02giu 2022
ARRIVA WINEAROUND IN RIVIERA CON VINI DA VITIGNI RARI
Articolo di: Michele Pizzillo

Dopo due anni di silenzio, a Vallecrosia, centro balneare della provincia Imperia, ritorna WineAround in Riviera che venerdì 3 e sabato 4 giugno proporrà in degustazione 350 etichette di vino per permettere agli appassionati di scoprire e degustare vitigni rari e vini di piccole realtà, quasi introvabili al di fuori delle zone di produzione. La manifestazione è organizzata dal Comune di Vallecrosia, in collaborazione con l’Associazione culturale FoodAround, la guida ViniBuoni d’Italia edita dal Touring Club Italiano e l’ Associazione Borgoantico e si svolgerà dalle ore 18 alle ore 24 nei giardini della Casa Valdese.

 

Nei banchi di degustazione delle aziende presenti, troveranno spazio i vini coronati della produzione enologica italiana selezionati dalla guida Vinibuoni d'Italia che è presente con un proprio banco di degustazione, come Barolo e Barbaresco, presentato in 3 annate diverse dal 2019 al 2013 dalla cantina Bera, dall'Amarone al Taurasi, dal Nero d’Avola al Brunello di Montalcino, dal Franciacorta al Trentodoc, dal Friulano al Verdicchio, dal Cannonau al Primitivo. Il viaggio lungo la penisola proposto da “WineArounf in Riviera” è arricchito di vini e vitigni rari o provenienti da regioni che, per dimensioni e conformazione orografica, hanno una piccola superficie vitata. Così dalla Valle d'Aosta provengono Fumin, Cornalin e Mayolet che coprono una cinquantina di ettari in tutto e assieme al Petit Rouge compongono l'uvaggio del Valle d'Aosta doc Torrette Superiore 2019 della cantina Les Cretes, premiato dalla guida con la Corona.

 

La Liguria è presente con Ormeasco, proposto in versione spumante Metodo Classico con il DueZeroSette Rosé Pas Dosé Millesimato di Tenuta Maffone, il Roccese coltivato sulle rocce di Airole della cantina di A Trincea, il Moscatello di Taggia, che la cantina Mammoliti presenta in versione secco e passito.

 

Dal Piemonte arriva il Ruchè, tra i vitigni rari della regione in grande crescita, in versione spumante nel Prediomagno Brut Rosé 2020 della cantina Prediomagno; lo Chatus un tempo molto diffuso e ora vera e propria nicchia di pochi ettari, coltivato principalmente nei dintorni di Dronero (da cui il sinonimo Nebbiolo di Dronero), sui colli Saluzzesi e nel Pinerolese, presente con il Droné 2019 della cantina Mauro Vini; dal nord della regione la Vespolina, in uvaggio con il Nebbiolo nei vini Lessona doc San Sebastiano allo Zoppo 2012 di Tenute Sella 1671 e Sizzano doc Riserva Roano 2015 di Vigneti Valle Roncati, entrambi Corona 2022.

 

Vino coronato anche dall’Alto Adige, con l'Alto Adige doc Moscato Rosa 2019 di Franz Haas, grandissimo interprete dell'enologia italiana scomparso a febbraio di quest'anno.

 

Vitigno raro è il veneto Recantina, quasi scomparso a causa della fillossera e oggi recuperato grazie ad un lungo lavoro di ricerca dell’azienda Giusti Wine porta a Vallecrosia il Montello-Colli Asolani doc Recantina Augusto 2018, premiato con la Corona da Vinibuoni d'Italia.

 

In Friuli Venezia Giulia il Pignolo, salvato dall'estinzione grazie alla passione di alcuni vignaioli friulani, sarà presente in uvaggio nel Friuli Colli Orientali doc Rosso Oltre 2018 di Specogna e in purezza nel Friuli Colli Orientali doc Rosso Riserva Nero Magis 2016 di Nero Magis, entrambi Corona 2022.

 

In Emilia Romagna un altro vitigno che aveva rischiato di scomparire, la Spergola, che si troverà in assaggio negli spumanti Metodo Classico Colli di Scandiano e di Canossa doc Bianco Spumante Brut Brina d'Estate 2020 di Aljano e Colli di Scandiano e di Canossa doc Spergola Spumante Brut 88 Millesimato 2016 di Reggiana.
Non può mancare il Costa d'Amalfi doc Furore Bianco Fiorduva 2019 di Marisa Cuomo, vino a base di Ripoli, Ginestra e Fenile, tre autoctoni campani che rappresentano una superficie vitata di poco superiore ai 10 ettari: una vera e propria unicità ampelografica ed enologica.

 

Il Molise è presente con Tintilia, poco più di 100 ettari, in uvaggio nel Pentro di Isernia doc Rosso 2015 di Campi Valerio e in purezza nel Tintilia del Molise doc Rosso Lame del Sorbo 2017 di Agricolavinica.

 

C’è anche il Pecorello, circa 30 ettari coltivati, presente in purezza nel Calabria igt Bianco Pecorello di Ippolito 1845 e nel Val di Neto igt Pecorello di La Pizzuta del Principe.

