09mag 2020
LA MAMMA È SEMPRE LA MAMMA: RISTORANTI, PASTICCERIE, GOLOSITÀ, RICETTE
Articolo di: Michele Pizzillo

Per la festa della mamma

 

Sadler
Per la festa della mamma, Claudio Sadler  (foto 2) ha pensato a questo menu:
Strudel di carciofi, bietola, patate e mozzarella all’olio di acciuga;
Fregola sarda con ragù di polpo zafferano e semi di finocchio;
Zuppa di pesce del Mediterraneo in carta fata con tocco di peperoncino;
Biancomangiare al cioccolato bianco e lamponi;
Il costo è di 65 euro.
Contestualmente, Claudio inaugura il suo negozio virtuale su Cosaporto.it, servizio che consegna a domicilio – in tutta Milano - le specialità dei migliori negozi e ristoranti della città. Nel negozio virtuale di Sadler sarà possibile ordinare piatti sfiziosi da consumare nella sicurezza della propria casa, senza rinunciare alla qualità di un ristorante stellato. E’ la prima volta che Sadler, chef dei ristoranti milanesi Sadler e Chic'n Quick, sceglie di aprire la sua cucina al food delivery. Non è solo un modo per reagire alla situazione sanitaria contingente, che impone di mettere la sicurezza personale prima di tutto, ma anche un’opportunità per proporre ai propri clienti nuove modalità di consumo attraverso un partner come Cosaporto.it che, grazie alle garanzie di qualità del servizio, ha saputo riunire al suo interno grandi firme della ristorazione e della pasticceria.
Questa la proposta culinaria di Sadler:
Antipasti: Tartare di ricciola e gamberi con guacamole e tocco di peperoncino €13; Asparagi cotti sottovuoto con emulsione di Grana Padano 27 mesi Riserva € 10; Torta di erbette, squacquerone, pancetta tostata, uvetta e Provolone Sigillo Rosso (2/3 porzioni) €16.
Primi piatti: Riso basmati con gamberi, verdurine, mandorle e salsa al curry €14 (piatto unico); Lasagne verdi con asparagi, prosciutto di Praga e provola affumicata € 13; Pinsa romana con fiori di zucchina, alici del Cantabrico, pomodori canditi, rucola, mozzarella e Provolone Sigillo Rosso (2 porzioni) € 15.
Secondi piatti: Ossobuco alla milanese con purè di patate € 20; Insalata di astice alla catanese con panella di ceci € 24.
Dessert: Panna cotta alla fava tonka € 5; Crostata di cioccolato e amarene (3/4 porzioni) € 16.
Tutto può essere ordinato attraverso su Cosaporto.it. È possibile effettuare il proprio ordine, dal lunedì al sabato, selezionando le fasce orarie di consegna disponibili: 12-15 e 17-20. Tutti i piatti ordinati sono pronti per essere consumati, corredati da indicazioni circa una corretta conservazione ed eventuale “finitura” a casa (es. topping, riscaldamento in forno, etc.).

 

 

Pastamadre – via Bernardino Corio, 8

Pastamadre, il delizioso laboratorio e ristoro (insegna vezzosa definita da Gambero Rosso) regno dello chef Francesco Costanzo che propone una cucina di chiara impronta siciliana e sempre utilizzando materie prime di qualità, per la festa della mamma propone uno speciale box menu che contiene: Fave novelle e pecorino; pasta con le sarde; spaghetti da cuocere e condire con ingredienti già dosati; tartare di ombrina e chips di fragole con olio evo al sedano; pane di Le Polveri; biancomangiare con caramello salato al miso bianco. Costo del box menu 35€, che si può acquistare cliccando qui e chiedere informazioni allo 02/55190020. Si Instagram e Facebook ci saranno tutti gli aggiornamenti sulle prossime proposte, visto che Costanzo è sempre alla ricerca di novità da proporre ai suoi clienti o, meglio, “seguaci” visto che lo seguono con particolare attenzione.


