07gen 2021
GOURMET GIAPPONE, LA PIAZZA VIRTUALE DEI PICCOLI PRODUTTORI GIAPPONESI
Articolo di: CityLightsNews

Gourmet Giappone è un nuovo progetto, una nuova grande piazza aperta online che accoglie piccoli produttori che desiderano avere una propria vetrina virtuale in Italia. Ognuno di loro verrà raccontato e descritto, attraverso storia, territorio e processi di produzione e ovviamente potrà mettere in vendita nel nuovo store i propri prodotti, molti dei quali spesso e volentieri non hanno mai oltrepassato le frontiere dal Giappone. La maggior parte sono ingredienti delle cucina giapponese, poco noti in Europa ed in Italia, e saranno venduti esclusivamente sul sito cliccando qui.
Con il passare delle settimane e dei mesi la piazza sarà sempre più popolata da prodotti e produttori differenti ma in una seconda fase sarà a numero chiuso.

 

Come sempre, quando si parla di Sol Levante, il progetto è firmato da Maiko Takashima e Lorenzo Ferraboschi, giovane realtà imprenditoriale già ideatrice dei progetti Sake Company, Wagyu Company e di altri concept dedicati alla ristorazione come Sakeya e Carico.
Il focus è quindi la cucina “washoku” (foto 1), ovvero la cucina tradizionale giapponese che è stata insignita del titolo di Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO nel 2013, in riconoscimento dei costumi socio-culinari che si tramandano in Giappone da oltre mille anni. La cucina washoku ha quattro principali caratteristiche: stagionalità, ingredienti, equilibrio e estetica. Oggi molti hanno ormai preso confidenza con il sushi, il sake e la carne wagyu ma gran parte del cibo tradizionale giapponese può essere mangiato ancora solo in Giappone nei ristoranti ed alberghi tradizionali “ryokan”.

 

Le principali categorie dello store Gourmet Giappone sono: le salse fondamentali, i condimenti, il riso, il sake, gli tsukemono, il matcha e tè verde e man mano che nuovi produttori si affacceranno potrà crescere con nuove sezioni.
Nelle salse fondamentali troviamo ad esempio la salsa di soia, l’aceto, il miso e il sake ma andando più in profondità possiamo cogliere delle vere chicche. La salsa di soia è diventata ormai un ingrediente internazionale ed oltre ad essere utilizzata per cucinare piatti giapponesi, la troviamo di frequente anche in ricette mediterranee.

Abitualmente si intende la salsa di soia scura ma pochi, anzi, pochissimi, conoscono per esempio l’esistenza di soia invecchiata o la salsa di soia bianca (foto 2) . E’ molto più preziosa, ha una produzione più limitata ed ha caratteristiche differenti: nella salsa di soia scura il rapporto di grano e soia è 1:1, in quella bianca è grano 9: soia 1.

 

Nei condimenti invece abbiamo le salse a base di succo di agrumi come Yuzu, Yukon, Sudaci e Daidai, di Dashi, olii vegetali ed erbe aromatiche (shiso, kinome). Oltre a diverse tipologie di salsa ponzu, la più utilizzata nella cucina giapponese, troviamo la salsa di sesamo e l’ajidashi (mentsuyu). Quest’ultimo è un condimento a base di dashi di alga o di pesce, salsa di soia, mirin, sake e zucchero. Può essere utilizzato così com’è come “salsa=tsuyu” per noodles come soba, udon e somen, oppure quando si vuole aggiungere un po’ di dolcezza e umami al piatto. E’ simile ad una salsa di soia diluita con il brodo, ma è decisamente molto più ricca.

 

Altra novità sono gli tsukemono, verdure stagionali che vengono marinate con diversi ingredienti come sale, aceto, salsa di soia, sakekasu e miso. Possono essere mangiati da soli o con del riso bianco, ve ne è una grande varietà, sia per ingredienti, sia per metodo di fermentazione o contenuto di sale e spesso e volentieri sono diversi da regione a regione. Le loro principali peculiarità sono la migliore conservazione degli ingredienti e l’aumento dell’umani. Caratteristici sono i fiori di ciliegio al sale, i germogli di bambù mariti in salsa di soia al pepe sansho e la bardana marinata in salsa di soia (Asa Gobou).