 

Oltre a vini da vitigni rari, all’evento di Vallecrosia ci sono anche vini da piccole produzioni, come l'Otricolaia 2017 di Cantina Otricolaia, che conta meno di 1000 esemplari numerati a mano; l'Elba Aleatico Passito docg 2020 di Chiesina di Lacona, anch'esso meno di 1000 bottiglie di produzione e il Moscato da vendemmia tardiva Amus della cantina Briccogrilli-Battaglio, prodotto in poche centinaia di bottiglie.

 

Presenti, per gli assaggi, distillati, amari, Vermouth e vini chinati. Con la cantina Gnavi che presenta il Vermouth di Torino Superiore bianco Don Guglielmo 1918, a base di Erbaluce di Caluso, e un bitter "canavesano"; la cantina Mammoliti propone un Vermouth a base di Moscatello di Taggia, premiato con l'Ampolla d'Oro nella nuova guida Spirito Autoctono del Touring Club italiano; la cantina Stefano Rossotto presenta un vino chinato a base di Freisa di Chieri e nella Selezione Vinigola c’è Sempre Freddo, un vino liquoroso a base Aglianico del Vulture e amarene e Vino e Visciole, a base Montepulciano, Sangiovese e Visciole, della cantina Vicari nonché le grappe, vero e proprio simbolo dell'arte distillatoria italiana, di Arneis, Moscato, Nebbiolo, Barolo e Barbaresco come quelle che l'azienda Antonio Viglione presenta insieme ai propri vini.

 

WineAround in Riviera è realizzato con il patrocino della Regione Liguria, la partecipazione dell'Istituto Alberghiero Giolitti Belisario Paire di Barge e Mondovì, l’Istituto CNOS-FAP Toscana Liguria di Vallecrosia, l'Associazione della Sommellerie Professionale Italiana sezione Riviera dei Fiori, di My Personal Beer Corner e del Progetto Italian Grape Ale e con la partnership tecnica di Rastal Italia, Intesa Grandi Impianti e Vama Service.

Le degustazioni dei vini presenti all’evento saranno in vendita direttamente alla cassa o in prevendita con sconti e assaggi omaggio cliccando qui.  
 
 

1

2

3

Articoli Simili
I più letti del mese
ACCADE A NATALE | IL PANETTONE IN TRE RACCONTI
Questo periodo prevede che il Panettone sfili nelle Hit Parade di Re Panettone e a Panettoni d’Italia, portato con i guanti (di lattice, che brutto) con punteggi che vanno tra i 75 e i 90 dando indicazioni sui Pane... Leggi di più
BACCALÀ IN UMIDO BIANCO A REGOLA D’ARTE
IL MENU DEI VINI. QUANDO SONO I VINI A SCEGLIERE I PIATTI
I vini, come i piatti, non vanno serviti casualmente
. Ciò perché un buon banchetto richiede altrettanto buoni vini.
 Il menu dei vini.C’è chi dice che il vino vale metà pasto e pertanto se non è presente, o se n... Leggi di più
LA RETE DELLA RISTORAZIONE ITALIANA CRESCE E RINNOVA LE RICHIESTE AL GOVERNO: 8 LE MISURE ESSENZIALI
La ristorazione e uno tra i settori più colpiti ed è in grave sofferenza. Non vi sono certezze se non i costi sempre più  insostenibili di una chiusura prolungata Ma i ristoratori cosa dicono?Dopo il primo aèpello sottos... Leggi di più
IL MENU CON VISTA DELLA TERRAZZA TRIENNALE
Gualtiero Marchesi spiegava che l’antipasto svolge un ruolo importante perché, per usare le sue parole, “dà il timbro” all’intero menu. In qualche modo se piace sveglia l’interesse gastronom... Leggi di più
I CALICI DI SAN VALENTINO: 40 VINI PIÙ 4 CONFEZIONI REGALO
Resta sempre un appuntamento importante la ricorrenza di San Valentino e, a volte, con risvolti sociali davvero rilevanti, per le iniziative che può stuzzicare un simile evento. Un aspetto, quello sociale che, secondo no... Leggi di più
LA GENISIA TORREVILLA: PARTIAMO DALLE BASI | UNA NUOVA LINEA PRODUTTIVA
E’ sicuramente un’esperienza non comune degustare le basi di un vino ancor prima di assaggiarlo. Ma cosa sono le basi? Alla produzione di alcuni spumanti, ma non solo, possono concorrere più vini con caratter... Leggi di più
DOSSIER NUTRIZIONE E GELATO. IL GELATO È ALIMENTO SANO? FACCIAMO CHIAREZZA
L’IGI – Istituto del Gelato Italiano  è nato nel 1991 voluto dalle industrie gelatiere più intraprendenti ed attente al prodotto, con lo scopo di far conoscere e promuovere il gelato italiano. Nel 1993 l&rsqu... Leggi di più
NESPRESSO PRESENTA ARABICA ETHIPIA HARRAR E ROBUSTA HARRAR
Nespresso che racconta la nascita del caffe’, e la sua storia. Nespresso presenta le nuove Limited Edition che celebrano i luoghi d’origine e la nascita del caffè, dando inizio a un percorso di racconto della... Leggi di più
SCUOLA LA ZOLLA, MILANO: CROWDFUNDING PER BLOG E BIBLIOTECA DIGITALE
Scuola La Zolla, Milano: Crowdfunding per Zolleggiamo, blog e biblioteca digitale. E’ partita sulla piattaforma Eppela – e terminerà il 18 marzo- la campagna di crowdfunding, lanciata dalla Scuola Cooperativa La Zolla d... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.