29nov 2018
LIGHT LUNCH ZORZETTIG A THE CIRCLE | MERANO WINE FESTIVAL
Articolo di: Stefania Turato

Domenica 11 novembre dalle 12.30 alle 13.30 Sulla passerella rossa del Merano Wine Festival 2018, incontro coi vini di Zorzettig  e il terroir del Colli Orientali del Friuli in abbinamento.


La cornice di the Circle a Merano, trendy e rilassante, è stata la situazione scelta per la degustazione proposta in occasione del Merano Wine Festival, dal produttore Zorzettig di Cividale del Friuli (Udine) Incontriamo al tavolo, per caso, poco prima della degustazione, Annalisa Zorzettig che ha raccontato l’annata 2017, impegnativa in Friuli nella Zona tra le più vocate per i vini da vitigni bianchi.

 

Per molti anni, il Friuli è stato considerato il Vigneto dell'Impero Austro Ungarico per la fornitura di vini di qualità. Nel periodo di dominazione, Maria Teresa d'Asburgo (Vienna, 13 maggio 1717 – Vienna, 29 novembre 1780) salì al trono grazie al particolare atto del padre (1713) che assicurava la successione dell’impero asburgico anche alla linea femminile.  La Regina Maria Teresa contribuì allo sviluppo dell’agricoltura in Friuli, riformò il regolamento scolastico, limitò i privilegi intervenendo anche nell’istruzione di base (che divenne obbligatoria) e universitaria, favorendo le facoltà scientifiche e lo sviluppo delle scienze economiche.

Si ricordi anche come la città di Aquileia fu considerata dai Romani, snodo di scambi e rifornimento di vini eccellenti.

 

Il sentimento dei produttori che conservano patrimoni agricoli cosi sostanziosi, generosi che richiedono costanti cure, confrontandosi con il pubblico, con palati allenati o da educare, è sentito sempre come una sfida e altresì un momento catalizzatore di nuovi spunti e idee per le vendemmie future.
L’emozione è palpabile quindi sotto un cielo grigio di Merano che ravviva i colori di preparazioni culinarie profumatissime e aspetta di incontrare il vino che si fa condottiero oltre le frontiere conosciute del gusto in abbinamento. Durante l'appuntamento friulano a Merano, piacevolmente orchestrato da Chiara Giovoni, il pubblico si è sentito a proprio agio nella conversazione con la produttrice e lo Chef Ottone Roberto, Patron del Ristorante di Verona Alle due Torri.

 

Lo Chef ha giocato in maniera articolata con gli ingredienti proposti offrendo le preparazioni del menù.

Ribolla Gialla Myò Vigneti di Spessa DOC FCO 2017
Un Cannolo....Il Mare e la Montagna
Friulano Myò Vigneti di Spessa DOC FCO 2017
Pacchero alla "MIA" Amatriciana di Lago
Pignolo Myò Vigneti di Spessa DOC FCO 2011
Omaggio al "Tirolo" spatzle di farina di castagne, mele e timo

Accenti, persistenze, sorprese nel piatto.

 

 

Gli abbinamenti col vino, vivaci e intraprendenti hanno rivelato vini sapienti di Zorzettig, disponibili sul mercato che possono essere affinati nelle nostre cantine ancora, per il tempo necessario a raccontare un’altra storia sull'incontro di cibo e vino. Della linea selezione, i vini sono presentati in bottiglia ed etichetta avanguardista, molto ispirata dalla territorialità dei vitigni della regione COF.

 

La Ribolla, il primo vino in abbinamento, accesa, freschissima, limpida e trasparente, accarezza il palato avvolto dalla ricotta contenuta in un cannolo (foto 2), stuzzicato dalla presenza della freschezza dei lamponi, l'aromaticità della bottarga Borealis  e dai pinoli tostati.

 

Il secondo vino, il Friulano (foto 3), veterano, sapido amaricante, forzuto e presente nell'abbinamento con la pasta corta condita con un ragoût di pesce e pancetta croccante e pomodoro, interpretato come "Amatriciana" scandita da accenti erbacei (foto 4).

 

La terza avventura degustativa vede protagonista il vino rosso di Zorzettig della selezione da uve Pignolo (foto 5), intensissimo, scurissimo, annata 2011 in abbinamento a gnocchetti di farina di castagna avvolti dal profumo del timo e il tocco vivace della mela verde (foto 6).
Un abbinamento che può essere giocato sulla temperatura del vino, eccezionalmente più fresco.
Versatilità, creatività.

 

NATALE SI AVVICINA E SI TINGE DI... ROSSO FUOCO
Zorzettig presenta sul mercato Rosso Fuoco: un'edizione limitata di 600 etichette in formato magnum. Una selezione ottenuta dalle migliori quattro barrique di Refosco dal Peduncolo Rosso e Pignolo, due vitigni autoctoni a bacca rossa con un particolare vocazione all’invecchiamento, uve tintorie dal colore profondo nel bicchiere.