Dongiò – via Bernardino Corio, 3

Chi vuole gustare a casa la cucina proposta da uno dei sei ristoranti milanesi premiati dalla Guida Michelin con il Big Gourmand, che vuol dire pasti accurati a prezzi contenuti, può affidarsi a questo locale di ispirazione calabrese e a gestione familiare, che offre alcuni piatti da portare a casa. Dal menù di Dongiò si può scegliere dalle polpette di cime di rapa con crema di ceci all’insalata di farro e polpo, dalle lasagne di verdure ai maccheroncini all’uso di Crotone, dagli spaghettoni della Calabria antica a quelli alla tamarro oppure di Cetara, dalla parmigiana di melanzane ai bocconcini di pollo all’Aragonese, dall’onda calabra &ciambotta alla coscia di faraona allardata, dalla guancia tenera di vitello al baccalà alla cirotana: tutti compresi nella fascia di prezzo tra 7 e 13 euro. Disponibile anche una selezione di vini, tra Nord e Sud del Paese.
Per informazioni, anche sugli ingredienti e gli allergeni, si può telefonare allo 349.2761011.

 

Fusto

Poteva mancare l’interpretazione del pastry chef Gianluca Fusto della festa della mamma? No, perché Fusto dalle sue ricerche ha ricavato la certezza che in Italia non esiste una vera e propria torta dedicata alla Festa della Mamma, pur essendo una tra le ricorrenze più belle e importanti. Così ha deciso di creare M’Ama, disponibile solo per questa speciale occasione proprio per sottolinearne l’unicità, che è una sorta di gioco di parole e, ovviamente, una dichiarazione di affetto, unica e profonda. E, in particolare, quest’anno, visto che molte famiglie si riuniranno proprio in questi giorni dopo diversi mesi di lontananza forzata.
M’Ama è una crostata con base di pasta frolla, financier di Mandorla della Val di Noto con éclats di lamponi, crema al cioccolato al latte Jivara, composta di lamponi e ganache montata al cocco, éclats di cocco croccanti e lamponi freschi: una vera e propria coccola (foto 3).
Per ordinare M’Ama, basterà inviare un messaggio WhatsApp o telefonare al numero 345/4611227.
La torta ha un costo di 50 € ed è consegnata gratuitamente in tutta la città di Milano, mentre per le consegne nell’hinterland il delivery avrà un costo aggiuntivo di 10 €.


Il Palato Italiano

Per omaggiare le mamme, Filippo Sinisgalli, executive chef de Il Palato Italiano, ha creato un dessert speciale (foto 4). Un modo per raccontare la forza e la tenacia delle donne, morbido e vellutato in superficie, ma con un cuore forte e deciso. E, spiega: "con i pasticceri della brigata di Palato Italiano, Renis Ametai ed Angela Rufini abbiamo dato forma a un semifreddo all’elisir di Rose “Santa Maria Novella”, alla base la panna fresca di malga. L'effetto artistico è ottenuto disegnando nei minimi dettagli sul piatto lo stelo di colore verde, poi abbiamo colorato i petali con la tecnica della
sciablonatura effetto velluto". Il risultato è una rosa idealmente omaggiata a tutte le donne e mamme che in questi mesi difficili hanno affrontato nuove sfide. Il dessert può essere richiesto nei servizi esclusivi Chef@home de Il Palato Italiano.