 

 

Più conosciuto è sicuramente il tè verde, viene prodotto in Giappone dalla prima metà del XXII secolo durante l’era dei samurai, anche qui in Italia è molto diffuso ma nella regione di Uji hanno inventato una coltivazione originale chiamata “Ooishita” (coltivazione coperta) che blocca la luce del sole che colpisce i germogli, in modo da ottenere un tè dolce e ricco di gusto. Questa è una regione particolarmente adatta alla coltivazione del tè, poiché l’area è strutturata a forma di ventaglio, garantendo un buon drenaggio una perfetta escursione termica. E’ un riferimento per la lavorazione del tè, infatti, anche le foglie di tè di alta qualità di altre regioni, vengono portate qui per essere lavorate da esperti artigiani.

Queste sono solo alcune delle tante belle novità che Gourmet Giappone porterà in Italia per la prima volta, il suo obiettivo è di farle conoscere e di spiegarne anche l’utilizzo grazie a numerose ricette, infatti, ogni giorno nel blog verrà pubblicata una nuova ricetta con immagine e procedimento. Prossimamente verrà lanciata anche una box mensile con abbonamento per ricevere a casa ogni mese una selezione di prodotti diversi, con ovviamente relativi spiegazione e suggerimenti di utilizzo.

1

2

Articoli Simili
I più letti del mese
Harry Brompton’s London Alcoholic Ice Tea
Chi ama le bevande moderatamente alcoliche, deve prima o poi provare Harry Brompton’s London Alcoholic Ice Tea non solo perché un tè di 4 gradi alcolici è una novità assoluta, ma anche per la qualità degli ingredienti ch... Leggi di più
IL PREMIO FRANCESCO ARRIGONI ALLA FONDAZIONE ONLUS FRANCESCA PECORARI
Il Premio Arrigoni alla Fondazione Onlus friulana Pecorari, la solidarietà dell'enogastronomia per progetti di valore!   La consegna il 4 maggio a Sotto il Monte Giovanni XXIII (Bg) con anche una importante cena di ben... Leggi di più
PORTA IN TAVOLA IL PIACERE DEI PIATTI PREPARATI A REGOLA D’ARTE
Mancano ormai pochi giorni a Pasqua e, come da tradizione, organizzerete a casa vostra il classico pranzo pasquale. Quest’anno però, oltre che ai vostri parenti, avete deciso di invitare anche alcuni dei vostri amici più... Leggi di più
MILANO WHISKY FESTIVAL AND FINE SPIRITS
Milano Whisky Festival and Fine Spirits: nuova identità e nuovi spazi per celebrare insieme gli spirits più amati. L'11 e 12 novembre 2017, in occasione della 12° edizione, gli organizzatori del Milano Whisky Festival ha... Leggi di più
A SLICE OF UNUSUAL – IL 2018 FIRMATO HENDRICK’S GIN
Hendrick’s Gin  il brand scozzese, che da sempre si distingue per originalità, invita ad approcciarsi al nuovo anno in modo inusuale, a partire dalla data d’inizio, con vari appuntamenti in calendario e un&rs... Leggi di più
  LA VEDOVA ALLEGRA : OPERETTA BURLESQUE DI CAPODANNO
Il Teatro della memoria presenta : LaVedova allegra (al Cafè Chantant della Belle Epoque). La Vedova allegra, la più famosa delle operette in versione Cafè Chantant, va’ in scena al Teatro della memoria per rallegrare i... Leggi di più
RISTORANTI. SI RIAPRE: CHI HA GIÀ APERTO, CHI APRIRÀ E QUANDO
Dopo la quarantena imposta da Coronavirus è cominciata una nuova fase, la riapertura . Alcuni ristoranti hanno già alzato la saracinesca, altri riapriranno a breve. Eccone alcuni non solo a Milano   MilanoAperti Chate... Leggi di più
CENONE DI SAN SILVESTRO, DOVE ANDARE A MILANO
 L’anno si conclude, come tradizione vuole, con il Cenone di San Silvestro, e il accrescitivo impiegato la dice lunga di come sarà la cena. Chi, a Milano e dintorni la prepara a casa frequenterà probabilmente le ga... Leggi di più
 IVAN E MASA APRONO LE LORO PORTE DI CASA!
Alla base del Home Restaurant di Ivan e Masa (foto 1) c’è il desiderio di condividere con amici, conoscenti, followers  e amanti della cucina, la loro passione gastronomica, nel calore e nell’intimità della p... Leggi di più
PERCEBES CROSTACEI DALLA GALIZIA… PURCHÉ DE SOL
E’ il caso di parlare dei percebes, perché sono sempre più reperibili anche se, considerati i prezzi, non potranno avere una grande diffusione in Italia e rimarranno un prodotto di nicchia. Sono crostacei cirripedi, il ... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.