08ago 2020
L’ESTATE CHIANTIGIANA DI CASTELLO DI QUERCETO: CHIANTI CLASSICO 2018 E LA RISERVA 2016
Articolo di: CityLightsNews

Un legame antico con il territorio, attenti studi sui suoli della tenuta, la ricerca del Sangiovese più tipico: tutto questo si assapora nel Chianti Classico 2018 e nella Riserva 2016 di Castello di Querceto.
Intorno alle torri merlate, che dominano le colline di Greve in Chianti, si estendono le vigne della proprietà: 65 ettari all’insegna della biodiversità, a livello geologico e non solo, che ancora oggi, dopo 120 anni di attività, determina le scelte produttive dell’azienda. “L’idea – spiega il produttore Alessandro François - è tradurre anno dopo anno, con sempre maggior profondità e con minori interventi possibili in cantina, l’identità del nostro territorio attraverso il timbro inconfondibile del nostro Sangiovese”. Una ricerca progressiva che oggi si concretizza non solo nel sorso elegante e fresco ma anche sulle bottiglie, vestite con una nuova etichetta dove il profilo del castello è tratteggiato in maniera essenziale e fiabesca al tempo stesso. 
 
Le annate 2018 e 2016 saranno ricordate nei diari di François per le loro differenze e, grazie alla conformazione della tenuta di Castello di Querceto, anche per l’alta qualità dei loro raccolti. 
La 2018, caratterizzata da una primavera fresca e qualche pioggia estiva, è stata “asciugata” dal vento di maestrale, che sulle alte vigne di Castello di Querceto ha potuto soffiare indisturbato, portando le uve a maturazione perfetta sotto i tiepidi raggi di fine settembre; nella 2016 invece è stato il sole a fare da padrone: potente ma non aggressivo grazie all’altitudine delle vigne di Querceto, ha esaltato la ricchezza del Sangiovese, i cui aromi e profumi varietali sono risultati ancora più nitidi grazie a splendide escursioni termiche giorno-notte. Nel bicchiere, il Chianti Classico 2018 di Castello di Querceto mostra oggi una stoffa morbida ed accattivante, con sentori fruttati e accenni erbacei, mentre il sorso della Riserva 2016 è color rosso rubino pieno, con note floreali e fruttate che indugiano a lungo e con eleganza sul palato. 
 
Per sorseggiarli a km 0, Castello di Querceto è aperto sia per una sosta di degustazione sia per una vera e propria vacanza nel verde. Il Castello dispone infatti di 10 accoglienti appartamenti dove si può respirare e vivere la bellezza della Toscana in piena libertà.  

1

Articoli Simili
I più letti del mese
PASQUA E PASQUETTA 2018: LE PROPOSTE DELLA RISTORAZIONE IN ITALIA
Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi, così recita il famoso detto, ma quali sono le proposte della ristorazione per ingolosire i clienti durante le festività in arrivo? Se lo è chiesto TheFork, sito e app per Android ... Leggi di più
AL MUDEC JEAN-MICHEL BASQUIAT, L’ARTISTA AMERICANO SCOMPARSO A 27 ANNI
In mostra al Mudec  (Museo delle Culture dal 28 ottobre al 26 febbraio quasi cento opere di Jean-Michel Basquiat che ne descrivono la breve ma intensa carriera. Le opere del writer e pittore statunitense, scomparso il 1... Leggi di più
RUMBLE: IL GRANDE SPIRITO DEL ROCK
La grande storia del rock e delle sue radici nativo americane è protagonista al cinema con le I Wonder Stories. Presenta il film in sala Andrea Morandi. In anteprima a Sala Biografilm  in versione originale sottotitolata... Leggi di più
THE FOODIES BROS. E SIMONE RUGIATI: L’ARTE CULINARIA ITALIANA
THE FOODIES BROS. e Simone Rugiati reinterpretano la tradizionale arte culinaria italiana.   Dall’amore per il cibo e le buone tradizioni nasce un marchio che è garanzia di qualità, frutto dell’incontro tra gli esperti... Leggi di più
METTI UNA CENA CON ANGELA VELENOSI SORSEGGIANDO IL SUO “VERSO SERA”
E, improvvisamente, una donna bella, brillante, dinamica, di successo, blocca il racconto della sua impetuosa cavalcata nel mondo del vino perché il ricordo di un messaggio del padre nella segreteria telefonica gli togli... Leggi di più
AL TEATRO7 CON PASSIONE CUCINA 2 SERATE DEDICATE ALLA SEMPLICITÀ
Teatro7: Passione Cucina due serate dedicate alla semplicità della cucina regionale.   La cucina semplice è quella più immediata, sincera, e proprio per la sua semplicità, non ammette errori, correzioni con salse copre... Leggi di più
I DOLCI NATALIZI 2015: MARCELLO MARTINANGELI PROPONE I TRONCHETTI

Per il Natale 2015, Marcello Martinangeli delle Dolci Tradizioni propone 3 versioni di tronchetti, o "buche" in francese, dolci tipicamente natalizi: Marrons glacé Base di frolla, mousse ai marroni, cuore di mousse al... Leggi di più
REALTÀ IMPRENDITORIALI DI SUCCESSO: MONDODELVINO SPA A PRIOCCA (CN)
L’azienda è una delle più certificate in Italia, probabilmente la prima per attestati nel settore vinicolo, che non si ottengono per caso, ma sono il frutto di un percorso fortemente voluto e perseguito con impegno... Leggi di più
LA MOUSSE DI KNAM AL TRIS DAY | UNA STORIA TRENTENNALE
Chissà se in quel lontano 1987 il giovane Ernst Knam mentre realizzava la sua prima mousse ai tre cioccolati al Terrace del Dorchester di Londra intuì che sarebbe divenuta il suo dolce simbolo. Era diversa da quella che ... Leggi di più
LE NOVITA’ DEL NATALE 2019: LA PRALINA AL PANETTONE DI DAVIDE COMASCHI
La nuova pralina in edizione limitata di Davide Comaschi, il panettone racchiuso in uno scrigno di cioccolato è la novità del Natale 2019 che si aggiunge alle altre 10 praline della Galaxy Collection (foto 1).   Si chi... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.