16giu 2019
DEGUSTAZIONE DI SAKE PREGIATI DELLA SAKE COMPANY AL WAGAMAMA
Sake, degustazione a Milano del vino di riso giapponese
Articolo di: Fabiano Guatteri

Si è recentemente tenuta una degustazione di sake della Sake Company abbinati ai piatti di Wagamama (foto 2) ristorante di cucina asiatica ispirata ai sapori del Giappone.

 

Ha condotto in modo esauriente la degustazione, Lorenzo Ferraboschi founder di Sake Company e Responsabile Italiano Sake Sommelier Association (SSA)​

 

Per aperitivo è stato servito Kodakara Yuzu
E’ un liquore allo yuzu ottimo aperitivo, ma anche da gustare con i dessert e dopo cena. Si beve fresco a 6-8 °C, oppure caldo soprattutto nei mesi invernali, ed è definito da note agrumate. E’ prodotto con lo yuzu, un agrume povero di succo e ricco di zucchero; per poter ricavare 720 ml di succo, che è la capacità di una bottiglia di sake, occorre spremerne 15-17 frutti. Kodakara Yuzu
si serve puro o anche in cocktail.

 

I sake nell’ordine di servizio

 

Rokkasen Nigori 
Il sake si presenta lattiginoso, opaco (nigori significa “torbido”), morbido, cremoso, leggermente zuccherino in quanto vi sono particelle di riso in sospensione. Infatti, al contrario della maggior parte dei sake che sono trasparenti, questo ha ancora parti di riso in sospensione. Il residuo del sake presente nella bottiglia vivacizza la bevanda rendendola quasi pétillant. Le caratteristiche gustative ne fanno un sake capace di smorzare le note piccanti dei cibi. Nella degustazione è stato abbinato a calamari fritti serviti con salsa chili (foto 3).

 

Kuromatsu Kenbishi
La Kenbishi, fondata agli inizi del 1500, è stata la più vecchia cantina attiva del Giappone. Il Kurmatsu è l’etichetta simbolo della cantina. I sake della casa sono solo invecchiati e blended. Più sono invecchiati e maggiore è l’eleganza che acquisiscono. Kurmatsu è un blend di annate differenti, ossia di sake di 1 e di 3 anni. Non è diluito, conta 18 gradi alcolici e nel degustarlo si avvertono sentori di funghi, di soia, di cacao, di noce moscata, di albicocca secca; possiede gusto pieno, avvolgente dotato di piacevole acidità. Si abbina a funghi, tartufi, formaggi invecchiati e ha accompagnato lo steamed bao buns, panino farcito con mix di funghi e melanzana (foto 4).

 

Masumi Karacuchi Gold
L’azienda nel 1946 estrasse dal proprio sake il lievito 7, che è quello oggi utilizzato per ottenere tutti i sake aromatici. Alla degustazione è secco, dotato di corpo e aroma leggeri e bene si abbina a grassi attenuandone i sapori, ed è indicato anche con la tempura. Per l’occasione è stato abbinato a costine di maiale in salsa barbecue (foto 5).

 

Koikawa Beppin
E' un sake della tipologia Junmai, ossia non ha alcol aggiunto per cui la ricchezza alcolica di 15-16° è naturale. Sorprende la versatilità in quanto può essere servito freddo così come caldo e pertanto è adatto ad ogni stagione (rinfrescandolo d’estate e scaldandolo d’inverno). Caratteristica, questa che ha permesso a Koikawa Beppin di ottenere il premio di miglior sake a tutte le temperature. Alla degustazione è delicato senza rinunciare a una buona intensità. Versatile nel servizio, così come nell’abbinamento accompagna noodles di riso con pollo e gamberi al chili (foto 6).

 

Hatsumago Densho

E' un sake che piace a chi apprezza il vino bianco e pertanto è molto gradito in Occidente dove a Londra nel 2018 è stato premiato come miglior sake e potrebbe ricordare un vino bianco poco acido e leggermente abboccato. E’ rotondo, corposo, e bene si esprime non solo degustato in purezza, ma anche miscelato in cocktail. Il vino è stato proposto con coscia d’anatra affettata, in salsa teryaki con uovo fritto croccante (foto 7).

 

Per ultimo il Kikuisami Umeshu liquore leggero alle prugne, con buon equilibrio tra acidità e dolcezza proposto con banana fritta e pallina di gelato al caramello salato e salsa allo zenzero.

 

1

2

3

4

5

6

7

Photo Credits

Photo 1 : Sake Company
Articoli Simili
I più letti del mese
ARTBOX, IL NUOVO MAGAZINE DEDICATO A MOSTRE ITALIANE E INTERNAZIONALI
È Parigi il filo conduttore della prima puntata di Artbox, il nuovo magazine dedicato a mostre italiane e internazionali, in onda mercoledì 11 gennaio su Sky Arte HD alle 20.45. Punto di partenza, l'avveniristica Fondat... Leggi di più
ALLA STATALE DI MILANO ESPOSTA UN’IMPONENTE OPERA DI JANNIS KOUNELLIS
E’ stata recentemente inaugurata all’Università degli Studi di Milano in Via Festa del Perdono 3 dal Rettore Prof. Gianluca Vago e dall’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno, Senza titolo 2005, l&rsq... Leggi di più
Alto Adige Pinot Nero Riserva Mazon Hofstatter
Ci sono vini che non passano inosservati, in quanto non sono solo eccellenti, ma hanno un proprio fascino, una spiccata personalità. Analogamente alla bellezza umana chese non è supportata da personalità è vuota, così co... Leggi di più
LA DOC MONTEPULCIANO D’ABRUZZO COMPIE 50 ANNI
Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo è molto attivo nel promuovere vini che, come il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano d’Abruzzo che, per quanto noti, non hanno ancora un riconoscimento ampio quanto ... Leggi di più
ETNA, LA VITA DI UN GRANDE VULCANO | WINE TASTING
Voglia d'Estate, di brezza marina, di vento tra i capelli? Ti aspettiamo venerdì 19 gennaio a Treviso, giusto per te un wine tasting sui vini dell'Etna, sapidità come salsedine sulla pelle, freschezza e massima eleganza ... Leggi di più
TARTARE AL MISO SENZA UOVA
MILANO-BOLOGNA: DUE CITTÀ DUE PRIMATI... DA GUINNESS
Due città, Milano e Bologna. Due contesti diversi, l’Adunata degli Alpini nel primo caso, gli eventi di FICO nell’altro. La mortadella sotto la Madonnina, la sfoglia di pasta all’ombra delle Due Torri. ... Leggi di più
I MIGLIORI COCKTAIL DEL LAGO DI COMO ALLA COMO LAKE COCKTAIL WEEK
Sorseggiare un ottimo cocktail vista lago, fare un cocktail tour in barca o imparare a creare a casa cocktail perfetti ? Si può, dal 3 al 7 luglio, la prima edizione della Como Lake Cocktail Week, una 5 giorni all’... Leggi di più
Hennessy 250 Collector Blend, un Cognac di 250 anni
La Maison Hennessy compie quest’anno  250 anni, un quarto di millennio percorso grazie alla capacità imprenditoriale delle generazioni che si sono succedute. Le due famigli legate al brand, Hennessy e Fillioux, hanno sap... Leggi di più
"L'ESEMPIO È LA PIÙ ALTA FORMA DI INSEGNAMENTO"
Se è vero che il futuro dipende da ognuno di noi, allora il futuro è già. 
L’unico modo per intravederne le mosse è di fare un passo indietro. 
Nel caso della cucina, un passo indietro fino alle radici dei nostri s... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.