 

Martesana - Milano

Immancabile, a queste ricorrenze, il tocco grazioso e appetitoso di Enzo Santoro. Così per la feste della mamma ha ideato “Mamma Mia”, la torta con la quale la Pasticceria Martesana omaggia tutte le mamme d’Italia, che sarà sfornata solo domenica 10. E’ un trionfo di agrumi e sapori mediterranei distribuiti in modo equilibrato equilibrio nella base in frolla, nella cake alle mandorle e nella morbida mousse di meringa. Una torta a cui è difficile resistere (foto 5).
Costa 35€, consegna compresa.
Per ordinazioni chiama il numero unico e diretto 0266986634

 

Picnic della mamma

E, che dire del picnic dedicato alla mamma? Probabilmente è la prima volta che alcuni chef hanno avuto la bella idea di pensare a ricette semplici e sfiziose, per un picnic dedicato alla mamma. Sta poi, ai figli premurosi scegliere il posto dove consumare il picnic.
Alle ricette per riempire il cestino da picnic ci hanno pensato Vasiliki Kouzina con il suo “tagliere con fantasticherie ellenich”, Zia con “Le rissole ripiene di coniglio” e Antonio Biafora con “il manzo kiwi e lattuga”. Che, avvertono: non dimentichiamo il vino, meglio se Champagne e ancor meglio se rosé, come la Grande Dame Rosé 2008, di grande morbidezza ed eleganza, perfetto per celebrare la Grande Signora per eccellenza, la mamma.
Queste le ricette.


Tagliere di fantasticherie culinarie elleniche (ingredienti per 4 persone):
Ingredienti semplici come olive nere, sottaceti, origano... Ecco a voi la nostra Aplistia di Fantasticherie Elleniche, dice Vasiliki Kouzina: un tagliere di ulivo di Halkida con assaggi che raccontano la nostra tradizione culinaria. Ingredienti semplici per ricette di una cucina quotidiana che ti permette di avere il tempo di entrare in contatto con la terra ellenica e le sue bellezze stando seduti intorno ad un tavolo e che riassumono la gioia della beatitudine mediterranea.

 

Salsa taramas: 60 gr di uova di pesce sotto sale, 25 gr di cipolla bianca, 40 gr di succo limone, 375 ml di olio di semi di girasole, 2 fette di pane in cassetta ammollato in acqua
Procedimento: mettere nel thermomix le uova di pesce, il succo di limone, la cipolla bianca e il pane ammollato e frullare ad alta velocità fino a che non si avrà una crema liscia. A questo punto frullare a media velocità aggiungendo l'olio di semi di girasole (procedimento simile a quello di una maionese) e aspettare che la salsa monti.
Si può servire con un pizzico di paprika affumicata e qualche fettina di barbabietola cotta tagliata sottile.

 

Salsa tzatziki: 500 gr di yogurt greco, olio evo, sale, pepe, aceto bianco, 2 cetrioli, 1 spicchio d' aglio, 1 mazzetto di menta
Procedimento: grattare i cetrioli con la buccia in una bacinella e strizzarli con le mani o uno strofinaccio da cucina per togliere l'acqua in eccesso. Aggiungere poi i cetrioli a “filetti" allo
yogurt, aggiustando di sale, pepe e olio extravergine di oliva. Tritare le foglie di menta al coltello e
aggiungerle al composto. Grattugiare con una microplane l'aglio e aggiungere anche quest'ultimo: solo
alla fine aggiungere 2/3 cucchiai di aceto bianco e servire.

 

Salsa skordalia: 4 patate di media dimensione, spicchio d'aglio, 1 mazzo piccolo dì prezzemolo, olio evo, sale, pepe, aceto di mele
Procedimento: lessare le patate in acqua con la buccia e una volta fredde romperle con una forchetta fino a creare una massa grezza a pezzetti. In un mixer frullare solo le foglie di prezzemolo con un olio
extravergine fino a che non si ottiene una salsa verde. Aggiungere quest'ultima alle patate e grattare con una microplane lo spicchio d'aglio: se piace, aggiungere uno spicchio in più. Aggiustare di sale, pepe e
abbondante aceto di mele: anche questo a gusto proprio, è importante che si senta per creare contrasto con la patata che ha un fondo di dolcezza.
Il tutto accompagnato da pita.

