30ott 2017
AUTOCHTONA 2017 14° FORUM DEI VINI AUTOCTONI: I TRE LAGREIN
Articolo di: CityLightsNews

Tasting Lagrein 2017: tre i premi assegnati: uno per ognuna delle tipologie più tipiche del Lagrein di Alto Adige. Fresco quando rosato, scuro e corposo adatto a buon invecchiamento oppure fruttato e pieno: il Lagrein ha rivelato tre sue tipiche attitudini anche in questa edizione di “Tasting Lagrein”. Un vino affascinante, che affonda le sue radici nel terroir altoatesino: il vitigno da cui prende il nome è infatti il più antico fra quelli storicamente documentati e tuttora coltivati in regione. Proprio a questa uva autoctona a bacca rossa è dedicato il “Tasting Lagrein”, tradizionale appuntamento che proprio ieri nell’ambito della quattordicesima edizione di Autochtona ha visto a confronto 68 etichette della tipologia. Una degustazione di grande respiro dedicata al territorio che ospita il forum, organizzata come di consueto in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige, che ha portato ad eleggere i tre vini più meritevoli delle categorie Lagrein, Lagrein Riserva e Lagrein Rosato (noto in Alto Adige come “Kretzer”).

Sono nove i giornalisti ed esperti del settore che hanno valutato le bottiglie in una sala riservata al premio, mentre in contemporanea nei padiglioni di Fiera Bolzano si svolgeva Vinea Tirolensis, la manifestazione che coinvolge ogni anno oltre 70 Vignaioli altoatesini. “È stata una degustazione molto interessante: molto giovani le annate 2016, le riserve 2015 avevano belle espressioni, ben strutturate e complesse, per le 2014 come sapevamo è stata un’annata difficile e ne ho avuto conferma durante gli assaggi, interessanti e di buonissima qualità le annate più anziane come ad esempio la 2009.” – è quanto afferma il Presidente di giuria Christine Mayr, presidente AIS Alto Adige – “Come sappiamo, tutti i Lagrein hanno la loro trama tipica e ben definita, è un vino abbastanza tannico con una bella struttura e una riconoscibilità legata alla nostra regione.” La categoria “Miglior Lagrein” assegna l’award al Gran Lareyn Lagrein 2015 di Loacker (azienda già vincitrice due volte in passato), per il suo Lagrein polposo e fruttato come sa essere il vitigno. Il “Miglior Lagrein Riserva” va invece a Erbhof Unterganzner di Josephus Mayr, già premiato due volte in passato, con il suo Südtiroler Lagrein Riserva 2015, complesso, strutturato e destinato a una importatnte longevità. Infine nella categoria “Miglior Lagrein Rosato (Kretzer)” a trionfare è Lagrein Rosé 2016 di Cantina Tramin, fresco, sbarazzino di grande bevibilità. 

“Tre vini che rappresentano tre espressioni molto importanti del Lagrein, polposo, avvolgente, denso. Oppure di grande stazza e potenziale evolutivo come anche intrigante e immediato nella sua versione rosé“ – commenta così Pierluigi Gorgoni, curatore della rassegna e firma di Spirito DiVino.

1

Articoli Simili
I più letti del mese
BOLLICINE IN VILLA - 2° EDIZIONE
Bollicine in Villa: le più grandi bollicine d'Italia, Francia e resto d’ Europa.  Dedicata ai “wine lover” e agli “ addetti ai lavori”, la kermesse sarà un’occasione per incontrare in ... Leggi di più
PROSSIMA APERTURA DI MOEBIUS OSTERIA GASTRONOMICA BY ENRICO CROATTI
L'attuale Moebius è un Tapa Bistrot  Cocktail barmolto frequentato, in zona stazione centrale. Occupa il piano terra di un ex deposito di tessuti di 700 metri quadri, alto 12 metri, (foto 2) dove è stato inserito in un&r... Leggi di più
IL BIRRIFICIO HIBU DEDICA JUMBO BEER A UN PROGETTO UMANITARIO
Il 27 marzo è uscita  Jumbo Beer del birrificio artiginale Hibu. La  African Ipa è un’idea del birrificio artigianale brianzolo Hibu per raccogliere fondi insieme a Doc Roma a favore dell’associazione internazionale non ... Leggi di più
I PISELLI: LE VARIETÀ
Originari dell’area mediterranea e orientale, i piselli si diffusero rapidamente in Europa coltivati in antichità dai Greci e dai Romani. Nel Cinquecento Caterina de’ Medici introdusse in Francia i piselli no... Leggi di più
LA NUOVA EDIZIONE DI GOURMARTE PRESENTATA AL TRUSSARDI
Si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di GourmArte, manifestazione enogastronomica che si terrà alla Fiera Bergamo, nel lounge Trussardi alla Scala. L’evento riunisce prodotti tipici prev... Leggi di più
LE DONNE DEL VINO: È SORRENTO ROSÉ DAL 12 AL 14 MAGGIO
L’Associazione nazionale Le Donne del Vino è Sorrento Rosé dal 12 al 14 maggio Se ne parla, se ne scrive e si beve sempre di più nel mondo: il rosé piace ai consumatori. Non solo alle donne come il luogo comune vorrebbe... Leggi di più
SAN VALENTINO: REGALA IL MAGGIORDOMO TRITURATORE CHE SEMPLIFICA LA VITA IN CUCINA
Giallo, verde, grigio, trasparente, nero. I colori dei sacchetti della raccolta differenziata possono essere motivo d’incomprensioni e litigi, causando non pochi problemi in una coppia, e allora perché non regalare uno s... Leggi di più
A MALPENSA L’ATTESA NON PESA | SPIRITI OSTINATI, DI MATTEO PUGLIESE
A rendere più piacevoli attese e transiti da Malpensa, soprattutto in occasione delle prossime feste che vedranno migliaia di viaggiatori lasciare la città per mete più o meno esotiche, ci ha pensato SEA che, presso la P... Leggi di più
FORMA NATURALE / AZIENDA VILLA SAN CARLO
Villa San Carlo: ulivi, cipressi, bosco, daini, lavanda, orto, albicocchi, viti crescono e vivono in un’area di 22 ettari, raccolti nella valle che guarda lontano il Monte Baldo innevato in aprile e dove felice sgo... Leggi di più
GRILLO VIOGNER FEUDO LUPARELLO, BIANCO FLOREALE, FRUTTATO, SAPIDO
Feudo Luparello è un’azienda agricola che si trova a Pachino, nella Val di Noto, in provincia di Siracusa. Il Grillo Viogner Feudo Luparello è un vino bianco che nasce da uve grillo e viogner: le prime sono autocto... Leggi di più

 berlucchi-new

 

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.