13mar 2022
UN SOFFIO DI PRIMAVERA A MILANO CON IL FAI
Articolo di: Laura Biffi

Torna a Villa Necchi Campiglio, nel cuore di Milano, un evento molto atteso dedicato alle piante: nell'weekend del 12 e 13 marzo due giorni di full immersion tra piante, workshop, seminari e corsi dedicati (foto 2 ).

 

Villa Necchi Campiglio a Milano sta ospitando la IX edizione di “Soffio di primavera”, la mostra mercato organizzata dal FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano che porta in città un anticipo di primavera in due giorni dedicati all’esposizione di piante, fiori e prodotti per il giardino appositamente selezionati da una trentina di vivaisti.


In vendita ellebori, bergenie, primule, viole e ciclamini, camelie, viburni, gelsomini e ciliegi da fiore, ma anche piante aromatiche per le insalate di primavera, piante da orto freddo, piante rustiche da ingresso e da cortile, come aspidistre, liriopi, convallarie e felci, cactacee e bulbose, in fioritura tra fine inverno e inizio primavera; e ancora, arredi e attrezzi per il giardino e l’orto, libri dedicati al verde e illustrazioni botaniche. Non solo l’occasione per abbellire giardini e terrazze, imparando come prendersene cura con i consigli di esperti, ma anche un’esposizione ragionata di specie più o meno rare per una lezione di botanica a cielo aperto, con cui il FAI intende promuovere una cultura della natura, anche a partire dal proprio balcone. Ad arricchire la manifestazione un programma di incontri con docenti e scrittori, paesaggisti e agronomi, giardinieri e vivaisti, illustratori e chef, per approfondire la conoscenza delle piante e dei fiori e fare esperienza di giardinaggio come attività ricreativa, ma anche educativa, che accende curiosità e promuove sensibilità, perché insegna, in piccolo, a prenderci cura dell’ambiente, oggi minacciato dal riscaldamento climatico e dalla perdita di biodiversità (foto 3,4,5,6 ).

 

Nel primo appuntamento Antonio Perazzi, paesaggista e scrittore, progettista di importanti spazi pubblici come di parchi e giardini privati – tra i suoi recenti progetti la Manifattura Tabacchi di Firenze e il nuovo Headquarter Snam di Milano –, dialogherà con Sabrina Diamanti, presidente del Conaf – Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e Forestali, moderati da Costanza Pratesi, responsabile dell’Ufficio Paesaggio e Patrimonio del FAI. Si parlerà dell’importanza del verde sia negli spazi pubblici che privati, per la vivibilità e la qualità della vita e come leva per la rigenerazione urbana, ma soprattutto si parlerà della necessità di progettare oggi giardini a basso consumo idrico e a bassa manutenzione e di tecniche e strategie utili a questo scopo, come la scelta delle piante più adatte.

 

Giuseppe Barbera, professore di Colture Arboree presso l’Università di Palermo e autore de Il giardino del Mediterraneo, in una conversazione con Susanna Magistretti di Cascina Bollate - il vivaio del Carcere di Bollate - condurrà alla scoperta della diversità di colori, profumi e sapori che caratterizza le sponde del Mediterraneo in un racconto tra botanica, storia e mitologia. La conversazione, invece, tra Bianca Pitzorno, scrittrice e autrice de Le piante di via Romolo Gessi, e Giuseppe Barbera offrirà uno spunto di riflessione sull’importanza degli alberi, soprattutto per chi vive in una metropoli come Milano, e un approfondimento sulla biodiversità urbana e le diverse funzioni che la natura oggi è chiamata a svolgere in città: dagli orti condivisi alle alberature per ombreggiare e raffrescare.

 

Sarà possibile partecipare a laboratori teorici e corsi pratici sui temi della coltivazione e della cura del verde. In compagnia di Luca Dell’Acqua - giardiniere di Villa Necchi Campiglio - si potranno comprendere le attività di manutenzione tipiche della stagione primaverile, con un approfondimento dedicato agli attrezzi e ai prodotti biocompatibili più adatti alla preparazione e cura di terrazzi e piccoli giardini. Saskia Pellion di Persano - vivaista specializzata, tra le altre, nella coltivazione di rose antiche, ortensie e clematis - illustrerà, in una lezione teorica, tipologie e tecniche per la potatura delle ortensie, cui seguirà una parte pratica sul campo. Umberto Giolli, giardiniere del FAI, metterà a disposizione la sua esperienza accompagnando i visitatori in percorsi ragionati tra gli stand offrendo consigli per gli acquisti delle piante più adatte alle diverse esigenze di esposizione e collocazione - in piena terra o un vaso - e consigli tecnici sulla scelta del terriccio o sulla messa a dimora, irrigazione, concimazione e potatura delle diverse specie.