 

 

Rissole ripiene di coniglio, di Antonio Ziantoni, del ristorante Zia
Coniglio: 1kg di coniglio, 6 carote, 2 cipolle, 2 coste di sedano, finocchietto qb, rosmarino qb, 1 aglio, olio di oliva qb
Crema di pomodori secchi: 200g pomodori secchi, 10g origano, 5 acciuga, 10g basilico, 50g senape, sale qb, pepe qb, olio di oliva qb, 30g saba
Pasta per rissola: 500g farina 00, 2 5cl vino bianco, 1g sale, 1l olio di girasole
Procedimento:
Coniglio: tagliare le verdure a julienne e far stufare. In una casseruola, dividere il coniglio, scottare ambo i lati e aver cura di rosolarlo bene. In una teglia da forno aggiungere le verdure stufate in precedenza e i pezzi di coniglio, aggiungere 2 mestoli di acqua e infornare a 180 gradi per 1 ora.
Crema di pomodori secchi: mettere tutti gli ingredienti in un mixer e frullare.
Ripieno: una volta cotto il coniglio, togliere la carne con le mani avendo cura di sfilacciarla bene e facendo
attenzione a eliminare gli ossicini. Una volta sfilacciato il tutto, aggiungere la crema di pomodori per condire bene. Far riposare 1 ora.
Rissole: impastare farina, vino e sale. Stendere finemente l’impasto. Adagiare il ripieno di coniglio sulla sfoglia, coprire con ulteriore sfoglia e dare una forma di triangolo. Cuocere le rissole nell’olio portato a 170°, quando saranno ben dorate, scolarle bene e salare.


Manzo, kiwi e lattuga, di Antonio Biafora, del ristorante Hyle
Per il manzo: 1 controfiletto di manzo, olio extravergine d’oliva qb, sale qb, aglio, rosmarino, timo salvia e alloro qb
Per il rub (facoltativo): 4gr salvia disidratata, 4gr timo disidratato, 4gr pepe bianco, 4gr sale, 1gr aglio in polvere, 2gr rosmarino disidratato
Per la lattuga marinata: 2 foglie di lattuga romana, 150gr olio extravergine, 80gr succo di limone, 10gr sale
Per i kiwi: 1 kiwi
Preparazione: privare il controfiletto dell’osso, cospargere con il rub già miscelato (in alternativa solo il sale), cuocere la carne in padella con l’olio e gli aromi. Dopo la cottura lasciare riposare il manzo in un ambiente caldo a 50° (anche nel forno spento va bene). Lavare e pulire la lattuga. Preparare la marinata sciogliendo il sale all’interno del succo ed aggiungervi l’olio. Inserire la lattuga nella marinata e lasciare una notte a marinare in frigo. Asciugare la lattuga. Pelare e tagliare a cubi il kiwi
Impiattamento: tagliare il manzo e posizionarlo nel piatto, aggiungendo ogni pezzo del sale maldon
Sistemare la lattuga marinata ed i cubi di kiwi

 

Citterio

La semplici ricette che gli chef di Citterio hanno creato per la festa della mamma 2020, in modo da realizzare un divertente brunch con i propri bambini, magari coinvolti nelle preparazione dei piatti.
Per scoprire ulteriori ricette cliccare qui

 

Le polpette della mamma (foto 6)

Ingredienti: mortadella 100gr, carne trita mista suino/ vitello 200gr, pangrattato,
parmigiano grattuggiato, 2 uova
sale pepe, olio per friggere, latte.
In una ciotola mischiare la carne trita alla mortadella finemente sminuzzata o tagliata in piccoli cubetti, 2 uova, il sale e il pepe, il parmigiano grattugiato e un goccio di latte finché il composto non sarà diventato omogeneo e rimarrà compatto una volta creata la forma sferica della polpetta. Preparare le polpette tonde, di circa 4/5 cm di diametro e passarle nel pane grattugiato in modo che il pan grattato copra l’intera superficie della polpetta. Scaldare in un pentolino abbondante olio e, una volta caldo, immergervi le polpette finché non avranno acquisito un colore dorato e la superficie esterna non sarà croccante. Per renderle ancora più golose è possibile intingerle in una maionese alleggerita con un cucchiaio da tavola di yogurt interno bianco.

