27dic 2021
FRANCO ZILIANI SE N’È ANDATO IL GIORNO DI NATALE
Articolo di: Michele Pizzillo

È venuto a mancare il giorno di Natale, all'età di 90 anni, Franco Ziliani, enologo e creatore nel 1961 insieme a Guido Berlucchi e Giorgio Lanciani, del primo Franciacorta. Un evento che le Cantine Berlucchi, di proprietà del conte Guido Berlucchi (poi acquistate da Ziliani, enologo appena diplomato alla scuola di Alba, chiamato da Berlucchi per migliorare i suoi vini bianchi) hanno voluto ricordare nella retro etichetta del magnum “Buon Feste Berlucchi ’61 Franciacorta brut” (foto 2), con queste poche parole “Borgonato, cantine Berlucchi, 1961: dall’incontro di Guido Berlucchi, Franco Ziliani e Giorgio Lanciani nasce il primo Franciacorta, che oggi rivive in Berlucchi ’61 Franciacorta brut”.

 

Ma Franco Ziliani, che con la sua caparbietà ha dato una svolta alla Franciacorta, facendone una delle aree viticole vocate per la produzione di grandi spumanti, i figli Cristina, Arturo e Paolo, hanno dato anche la soddisfazione del premio di “Cantina dell’Anno 2022” assegnato dalla guida Vini d’Italia 2022 di Gambero Rosso che i tre figli di Franco, anche in questo caso, hanno voluto celebrare con tre brevissime frasi “La nostra storia nasce da un sogno. Quello di creare qualcosa di nuovo. Di ascoltare la nostra terra e darle un nuovo futuro”. Insomma, poche parole per ricordare l’uomo che ha creato un territorio e un marchio conosciuti in tutto in mondo.

 

"Ziliani ha vissuto la sua vita realizzando il sogno di creare vini spumanti italiani di qualità, che potessero essere al livello della grande tradizione francese. Fu così che nel 1955, giovane enologo chiamato dal conte Guido Berlucchi a Palazzo Lana in Borgonato (Brescia) per risolvere problemi di stabilità dei vini allora prodotti nella tenuta, propose la rivoluzionaria idea di 'spumantizzare’ quei vini, che non mostravano sufficiente 'personalità'", ricorda la Cantina Berlucchi.

 

La svolta di un’avventura – e fu veramente un’avventura -, dopo diversi tentativi che per la verità lasciarono insoddisfatti lo stesso Ziliani che, probabilmente, sentiva anche la responsabilità di avere coinvolto Guido Berlucchi in questa operazione, cominciò con 3.300 bottiglie di "Pinot di Franciacorta", che poi avrebbe “germinato” uno dei "nuovi" territori enologici italiani più importanti e del successo odierno del Franciacorta docg.

 

Il resto è storia conosciuta da tutti.

 

Il destino, poi, ha voluto che nello stesso anno che sono stati festeggiati i 60 anni dalla fondazione (e della nascita del Metodo Classico italiano più amato) e i 90 anni di una delle due anime del Franciacorta, l'uomo che da un'intuizione e una grande passione ha creato un “nuovo mondo”, Franco Ziliani, saranno celebrate anche le esequie, il 28 dicembre, alle ore 11.30, nella Parrocchia di Paratico, in provincia di Brescia.

1

2

Photo Credits

Photo 1 : https://www.facebook.com/BerlucchiFranciacorta/
Articoli Simili
I più letti del mese
I TAKOYAKI DI TAKOCHU: UN SAPORE INSOLITO DAL GIAPPONE SUI NAVIGLI
Sempre più città dell'appetito, si perché dopo moda e design, Milano continua ad essere la meta preferita dove assaggiare cibo proveniente da qualunque latitudine e a qualunque ora.Ieri c'è stato l'assaggio-anteprima al ... Leggi di più
LE ECCELLENZE AGRO-ALIMENTARI PARTENOPEE A MILANO
Dall’1 al 6 dicembre Milano sarà conquistata dalle eccellenze tipiche agro-alimentari della provincia di Napoli, grazie all'iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Napoli presieduta da Ciro Fiola e da S.I.... Leggi di più
FRITTATA IN STILE GIAPPONESE TAMAGOYAKI FARCITA AL BRIE E SCALOGNO
IL FESTIVAL: IL MONDO DEL RAVIOLO A EATALY SMERALDO
A Eataly Smeraldo torna il Festival più "cosmopolita" di sempre! L'ultimo weekend di gennaio, il festival "Il mondo in un raviolo" Quando si parla di pasta ripiena e, più nello specifico, di raviolo, si pensa subito alle... Leggi di più
GLI ULTIMI ACQUISTI PER SAN VALENTINO
SAN VALENTINO E' QUI   FIVE ROSES 74° ANNIVERSARIO ROSATO IGT 2017 Per San Valentino non può mancare il primo vino rosato imbottigliato in Italia. E, cioè, il famoso Five Roses – già romantico per il nome con c... Leggi di più
IL NUOVO APPUNTAMENTO ALLA FIERA DI BOLZANO CON LAGREIN EXPERIENCE
Alla Fiera di Bolzano  gli appuntamenti enologici si infittiscono. Dopo Autocthona, 14-16 ottobre (foto 1)  e Vinea Tirolensis, 17 ottobre,  il 18 ottobre esordirà Lagrein Experience. Si tratta di una rassegna dedicata a... Leggi di più
PAROSÉ 2012 LE BOLLICINE CHE FANNO PENDANT CON I COLORI DELL'AUTUNNO
Mosnel Parosé 2012 Ecco le bollicine che fanno pendant con i colori dell'autunno. Note purissime di ribes e fiori di montagna, accese dalla freschezza del mandarino e della melagrana, con una vena speziata a far da sfond... Leggi di più
GOUMARTE2018 IL TRITTICO DA NON PERDERE; GLI APPUNTAMENTI CON GLI CHEF
A GourmArte2018, il trittico da non perdere.   Maestro del Gusto - Barone Pizzini Ha visto lontano  Barone Pizzini, cantina in Franciacorta. Il merito di avere creduto nella produzione bio (20 anni quest’anno) è ... Leggi di più
SODA, CARNOSA, CROCCANTE: LUCREZIA LA NUOVA OSTRICA ITALIANA
È nata “Lucrezia” un’ostrica tutta italiana, più precisamente emiliano-romagnola. L’esordio milanese ha avuto luogo presso il ristorante A’Riccione Terrazza 12 dove la nuova ostrica è stata ... Leggi di più
IL PALIO DELL’AGNOLOTTO: QUAL È L’AGNOLOTTO PIÙ BUONO DELL’OLTREPÒ?
Torna Il Palio dell’Agnolotto  la sfida benefica per incoronare il migliore agnolotto dell’Oltrepò Pavese: il 28 aprile alla Tenuta Calcababbio (località Calcababbio, Pietra Dé Giorgi, Pavia) 13 Ristoranti pa... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.