12mag 2017
DOLORE AL GINOCCHIO? LE ATTIVITÀ SPORTIVE CONSIGLIATE
Articolo di: CityLightsNews

Il dr. Federico Valli (foto 1) risponde ad alcune domande in merito agli sport adatti alle persone con protesi al ginocchio.
L'usura della cartilagine del ginocchio è una condizione patologica molto comune che può interessare soggetti di ogni età. Può portare alla deformazione dell’articolazione del ginocchio che perde il regolare funzionamento e provoca limitazione della deambulazione.
Se l’articolazione ha già usurato tutta la cartilagine, prosegue il cammino con l’usura dell’osso che sta sotto la cartilagine e squilibra sempre di più i legamenti del ginocchio. Oltre un certo limite è necessaria un’operazione chirurgica per impiantare una protesi al ginocchio. Ma le persone con una protesi possono praticare un’attività sportiva?
”Sì, possono praticare sport. Anzi, dovrebbero essere incoraggiate considerando il loro impatto positivo sulla salute e sul benessere generale del paziente stesso.” Afferma il Dottor Federico Valli, medico chirurgo specialista in ortopedia e traumatologia presso l’Ospedale Galeazzi di Milano. “In linea generale sono raccomandate camminate, trekking leggero, nuoto, bicicletta ed attività simili compreso uno sci per chi ha una buona padronanza della tecnica sono possibili senza creare un’usura accelerata. Ma anche il ballo da sala, il tiro con l’arco, il tiro al piattello e il tiro a volo.”
Esistono poi attività sportive raccomandate solo ai soggetti già esperti, che abbiano già avuto modo di accumulare precedentemente una buona pratica delle attività stesse. In quest’ambito ritroviamo: attività aerobiche a basso impatto; ciclismo, bowling, canottaggio, scherma, pattinaggio su ghiaccio.
Non possiamo ignorare i rischi connessi alla ripresa di un’attività sportiva dopo aver subito un impianto protesico che, schematicamente, possono essere ricondotti al rischio di incorrere in instabilità articolare, lo scollamento protesico e l’usura della componente protesica.
Sono pertanto sconsigliate attività sportive 
che possono danneggiare le componenti protesiche compromettendone la funzionalità, ad esempio calcio, rugby, basket, pallavolo, pallamano, alpinismo, corsa ed aerobica ad alto impatto.
In linea generale lo sport non è precluso a chi ha una protesi di ginocchio ma è tuttavia innegabile che ciò consenta solamente la pratica di alcune e ben determinate attività sportive. Bisogna comunque precisare che le continue innovazioni in campo protesico, sia a livello dei materiali utilizzati, che delle tecniche chirurgiche adottate, stanno permettendo ad una sempre più alta percentuale di pazienti con protesi la pratica sportiva, ampliando inoltre la gamma di attività sportive praticabili.
Federico Valli Medico Chirurgo - Specialista in Ortopedia e Traumatologia
Si occupa di patologia degenerativa di anca e ginocchio e traumatologia sportiva.
Sito web: http://www.federicovalli.it/
Per consultare i centri dove riceve il dr. Valli http://www.federicovalli.it/contatti

1

Articoli Simili
I più letti del mese
NUOVI ORIZZONTI PER POKE HOUSE: CHIUDE UN ROUND SERIE B DA €20 MILIONI
Poke House, ( ne abbiamo parlato qui ) il brand leader del poke in Europa, annuncia il perfezionamento di un round di finanziamento serie B da €20 milioni guidato da Eulero Capital, con il sostegno di FG2 Capital e ... Leggi di più
I GIOIELLI ITTICI DELL’ALASKA IN VETRINA A IDENTITÀ GOLOSE
I gioielli ittici dell’Alaska in vetrina alla XIII edizione di Identità Golose a Milano, dal 4 al 6 marzo, al MiCo, l’eccellenza della pesca del Pacifico in un elegante e raffinato menù realizzato dallo chef Alessio Taff... Leggi di più
ALTO FERMENTO E LA BIRRA IN OSTERIA | OSTERIA DI PORTA CICCA
La birra artigianale in Italia vanta un’ampia platea di estimatori attenti ai vari stili e a ogni sfumatura aromatica. In questo contesto trova spazio Alto Fermento  progetto che ha per mission la promozione delle ... Leggi di più
 CAPODANNO CINESE A MILANO, L’APPUNTAMENTO DA NON PERDERE
Il Capodanno cinese è ormai entrato, possiamo dire nella “toponomastica” dei festeggiamenti italiani, specialmente a Milano dove, il 25 gennaio, è diventato un appuntamento sempre più popolare, visto che tutt... Leggi di più
IL “PÂTÉ”, E NON “PATÈ”, LINGOTTO DA TAGLIARE. LA RICETTA FRANCESE
ETERNO FEMMINILE | UN FILM DI NATALIA BERISTAIN
Al Cinemino. Uscita: l’8 Marzo in occasione della giornata della donna.   Rosario (nome che in spagnolo è femminile) Castellanos non sembra una donna del suo tempo. Da studentessa universitaria introversa diventa ... Leggi di più
CRISTINA BIOLLO L’ARTISTA DEL VEGETARIANO
Abbiamo incontrato Cristina Biollo (foto 1) in occasione dell’inaugurazione del suo negozio milanese per il format Artisti del Vegetariano (foto 2). I prodotti esposti, ovviamente vegetariani, hanno un aspetto molt... Leggi di più
LA LIMITED EDITION SANPELLEGRINO FIRMATA TOILETPAPER
Tempo d’estate tempo più che mai di bibite, e tra queste le più celebrate Aranciata, Aranciata Amara e Chinò Sanpellegrino. Bevande più che mai attuali proposte ora in limited edition con packaging curato da TOILET... Leggi di più
QUASI 40 VARIETÀ DI OSTRICHE A CASA CON I LOVE OSTRICA
L’Italia è un paese tra i più ricchi di risorse enogastronomiche e questo ci rende molto felici di essere italiani e in Italia risiedere. Però come italini non nutriamo un grande interesse per le ostriche. Sino a n... Leggi di più
MASSIMO BOTTURA E ALAIN DUCASSE PER IL NUOVO REFETTORIO DI NAPOLI
Massimo Bottura (foto 1 a destra) ha appena inaugurato a Napoli “Social Tables Made in Cloister”, un altro pezzo del progetto di Food for Soul, l’associazione no profit creata dallo chef insieme alla mo... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.