 

Girelle di frittata con prosciutto cotto e formaggio
5 uova, 2 cucchiai di latte fresco, 25 g di grana grattugiato, prezzemolo, 120 g di prosciutto cotto a fette, 100 g di formaggio
a fettine, sale, pepe nero

Sbatti le uova in una ciotola e aggiungi il sale, il grana grattugiato, il pepe e il prezzemolo che avrai precedentemente tritato e il latte. Prendi poi una teglia rettangolare di 30x22cm, ricoprila con della carta da forno bagnata e strizzata e versaci il composto. Metti a questo punto la teglia in forno statico preriscaldato a 180° e fai cuocere per 15 minuti. Posiziona della pellicola trasparente su un tagliere. Quando la frittata sarà cotta, capovolgila delicatamente su di una pellicola trasparente appoggiata su un tagliere ed elimina la carta da forno. Farcisci la velocemente con le fette di formaggio e il prosciutto cotto, poi arrotolala su se stessa e avvolgila stretta con la pellicola trasparente. Lascia riposare la frittata con cotto e formaggio prima a temperatura ambiente e dopo circa un’ora in frigo. Mezz’ora prima si servire preleva il rotolo dal frigo e taglialo a fette. Per servire in modo più divertente e creativo le girelle puoi infilzarle in uno spiedo di legno!

 

Teneri panini
Morbidi e divertenti panini a forma di orsetto, una ricetta semplicissima perfetta per allestire il buffet di una festa per bimbi! Tagliare i panini e farcirli con il prosciutto cotto, l’insalata, un po’ di maionese, pomodorini in fette o olive verdi e formaggio in fette. Con le olive, i pomodorini ed altro formaggio creare la decorazione del musetto dell’orso. Le Rondelle di wurstel sono perfette per le orecchie.

 

My Cooking Box

Nel suo viaggio lungo lo Stivale alla scoperta delle materie prime locali e delle ricette che appartengono alla tradizione gastronomica del territorio, My Cooking Box approda in Puglia con una nuova box chiamata “Cena Pugliese di My Cooking Box” che è molto più di una semplice ricetta. È un menu che propone antipasto di friselle integrali con fave e cicoria, seguito dalle orecchiette di grano arso Senatore Cappelli con pesto alle cime di rapa: due piatti tipici della regione, preparati con ingredienti selezionati, di alta qualità. Icona gastronomica del tacco d’Italia, le friselle incontrano il sapore dolceamaro di fave e cicoria. La crema a base di fave è frutto di materie prime genuine prodotte con metodi artigianali e senza uso di conservanti. Dopo l’antipasto, la cena continua con il più classico dei primi piatti della cucina pugliese: le orecchiette con pesto alle cime di rapa. Lavorate artigianalmente ed essiccate a basse temperature per più di 24 ore. Il sapore delicatamente affumicato di queste orecchiette è accostato al gusto rustico, un po’ amaro e leggermente piccante delle cime di rapa, altro prodotto simbolo del territorio.

 

Kenwood Club

Questo il link che racconta la torta che proponiamo per la festa della mamma, cliccare qui

