30dic 2021
TINY, IL COCKTAIL BAR & CUCINA DI CLARA CHE VORREMMO SOTTO CASA
Articolo di: Fabiano Guatteri

Entrando al Tiny, abbiamo subito pensato che un baretto così ci starebbe in ogni quartiere ed è sempre piacevole scoprirne uno.

 

Ci ricorda alcuni café della rive gauche parigina, dove rilassarsi e gustarsi un drink in un ambiente tranquillo e non turistico.

 

Tiny, di recente apertuta, si trova in via Piero della Francesca, non lontano da piazza Firenze. Il nome può essere diversamente interpretato e pronunciato: come aggettivo inglese che intende minuscolo, piccolo, si pronuncia /ˈtaɪ.ni/, mentre se riferito all’amore che lo staff del locale ha per il Martini, Tiny ne è la rima, tant’è che uno dei cocktail più rappresentativi è il Jungle MarTINY.

 

A raccontarcelo è Clara Manfredonia (foto 1), la patronne, coadiuvata al bar da Ivan Pierotti e in cucina da Tiziano Damasio.

 

Quando ha visitato questo locale le è subito piaciuto perché intimo, raccolto. Ha voluto pertanto dar vita a un bar di quartiere, in una location “tiny”, appunto, dedicato a chi ama bere in modo consapevole, in una maniera tranquilla, raccolta, al di fuori di quegli schemi un po’ rumorosi della Milano da bere diventata turistica tipo ticinese. Il locale è raccolto, due salette e un bar arredato da sfilate di bottiglie (video 2). Nella zona ci sono altri bar ma non assimilabili a Tiny.

 

Clara punta sulla qualità e su un servizio slow, ossia non da battaglia da centinaia di drink a sera, anche perché non ci sarebbero i posti. “Sono cuoca” spiega “ma negli anni sono diventata un’affezionata bevitrice e pertanto ho scoperto questo mondo. Ho quindi modificato la mia idea iniziale che vedeva il piatto protagonista, da quando mi sono appassionata alla mixology. Perciò ho voluto provare ad aprire un locale che potesse offrire drink di qualità e allo stesso tempo proporre qualche buona preparazione dalla cucina.”

 

Detto fatto: i drink dell’aperitivo sono accompagnati da tre-quattro finger diversi dai soliti salatini (foto 3). La cucina non sforna solo finger, ma anche tapas e piatti come Medaglione di riso al salto al radicchio e Campari con fonduta di taleggio e arancia candita, Tartare di manzo oltre a Burger (foto 4): il côté food è spesso una scoperta perché dalla strada, vista l’esposizione di bottiglie, sembra soprattutto un bar, mentre è di fatto un cocktail bar & cucina.

 

Dal pâté, al pane, ai cordiali per il bar è tutto homemade.

 

Ci piace questo locale perché offre la possibilità di degustare drink classici eseguiti a regola d’arte, ma anche più attuali cocktail stagionali.

 

Abbiamo provato lo Champagne Cristal Mojito (Rum J Wray Blanco – zucchero di cocco – lime – menta fresca -champagne) (foto  5, video 6), suadente e di grande piacevolezza con la componente mentolata ottenuta dall’osmosi foglie di menta - zucchero che fornisce piacevole freschezza al mix sostenuta dalla verticalità dello Champagne.

 

Ma per onorare il nome del locale, è da provare il già citato washed cocktail Jungle MarTINY (Coconut washed PlaymouthGin – Cocchi Americano – Dolin Dry Vermouth) (foto ) un richiamo al Martini, ma molto personalizzato con il gin lavato con il latte di cocco, condito con gocce di olio evo e con la cipollina come il Gibson.

 

E ha il suo perché anche il raffinato, intenso e più insolito Fashioned Tonka (Knok Creek bourbon whiskey – fava di Tonka – melassa – sale affumicato – bergamotto).

 

Per concludere, ci dispiace che Tiny non sia sotto casa.

1

2

3

4

5

6

7

Indirizzo : via Piero della Francesca 54 Milano
Telefono : 02.82785920
Articoli Simili
I più letti del mese
IL CANZONIERE DI BATTISTI A MARE CULTURALE URBANO
Mercoledì 13 settembre alle ore 21.30 a ingresso libero nel cortile di mare culturale urbano il progetto musicale Lato B porta sul palco il Canzoniere di Lucio Battisti, con la voce, la chitarra acustica e il piano di Le... Leggi di più
QUATTRO TENDENZE COCKTAIL RIVOLUZIONERANNO IL MODO DI BERE NEL 2018
La mixology che verrà: Diageo reserve world class individua quattro tendenze cocktail. Dai migliori bartender del mondo che rivoluzioneranno il modo di bere nel 2018. La cocktail culture è all’apice a livello inter... Leggi di più
NOVITA’ AL DON LISANDER: UNA CUCINA INNOVATIVA CON ECHI STORICI
Il Ristorante Don Lisander a Milano è da sempre considerato un’istituzione per i suoi squisiti piatti di cucina milanese. Il nome, va da sé, è l’essenza della massima espressione letteraria meneghina, Don Lis... Leggi di più
ACCADE A NATALE | IL PANETTONE IN TRE RACCONTI
Questo periodo prevede che il Panettone sfili nelle Hit Parade di Re Panettone e a Panettoni d’Italia, portato con i guanti (di lattice, che brutto) con punteggi che vanno tra i 75 e i 90 dando indicazioni sui Pane... Leggi di più
BACCALÀ IN UMIDO BIANCO A REGOLA D’ARTE
LA RETE DELLA RISTORAZIONE ITALIANA CRESCE E RINNOVA LE RICHIESTE AL GOVERNO: 8 LE MISURE ESSENZIALI
La ristorazione e uno tra i settori più colpiti ed è in grave sofferenza. Non vi sono certezze se non i costi sempre più  insostenibili di una chiusura prolungata Ma i ristoratori cosa dicono?Dopo il primo aèpello sottos... Leggi di più
IL MENU DEI VINI. QUANDO SONO I VINI A SCEGLIERE I PIATTI
I vini, come i piatti, non vanno serviti casualmente
. Ciò perché un buon banchetto richiede altrettanto buoni vini.
 Il menu dei vini.C’è chi dice che il vino vale metà pasto e pertanto se non è presente, o se n... Leggi di più
IL MENU CON VISTA DELLA TERRAZZA TRIENNALE
Gualtiero Marchesi spiegava che l’antipasto svolge un ruolo importante perché, per usare le sue parole, “dà il timbro” all’intero menu. In qualche modo se piace sveglia l’interesse gastronom... Leggi di più
I CALICI DI SAN VALENTINO: 40 VINI PIÙ 4 CONFEZIONI REGALO
Resta sempre un appuntamento importante la ricorrenza di San Valentino e, a volte, con risvolti sociali davvero rilevanti, per le iniziative che può stuzzicare un simile evento. Un aspetto, quello sociale che, secondo no... Leggi di più
LA GENISIA TORREVILLA: PARTIAMO DALLE BASI | UNA NUOVA LINEA PRODUTTIVA
E’ sicuramente un’esperienza non comune degustare le basi di un vino ancor prima di assaggiarlo. Ma cosa sono le basi? Alla produzione di alcuni spumanti, ma non solo, possono concorrere più vini con caratter... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.