 

Per gli amanti della cucina, sono in programma dimostrazioni su come usare e abbinare i fiori eduli in cucina: idee e ricette a cura di Enrico Venturi, cuoco per passione e chef a domicilio. Infine, nel basement della villa, saranno esposti disegni di fiori, piante e insetti realizzati con colori Diaphoto, caratterizzati da ombreggiature e definizione dei dettagli così particolareggiate da farne quasi delle miniature; l’autore, Luciano Monti, durante la manifestazione, offrirà al pubblico una dimostrazione di disegno botanico che ne svelerà tecniche e segreti (foto 7,8,9,10,11 ).

 

Programma
Domenica 13 marzo:
Ore 10.30: La potatura delle ortensie. Laboratorio teorico e pratico con Saskia Pellion di Persano
Ore 11: Consigli per gli acquisti. Visite ragionate agli stand con Umberto Giolli
Ore 12.30: Presentazione del libro Il Giardino del Mediterraneo, ed. Il Saggiatore. Conversazione tra l’autore Giuseppe Barbera e Susanna Magistretti
Ore 14: Cucinare con i fiori. Dimostrazione di cucina con Enrico Venturi
Ore 15.30: Terrazzi e piccoli giardini: cura e manutenzione primaverile. Laboratorio teorico e pratico con Luca Dell’Acqua
Tutto il giorno: dimostrazione di disegno botanico con Luciano Monti

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Photo Credits

Photo 2 : Gabriele Basilico
Indirizzo : via Mozart 14 Milano
Articoli Simili
I più letti del mese
I TAKOYAKI DI TAKOCHU: UN SAPORE INSOLITO DAL GIAPPONE SUI NAVIGLI
Sempre più città dell'appetito, si perché dopo moda e design, Milano continua ad essere la meta preferita dove assaggiare cibo proveniente da qualunque latitudine e a qualunque ora.Ieri c'è stato l'assaggio-anteprima al ... Leggi di più
LE ECCELLENZE AGRO-ALIMENTARI PARTENOPEE A MILANO
Dall’1 al 6 dicembre Milano sarà conquistata dalle eccellenze tipiche agro-alimentari della provincia di Napoli, grazie all'iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Napoli presieduta da Ciro Fiola e da S.I.... Leggi di più
FRITTATA IN STILE GIAPPONESE TAMAGOYAKI FARCITA AL BRIE E SCALOGNO
IL FESTIVAL: IL MONDO DEL RAVIOLO A EATALY SMERALDO
A Eataly Smeraldo torna il Festival più "cosmopolita" di sempre! L'ultimo weekend di gennaio, il festival "Il mondo in un raviolo" Quando si parla di pasta ripiena e, più nello specifico, di raviolo, si pensa subito alle... Leggi di più
GLI ULTIMI ACQUISTI PER SAN VALENTINO
SAN VALENTINO E' QUI   FIVE ROSES 74° ANNIVERSARIO ROSATO IGT 2017 Per San Valentino non può mancare il primo vino rosato imbottigliato in Italia. E, cioè, il famoso Five Roses – già romantico per il nome con c... Leggi di più
IL NUOVO APPUNTAMENTO ALLA FIERA DI BOLZANO CON LAGREIN EXPERIENCE
Alla Fiera di Bolzano  gli appuntamenti enologici si infittiscono. Dopo Autocthona, 14-16 ottobre (foto 1)  e Vinea Tirolensis, 17 ottobre,  il 18 ottobre esordirà Lagrein Experience. Si tratta di una rassegna dedicata a... Leggi di più
PAROSÉ 2012 LE BOLLICINE CHE FANNO PENDANT CON I COLORI DELL'AUTUNNO
Mosnel Parosé 2012 Ecco le bollicine che fanno pendant con i colori dell'autunno. Note purissime di ribes e fiori di montagna, accese dalla freschezza del mandarino e della melagrana, con una vena speziata a far da sfond... Leggi di più
GOUMARTE2018 IL TRITTICO DA NON PERDERE; GLI APPUNTAMENTI CON GLI CHEF
A GourmArte2018, il trittico da non perdere.   Maestro del Gusto - Barone Pizzini Ha visto lontano  Barone Pizzini, cantina in Franciacorta. Il merito di avere creduto nella produzione bio (20 anni quest’anno) è ... Leggi di più
SODA, CARNOSA, CROCCANTE: LUCREZIA LA NUOVA OSTRICA ITALIANA
È nata “Lucrezia” un’ostrica tutta italiana, più precisamente emiliano-romagnola. L’esordio milanese ha avuto luogo presso il ristorante A’Riccione Terrazza 12 dove la nuova ostrica è stata ... Leggi di più
IL PALIO DELL’AGNOLOTTO: QUAL È L’AGNOLOTTO PIÙ BUONO DELL’OLTREPÒ?
Torna Il Palio dell’Agnolotto  la sfida benefica per incoronare il migliore agnolotto dell’Oltrepò Pavese: il 28 aprile alla Tenuta Calcababbio (località Calcababbio, Pietra Dé Giorgi, Pavia) 13 Ristoranti pa... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.