Torta al cioccolato e mandorle glassata alla marmellata di arance amare By Chiara G (foto 7).
Preparazione: 45 minuti; Cottura: 40 min
La torta al cioccolato è il simbolo per eccellenza delle ricette dolci. Un classico della cucina italiana che mette sempre tutti d'accordo conquistando il palato di grandi e bambini, golosi e meno golosi. Realizzarla in casa è molto facile e dà anche molto spazio alla propria fantasia. In questa ricetta si è pensato di proporre un abbinamento molto elegante presentando il procedimento per realizzare una buonissima versione della torta al cioccolato e marmellata di arance amare.
Simile nel gusto alla classica torta Sacher, ma con un impasto più semplice e leggero, questa torta è uno dei dolci ideali da gustare sia a colazione che per la merenda. Il contrasto di sapori tra il dolce del cioccolato e l'amaro delle arance la rende davvero deliziosa e perfetta da servire anche come dessert di fine pasto. L'abbinamento tra cioccolato e arancia ha origini molto antiche che sembrano risalire al Settecento, quando il cioccolato veniva aromatizzato con la sua scorza o con il succo. In origine veniva utilizzato il cioccolato al latte, mentre oggi si preferisce quello fondente, il cui sapore amaro riesce ad esaltare ed enfatizzare meglio la nota agrumata della marmellata di arance.

 

Panzera – Viale Montesanto
Cuore di Mamma

E Panzera ha pensato al Cuore di Mamma ma con qualcosa di molto semplice, cioè degli allegri biscotti di pasta frolla su bastoncino, ricoperti da una glassa ai frutti rossi e decorati da roselline di pasta da zucchero. Una ricetta semplice, ma realizzata con tutta la cura e la maestria dei pasticceri Panzera.
Costo: euro 6 cad. Modalità acquisto: la pasticceria sarà, per ora, aperta dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12.30 per il servizio da asporto. Il locale, organizzato sulla base delle disposizioni normative per garantire la totale sicurezza di clienti e personale, potrà ospitare una persona alla volta.
Attivo anche il servizio Prenota & Ritira, con ordini telefonici al n° 02.6597327 o via mail  e ritiro in pasticceria.
Disponibile anche il servizio di consegna a domicilio al costo di euro 5 (gratuità per spese superiori a euro 50). Il delivery sarà curato dal personale Panzera, appositamente formato, attraverso il furgoncino della pasticceria che è stato adeguato a tutte le norme di igiene e sicurezza stabilite dal decreto ministeriale.
Le consegne avverranno giornalmente dalle 13.30 alle 14.30. Ordini telefonici al n° 02/6597327 o via mail, con pagamento in contanti alla consegna.

 

VOCE Aimo e Nadia – piazza della Scala 6 - Milano

Anche il locale di piazza della Scala di Aimo e Nadia inaugura i servizi di delivery e take away, appoggiandosi a cosaporto.it. A partire dall’8 maggio, infatti, la cucina degli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, anime del gruppo Aimo e Nadia assieme a Stefania Moroni, “coccolando” gli amanti della grande gastronomia italiana con prodotti per la prima colazione, ed una selezione di antipasti, primi e secondi per pranzi semplici e creativi e cene speciali. A questo, si aggiungono alcune amatissime proposte dalla dispensa de Il Luogo di Aimo e Nadia, come il rinomato sugo di cipollotto di Tropea leggermente piccante.
Il menù proposto comprenderà molte delle delizie di VOCE Voce Aimo e Nadia, con proposte dolci e salate per la mattina (dal cuore allo yogurt, al bigné al caffè o alla foresta nera, fino alle gustosissime focacce), fresche idee per gustare un pranzo speciale a casa o in ufficio (come l’insalata di farro, la Ceasar Salad e gli sfiziosi tramezzini) e alcuni grandi classici come la zuppa di legumi, i cannelloni di pasta fresca, la vitella di montagna in salsa tonnata). Il tutto preparato e condito con la cura e l’amore di sempre.
Per regalare anche l’esperienza della cucina di VOCE Aimo e Nadia, i piatti saranno accompagnati dalle istruzioni per rigenerarli. Ciò permetterà di apprezzarli come se fossero appena usciti dalla cucina del ristorante. Il servizio di consegna a casa sarà fornito grazie alla collaborazione con il quality delivery Cosaporto.it., mentre per l’asporto sarà possibile ordinare contattando direttamente il ristorante via email cliccando qui  o chiamando il numero 02.40701935.
Sarà disponibile inoltre abbinare un vino dalla cantina di VOCE Aimo e Nadia, e concludere l’ordine aggiungendo il gelato preparato da Gusto17 per VOCE.

