fini, quindi è imbottigliato.

 

Note gustative
Colore giallo paglierino carico.
Al naso rivela piacevole aromaticità. Si riconoscono sentori di albicocca essiccata, mela, mela cotogna, pera, pompelmo rosa, erbe aromatiche.
In bocca è cremoso, dotato di salda strutturato, verticale, di piacevole beva, persistente.

 

Abbinamento
Ravioli di baccalà.

 

 

 


Pinot Grigio Rosè Doc delle Venezie Bosco del Merlo (foto 4)

La vendemmia è parcellizzata e prevede due passaggi: nel primo si raccolgono le uve con attenzione all’acidità mentre nel secondo si privilegiano le note aromatiche e zuccherine.
Le due raccolte sono vinificate separatamente, prevedono macerazione a freddo del mosto sulle bucce, sino a ottenere la coloritura desiderata. Segue la pressatura soffice, poi il solo mosto svolge la fermentazione alcolica. Il vino matura in serbatoi di acciaio per alcuni mesi, quindi le due partite sono assemblate in mdo da ottenere la cuvée.

 

Note gustative
Colore rosa pallido.
Al naso si avvertono sentori fruttati che comprendono frutti a polpa bianca, note agrumate e ancora piccoli frutti rossi, in particolare fragola e lampone.
In bocca è morbido, fruttato con acidità ben integrata e sapidi ricordi minerali.

 

Abbinamento
Cappesante in salsa di porri.

 

 

 

Ramé Oltrepò Pavese Pinot Grigio Doc Cordero San Giorgio (foto 5) 

L’uva, raccolta a piena maturazione, viene diraspata e dopo una breve macerazione in pressa in gas inerte è sofficemente pressatura. Il mosto fermenta a bassa temperatura in vasche d’acciaio. L’80% del vino ottenuto matura sui lieviti fini in vasche d’acciaio per circa 6 mesi mentre il restante 20% è elevato in barrique di secondo passaggio per circa 6 mesi con frequenti bâtonnage. Le due partite sono poi assemblate e affinate in bottiglia per circa 2 mesi prima della commercializzazione.

 

Note gustative
Colore ramato aranciato intenso.
Al naso si riconoscono note fruttate di pesca, di albicocca, di melone e di fiori di campo.
In bocca è intensamente fruttato, con soffici tracce tanniche perfettamente integrate; morbidezza accompagnata da piacevole vena acida e mineralità finale.

 

Abbinamento
Salmone gravad laks.

 

Nella foto 6 grappolo di pinot grigio



 

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 6 : Doris Schneider, Julius Kühn-Institut (JKI), Centro federale di ricerca per le piante coltivate, Istituto per la selezione della vite Geilweilerhof - 76833 Siebeldingen, Germania
Articoli Simili
I più letti del mese
FAÌVE ROSÉ BRUT, NINO FRANCO. L’ESTATE È ROSA
Faìve è la definizione dialettale di faville , le piccole fiammelle di fuoco che si staccano da un grande falò e danzano nel cielo. Faìve è il nome del Rosé Brut di casa Nino Franco: Merlot, Cabernet Franc, metodo Charma... Leggi di più
ESPERIENZA LAZIALE 50° FISAR 1972-2022 E VILLA SIMONE
Il patron Piero Costantini era menzionato nella pubblicazione di Luigi Veronelli vignaioli storici di cui ho una copia gentilmente inviatami da Luigi, firmata.   Ormai una rarità, il Cannellino è un vino “in via ... Leggi di più
UNA, DIECI BOTTIGLIE PER PAPÀ: VINI, LIQUORI, DISTILLATI
Sì, anche il papà ha la propria festa. Non è festeggiata come quella della mamma, è come dire, "facoltativa" perché se ci si dimentica non succede nulla. Ma il papà, se festeggiato, è ovviamente contento e magari di nasc... Leggi di più
EAST MARKET, TORNA DOMENICA 17 MERCATINO VINTAGE CON FOOD MARKET
Al via domenica 17 febbraio un nuovo appuntamento con East Market, il mercatino vintage milanese dedicato a privati e professionisti, dove tutti possono comprare, vendere e scambiare. 300 selezionati espositori da tutta ... Leggi di più
KLANBARRIQUE: GENESI DI UNA CANTINA DI… BIRRA!
Il Birrificio Italiano è uno dei birrifici storici del panorama artigianale italiano, fondato da Agostino Arioli, il fratello e altri soci nel lontano (per il giovane movimento italiano) 1996. Tanti altri birrifici, in q... Leggi di più
FESTIVAL DELLE BIRRETTE: A MARE CULTURALE URBANO
A mare culturale urbano,  a Milano, dal 22 al 24 marzo 2019 torna il  Festival delle birrette: tre giorni, a ingresso libero, all’insegna di ottima birra artigianale e un programma speciale dedicato a Milano capita... Leggi di più
UNA QUESTIONE DI GOLA: "GOLA GOLA" FESTIVAL A PIACENZA
Piacenza non è solo la città romana fondata per contrastare la discesa in Italia di Annibale nel 218 a. C., non è solo la città medioevale con 100 chiese, 100 palazzi e 100 castelli in provincia. Piacenza è crocevia di a... Leggi di più
FOODLAB, L’AZIENDA ITALIANA CHE AFFUMICA I SALMONI, E NON SOLO
Percorrendo la millenaria Via Emilia (una di quelle arterie pensate e realizzate dal grande ingegno romano, in questo caso il console Marco Emilio Lepido, 2200 anni fa) vuol dire fare un viaggio in una sequenza di frutte... Leggi di più
ALLA MILANO WINE WEEK PROCLAMATI I WINEHUNTER AWARD PLATINUM 2019
Proclamati a Milano i nomi dei 25 vincitori di The WineHunter Award Platinum 2019 della categoria Wines e Old Vintage Collection Ante 2011.   The WineHunter Award è il premio di eccellenza ed alta qualità assegnato ann... Leggi di più
TIMORASSO DERTHONA GRUE POMODOLCE 2016
Il Piemonte, per certi versi anche la Toscana, evoca grandi vini rossi. I bianchi però non mancano e oltre a quelli famosi come l’Asti o l’Alta Langa, ve ne sono altri noti ai wine lover, ma non ai più.   T... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.