 

È stata scelta l'annata 2013, una vendemmia qualitativamente eccezionale in Friuli Venezia Giulia. "L'energia e il carattere sono doti che ci servono sicuramente per affrontare le sfide quotidiane - dichiara Annalisa Zorzettig, titolare della cantina - Rosso Fuoco è un vino deciso, di grande struttura, che racchiude in sé forza e passione, le stesse che
io metto nel mio lavoro. Ma è anche un vino che ci ricorda il legame con la nostra
terra, che scalda il cuore proprio come il fuoco".

 

Per realizzare questo vino le uve di Refosco e di Pignolo sono state raccolte e vinificate insieme. La fermentazione, con macerazione delle bucce a temperatura controllata, è durata 15 giorni durante i quali sono state eseguite diverse follature, indispensabili per l'estrazione del colore e di tutte le parti nobili del frutto. La fase di pressatura è stata soffice per estrarre solo i tannini nobili e dolci contenuti nelle bucce. Dopo la fermentazione il vino è stato affinato in barriques di rovere francese per circa 18 mesi.

 

Rosso rubino intenso con leggeri riflessi aranciati, al naso sentori di frutta rossa fragrante e confettura di more con note speziate di liquirizia. Classico ed elegante, una bella ed equilibrata concentrazione in bocca, sostenuta da tannini maturi e accompagnata da una notevole complessità aromatica. Un vino con un grande potenziale, con prospettive di evoluzione importanti.

 

Fuoco è in vendita in enoteca a 75 euro.

1

2

3

4

5

6

Articoli Simili
I più letti del mese
SCHWEPPES PROPONE IL COCKTAIL PERFETTO PER L’ESTATE 2017
Schweppervescence à la Page, con l’inconfondibile gasatura della nuova Tonica Hibiscus rende l’aperitivo “l’ora della Schweppes” Con l’arrivo del caldo estivo non c’è niente di ... Leggi di più
STREET CHEF 2018 | GRANDI CHEF A CORTONA
Piazza Garibaldi, 26-27 luglio Cortona celebra l’Anno del Cibo Italiano Grandi Chef scendono in Piazza per una serata di Alta Cucina. Tra le novità dell’edizione 2018, Pizza in Piazza: giovedì 26 luglio un&rs... Leggi di più
Quinoa
La quinoa una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci e della barbabietola; pertanto non è un cereale, anche se erroneamente è spesso considerata tale in quanto contiene molto amido. Si differenzia dai cereali... Leggi di più
Carpaccio di baccalà
LIVE WINE: IL VINO ARTIGIANALE A MILANO
Oltre cento produttori da tutta Italia e dall’estero vengono a far conoscere i loro vini, tutti in degustazione con il solo biglietto d’ingresso. Un salone-mercato rivolto sia al grande pubblico sia ai professionisti al... Leggi di più
15 GENNAIO, MORIMONDO SALUTA L’ANNO NUOVO CON IL FALÒ DI SANT’ANTONIO
Mercatino dei sapori pavesi con il MEC e borgo in festa: chiacchiere, dolci, cioccolata e vin brulè per tutti Il borgo sede della stupenda abbazia con l’evento di domenica prossima dà il via  ad un anno ricco di festosi... Leggi di più
HAUSBRANDT PER L’ESTATE CON ESPRESSO, CREMOSI, CAPPUCCINI TUTTI FREDDI
Hausbrandt rinfresca l’estate con numerose e fresche ricette al caffè abbinato a dolci ingredienti.   Espresso Freddo  “Il fresco gusto dell’estate” si declina in due diverse preparazioni di un perfetto espresso Hausb... Leggi di più
“WARSTEINER ART BATTLE”, APRE L’AFFORDABLE ART FAIR 2017
“Warsteiner Art Battle”, la competizione dedicata agli artisti emergenti apre L’Affordable ART FAIR 2017   Uno scouting di giovani talenti promosso dalla birra Warsteiner per realizzare progetti all’avanguardia     ... Leggi di più
PIATTO UNICO, DEFINIZIONE E VALORE DIETETICO
Il pasto umano è sempre consistito in un unico piatto frugale, spesso brodoso, molto povero soprattutto nei periodi di carestia. Grassi, carboidrati, verdure e, nei periodi più ricchi carni o pesci, venivano cotti insiem... Leggi di più
ELMO, UN NUOVO VITIGNO AUTOCTONO DELLA VALPOLICELLA
Cantina Valpantena scopre elmo, un nuovo vitigno autoctono della Valpolicella  Ritrovato in Valdonega e a Marano di Valpolicella. Grappoli spargoli adatti all'appassimento, contribuiranno alla diversificazione ampelogra... Leggi di più

 

 

banner-brera-ver3

COSMOFOOD BANNER 300x250

 

 

berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.