 

1

2

3

4

5

6

7

Photo Credits

Photo 1 : Terri Cnudde da Pixabay
Articoli Simili
I più letti del mese
LA PATATA DI BOLOGNA D.O.P. SANA E SOSTENIBILE, TUTTA NATURALE!
La Patata di Bologna D.O.P. è un prodotto d’eccellenza dalle qualità organolettiche eccezionali. Virtuosa per natura, è una patata sana e sostenibile, perfettamente in linea con i trend e gli stili alimentari attua... Leggi di più
IL BUONO IN TAVOLA: IN SANT’EUSTORGIO I PRODOTTI AGRICOLI LOMBARDI
Il Buono in TavolaBuono in Tavola, da martedì 16 Gennaio ritorna a Milano all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio con il meglio della produzione agricola lombarda a chilometro “vero”.  Tra le n... Leggi di più
DEBUTTI MILANESI: LA PIZZA IN TEGLIA ROMANA DI PIZZOTTELLA
In effetti è proprio la prima volta che a Milano si inaugura un locale dedicato solo all’autentica pizza in teglia romana, ossia Pizzottella, ed è proprio il caso di dire: “Era ora”!   Com’è pos... Leggi di più
EL GRAN BURGHER DE MILÀN, NEL MENÙ DE LE BICICLETTE
E adesso chi glielo dice alla famosa catena americana degli archi d'oro che ha preso d'assalto tutto il mondo con il suo famoso burgher? Si, perché a Le Biciclette - che sembra un angolo del newyorchese Red Rooster sui ... Leggi di più
BOCUSE D’OR: ANNUNCIATI I 4 CHEF CHE RAPPRESENTERANNO L'ITALIA
BOCUSE D’OR: annunciati a Milano i 4 chef che rappresenteranno l'Italia nella prossima edizione  Chissà lo stupore e l'orgoglio dei cuochi del Mugello e del gelataio di Urbino che Caterina de' Medici  portò in Fra... Leggi di più
CHAMPAGNE E GELATO, APRE A MILANO IL CONCEPT STORE CERDINI & QUENARDEL
Può sembrare un accostamento insolito quello tra le bollicine francesi il gelato e i Macaron, eppure la Maison de Champagne J. Henri Quenardel, fondata a Ludes nel 1906, da molti anni proprio insieme con la famiglia Cerd... Leggi di più
BIG PEAT IN EDIZIONE LIMITATA PER IL NATALE 2015
Il Premium Islay Vatted Malt Scotch Whisky Big Peat, della Douglas Laing & Co., lancia sul mercato italiano la sua edizione limitata per le Festività Natalizie del 2015. Imbottigliato alla gradazione piena di 53,8 % vol... Leggi di più
FAUSTO MELOTTI: QUANDO LA MUSICA DIVENTA SCULTURA
Al castello di Miradolo l’11 novembre apre la grande mostra “Fausto Melotti. Quando la musica diventa scultura”, organizzata dalla Fondazione Cosso. Artista poliedrico, considerato uno dei protagonisti ... Leggi di più
A UN PASSO DAL CIELO (W LA MAFIA). ORA A MILANO
A un passo dal cielo è il terzo spettacolo della rassegna PALCO OFF: un'occasione per incontrare la Sicilia negli spettacoli, negli incontri e nelle degustazioni di cibi e vini nei giorni 27, 28, 29 gennaio 2017   Aldo... Leggi di più
TARASSACO: POTENTE DEPURATIVO, AMICO DEL FEGATO
Il tarassaco è chiamato anche dente di leone, soffione o insalata matta: si tratta di una pianta erbacea che cresce spontaneamente nei prati dalla primavera e per molti mesi dell’anno, e che difficilmente viene coltivata... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.