11mag 2017
FORMAGGIO NERO, DA UNA RICETTA DEL 1753
Articolo di: Fabiano Guatteri

Si era persa la memoria di questo formaggio sapido e intenso, casualmente riscoperto grazie al ritrovamento della sua “ricetta”. 

La storia comincia nel 1998 con la ristrutturazione di una baita nella frazione Nona di Vilminore di Scalve, dove si scopre una scatola, contenete un libricino. La scatola rimase per quindici anni riposta in uno scaffale. Un pomeriggio quasi casualmente Attilio Perego, conoscente degli attuali produttori, ossia la Latteria Sociale Montana di Scalve, cercò di decifrare il libretto e notò che era scritto in Scabino antico e riportava il titolo Formai Negher 1753. Con una certa difficoltà, e utilizzando un dizionario ad hoc, il testo venne tradotto così da scoprire la ricetta di un formaggio con specificati i tempi e i modi di produzione, il tipo di latte vaccino da utilizzare, ossia di razza Bruna Alpina, e persino peso e colore. La ricetta procurò un forte entusiasmo e dopo alcuni tentativi nacque il Formaggio Nero della Nona 1753. La ricetta fu depositata e adesso è tutelata da un marchio. Il formaggio, arricchito con grani di pepe nero, matura in 4-6 mesi, quindi è pronto per essere commercializzato. Possiede crosta nera cenere, sottocrosta ambrata e pasta gialla che vira al dorato, punteggiata di granelli di pepe. Ha profumi d’abete (la crosta), floreali, vagamente di resiana e di miele. Il sapore è moderatamente forte, intenso, pieno con nuance di sottobosto, richiami speziati e fondo appena amarognolo.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
L’ORIGINALE DOBBIACO DI LATTERIA TRE CIME
L’Originale Dobbiaco di Latteria Tre Cime: il formaggio che racchiude il sapore unico dell’Alto Adige!  Dici Originale Dobbiaco, dici Latteria Tre Cime!  Questo formaggio è il prodotto più noto di Latteria Tr... Leggi di più
LA CUCINA DEI FRIGORIFERI MILANESI
Le vetrate dei Frigoriferi Milanesi,  così come quella del loro ristorante La Cucina dei Frigoriferi Milanesi,  riflettono l’immagine dell’edificio di fronte sull’altro lato della strada (foto 1). Si co... Leggi di più
BADIA DI MORRONA, I SODI DEL PARETAIO 2017
La famiglia Alberti produce vini Chianti dal 1939 e dispone di circa 110 ettari dei quali la metà sono coltivati a sangiovese. Tra i Chianti prodotti uno giovane, che si avvicina di più al vino quotidiano beverino e fres... Leggi di più
ESTATE IN ALTO ADIGE: IL PICCOLO PARADISO DEL MASO PFLEGERHOF (1/4)
In Alto Adige il Maso Pflegerhof è un’oasi verde che coltiva 500 varietà di piante, erbe officinali ed aromatiche tutte da scoprire. ( Foto 2 )   Arroccato sui pendii intorno a Sant’ Osvaldo di Castelrotto ... Leggi di più
AL MERCATINO "IL BUONO IN TAVOLA" PER SCOPRIRE I PRODUTTORI (1/2)
Aggiornamento 1 aprile 2019 Questo mese Il Buono in Tavola sarà presente per 5 martedì: il 2, il 9, il 16, il 23 e il 30 Aprile dalle 8:30 alle 14:30. Tra i jolly che caratterizzano l’edizione 2019, martedì fa il ... Leggi di più
SETTEMBRE GASTRONOMICO DI PARMA 2021
Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, la filiera del latte e quella del pomodoro possiamo dire che sono dominanti e non può essere diversamente, siamo a Parma, anzi nella Città Creativa della Gastronomia Unesco. Ma q... Leggi di più
SPAGHETTI AL LARDO CON CALAMARI, POLPO E COLATURA DI ALICI
ASPARAGI ALLE UOVA IN CEREGHIN E FORMAGGIO GRANA
PRESO LADRO DI MERENDINE | ERA UN SERIAL KINDER
E’ stato preso il flagranza di reato D.G. noto ladro di merendine, conosciuto anche come serial Kinder.   Questa volta non si tratta di un romanzo, né l’autore dell’arresto è il commissario Montalbano... Leggi di più
L’OSTERIA DEL TRENO TRA RICORDI DEL PASSATO E PRESIDI SLOW FOOD
Sono capitata all’Osteria del Treno per caso. A Milano per impegni personali, hotel in piazza della Repubblica, non ho voglia di buttarmi nella movida festaiola del giovedì sera milanese.   Fa freddo, quasi nevic... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.