07apr 2019
RISERVA SAN MASSIMO, DA UN PARCO INCONTAMINATO IL VERO RISO CARNAROLI
Articolo di: Fabiano Guatteri

La qualità della vita parte dalla salute dell’ambiente, fattore imprescindibile. In un ecosistema equilibrato, il meno incontaminato possibile, la salubrità del contesto ambientale garantisce uno standard di vita di alto profilo qualitativo. Non c’è qualità in un ambiente inquinato: vi possono essere agi, comodità, ma si tratta di aspetti secondari rispetto alla salute dell’aria e del sistema ambientale.

 

Sono queste le considerazioni che facevamo percorrendo la Riserva San Massimo  (foto 1), 800 ettari di natura incontaminata all’interno del Parco lombardo della Valle del Ticino. Dai gipponi respiravamo l’aria fredda mentre vedevamo corsi d’acqua (video 2), famiglie di caprioli più incuriosite che spaventate (foto 3), aironi, fagiani, in un ambiente costituito da sorgive, fontanili (foto 4 e 5), macchie boschive, brughiera e campi seminati a riso, dove le rane presto avrebbero dilagato conquistando più ampi spazi. Ma qui si trovano, oltre a numerose specie di insetti, anche daini, volpi, tassi, istrici, picchi, germani, upupe e via elencando.

 

L’acqua che sgorga purissima dai fontanili attraversa il bosco arricchendosi di sostanze organiche per poi allagare i campi di riso. Le risaie rappresentano circa 200 ettari (foto  6,7 e 8) e sono coltivate a Vialone Nano, a Rosa Marchetti, ma soprattutto a Carnaroli autentico. La precisazione non è un dipiù. Per legge tutti i risi che hanno il chicco che assomiglia al Carnaroli, sia pur di altre varietà, si possono fregiare di tale denominazione.

 

Pertanto quando compriamo un “Carnaroli” potrebbe essere in realtà un riso di varietà meno pregiata. I grandi chef se ne accorgono, e molti di questi scelgono proprio i risi Riserva San Massimo, ma noi consumatori che acquistiamo il riso dagli scaffali della grande distribuzione? Ma c’è di più. I due Carnaroli prodotti dalla Riserva, ossia Carnaroli e Carnaroli integrale, sono frutto di una selezione attenta dei sementi Carnaroli; la coltivazione è biologica; il riso raccolto al giusto stato di maturazione è essiccato a basse temperature, e messo a riposare in silos areati, quindi è pilato a pietra; il prodotto viene ulteriormente selezionato e solo i chicchi integri sono confezionati mentre gli altri vanno ad alimentare la fauna della riserva (video 9 una fase  della lavorazione, foto 10 il riso Riserva San Massimo confezionato).
Ma è a tavola che poi finisce questa escursione con piatti cucinati dallo chef Enrico Gerli del ristorante I Castagni di Vigevano, che vede come primo attore per i piatti salati il riso Carnaroli della Riserva San Massimo, bianco e o integrale.

 

L’insalata di riso alla certosino (foto 11 ) si ispira al risotto ideato dai frati della Certosa di Pavia che comprendeva gli ingredienti reperibili in zona, a partire dal riso e dalle rane. Gerli l’ha proposto utilizzando riso integrale, piselli, formaggio Salva cremasco, lumache brasate al prezzemolo e le imprescindibile rane, in questo caso cosce di rana impanate alle erbe
.

 

l riso al salto alla milanese (foto 12) è stato servito con fritto di gamberi in pasta katiafi con calamari in farina di riso nero
e coulis di gamberi.

 



Altro piatto lombardo al 100%: risotto mantecato allo stracchino con crema di borlotti di Vigevano peperoni della Lomellina cipolla di Breme (foto 13).

 

Per finire un gelato riso Rosa Marchetti al latte all’azoto di Massimiliano Scotti della Gelateria di Vigevano Vero Latte.
 

L'aperitivo e i piatti sono stati accompagnati dai vini Prime Alture di Casteggio (foto 14,15 e 16).

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

Indirizzo : Loc. Cascina San Massimo Gropello Cairoli
Telefono : 0382.817239
Articoli Simili
I più letti del mese
IL PANETTONE: DA UN’ ANTICA LEGGENDA AL LUSSO CONTEMPORANEO
La leggenda narra che durante un Natale sul finire del 1400 nel Castello Sforzesco di Milano, il Duca Ludovico Maria Sforza detto “Il Moro” intrattenesse insieme alla consorte Beatrice d’Este i suoi osp... Leggi di più
GIOVEDÌ 13 LUGLIO: ROSMARINO FREGENE-FISH SOUND SYSTEM
Don Pasta e Pasquale Torrente straordinariamente insieme per una serata – spettacolo sulla spiaggia di Rosmarino Fregene
Vinili vs Padelle... 
Alici vs Polpi...Otranto vs Cetara a Fregene.. 

Giovedì 13 luglio, DON... Leggi di più
RIBOTTA VIGNA DU BERTIN CARLOFORTE, LA STORIA DI UNA TERRA
E’ quasi mezzogiorno, il terreno pietroso e argilloso è stato preparato per la vigna con un lavoro faticoso per la quantità di massi mischiati superficialmente e in profondità.Ora la vigna pettinata, figura come un... Leggi di più
LE FOTO DEI PIÙ BEI GIARDINI DEL MONDO NEL QUADRILATERO DELLA MODA
Si possono ammirare ancora per qualche giorno le belle grandi foto di Gardenology la mostra fotografica en plein air dei più bei giardini italiani e internazionali che ha anticipato Orticola (di cui abbiamo scritto qui) ... Leggi di più
ANTEPRIMA GUIDA VINI D’ITALIA 2021 GAMBERO ROSSO A MILANO
Sicuramente un segnale che stuzzica la voglia di ripartire, il tour wine tasting di Gambero Rosso “Anteprima Guida Vini d’Italia 2021” che debutta anche a Milano, il 14 settembre, con il coinvolgimento ... Leggi di più
IL JAZZ A MARE CULTURALE URBANO IN NOVEMBRE E DICEMBRE
A mare culturale urbano, in via Giuseppe Gabetti 15 a Milano, in zona 7 vicino allo stadio San Siro, prosegue un'articolata e ricca proposta dedicata alla musica jazz, grazie alla preziosa collaborazione con Novara Jazz ... Leggi di più
BACÛR QUANDO IL GIN È SPRAY
Il gin spray può aver sviluppi interessanti non solo per aromatizzare cocktail e bevande, ma anche per conferire una nota particolare a piatti docii e salati.   A produrlo è Bottega che da tre ani distilla il Gin Bacûr... Leggi di più
BOB IL SAPERE DEL BERE MISCELATO: LA DRINK LIST
Aggiornamento febbraio 2021   Empathy è la nuova drink list di Bob che rappresenta una svolta più intima e ancor più sofisticata, (forse generata dalla attuale situazione attuale che sta cambiando così tanto le abitudi... Leggi di più
FOODELIZIA.IT: LA SPESA ON-LINE A FILIERA CORTA NEI MESI COVID-19
Con la distanza sociale l’e-commerce agroalimentare ha avuto un forte impulso. E’ interessante notare come si riproducano dinamiche e scelte di acquisto già in atto prima della pandemia, quando la spesa si fa... Leggi di più
BUONGIORNOMILANO, LA NUOVA GUIDA INTERATTIVA
In questa nuova edizione di Buongiornomilano, la guida ai locali di tendenza milanesi, troverete segnalazioni di luoghi in cui iniziare la giornata con gustose colazioni, scoprire introvabili corner food di cibi regional... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.