20dic 2022
10 BOLLICINE + 12 VINI BIANCHI PER NATALE E FINE ANNO
Articolo di: Fabiano Guatteri

Dopo la selezione di 10 vini rossi che abbiamo proposto qui,  è la volta delle bollicine e dei vini bianchi, per completare la cantina delle festività.

 

 

Bollicine

 

Inutile dire che il brindisi di mezzanotte che conclude l’anno è per definizione spumeggiante e anzi il botto è in qualche modo ammesso. Qui vi proponiamo, in ordine alfabetico, 10 etichette degustate recentemente.


Alice .G Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Le Vigne di Alice (foto 2)
Prodotto con uve glera è un Prosecco Metodo Classico. Dopo la pressatura delle uve, il 20% del mosto viene messo a fermentare in tino grande, il resto in acciaio, senza controllo di temperatura. I vini ottenuti affinano sulle fecce fini per sei mesi quindi sono assemblati e imbottigliati per la presa di spuma che ha una durata di 24 mesi. Dopo la sboccatura i vini non sono sottoposti a nessun dosaggio.
Note gustative
Il colore è giallo paglierino, con riflessi verdi, percorso da fini bollicine.
Al naso si riconoscono profumi fruttati, mela renetta fragranza di pane, noce verde ed erbe officinali.
In bocca è morbido, complesso, fresco con piacevolissima nota sapido-salina.
Acquistabile qui.


Annamaria Clementi Franciacorta 2014 Ca’ del Bosco (foto 3)

E’ prodotto con uve chardonnay (66 %), pinot nero (15%) e di pinot nero (9%), allevate a conduzione biologica. Dopo la vendemmia sono raccolte in vasche di idromassaggio (berry spa) dove un micromassaggio pulisce tutti gli acini da qualsiasi agente estraneo.
Ogni singola parcella è vinificata separatamente in fusti in legno per una durata di sei mesi. Ha quindi luogo l’assemblaggio: una coppia di serbatoi volanti trasferisce per gravità il vino nel serbatoio di assemblaggio. La fase successiva è la messa in bottiglia dove il vino sosta per almeno 8 anni sui lieviti. Alla sboccatura le bottiglie sono colmate con dosaggio zero.
Note gustative
Colore giallo dorato brillante con bollicine minutissime.
Le componenti aromatiche, pur contribuendo in modo corale alla complessità di questo vino, si esprimono ciascuna con estrema pulizia, riconoscibilità senza contorni sfuocati: npte agrumte, di noce, di miele, floreale di ginestra, mineralità olfattiva.
In bocca, nonostante il quasi decennale affinamento, è verticale, con spalla acida ben espressa, molto bene integrata, che contribuisce a fornire eleganza. Il sorso è decisamente complesso, lungo, pieno, strutturato.



Demetra Rosé Millesimato Franciacorta Brut Nature 2015 Mirabella (foto 4)
Demetra nasce da uve pinot nero con una quota complessiva di 50%, chardonnay 35%, mentre il pinot bianco 15%, resta il marchio di fabbrica, il vitigno che lega gli altri due. La pressatura è leggera, con resa del 50%, il pinot nero è lasciato macerare 18-24 ore per l’estrazione del colore. L’80% del mosto vinifica in vasche di cemento, mentre il 20% in barrique non nuove e solo per lo chardonnay. Il tiraggio avviene la primavera successiva alla vendemmia e il vino permane sui lieviti minimo 70 mesi cui seguono sei mesi di affinamento dopo la sboccatura.
Note gustative
Color buccia di cipolla ramata tenue
Al naso è fruttato con ricordi agrumati, delicate note tostate e profumi con vaghe nuance di mirto.
In bocca insistono note floreali, agrumate, note di lievito, piacevole freschezza e mineralità.


Il Pigro Metodo Classico Dosaggiozero Romagnoli (foto 5)
https://www.cantineromagnoli.it/
È prodotto con uve pinot nero, completate da chardonnay al 30% con fermentazione del mosto ottenuto dalla pressatura a temperatura controllata per circa 15-20 giorni. Segue la presa di spuma in bottiglia secondo il Metodo Classico, con aggiunta di lieviti selezionati, per una durata di 36 mesi. Al momento della sboccatura, non viene utilizzata alcuna liqueur ma le bottiglie sono ricolmate con lo stesso vino.
Note gustative
Colore giallo paglierino scarico con bollicine fini, persistenti che formano una spuma cremosa.
Al naso sentori fruttati, note agrumate e floreali e di lieviti,.
In bocca è verticale, croccante, con note minerali che virano alla salinità. Sorso lungo ed elegante.



Radicale Spumante Extra Brut Bellenda (foto 6)
È un Metodo Ancestrale ossia il vino rifermenta in bottiglia per la presa di spuma esattamente come un Metodo Classico, ma non viene sboccato. Per produrre Radicale, dopo la pressatura soffice delle uve autoctone del territorio di produzione, il mosto fermenta parte in tini di legno e parte in vasche di acciaio. I vini sono quindi assemblati e il blend ottenuto svolge la seconda fermentazione in bottiglia per la presa di spuma dove sosta per oltre 24 mesi. Trascorso il tempo indicato, il vino non subisce la sboccatura preliminare, pertanto non è rabboccato, né sono aggiunti solfiti.
Note gustative
Nel calice ha un caratteristico colore paglierino velato, con spuma esuberante.
Il profumo è fruttato e ricorda la pera e la mela cui si uniscono sentori di nocciola. Con il passare del tempo lo spumante sviluppa note di idrocarburi e profumi eterei.
In bocca è sapido, verticale asciutto, lungo e pastoso con ben delineate note saline che caratterizzano il finale.
Acquistabile qui.


Rohesia Rosé Pas Dosé Metodo Classico 2016 Cantele (foto 7)
Le uve negroamaro sono pressate intere con resa del mosto del 50%. Il solo mosto fermenta in acciaio poi il vino affina sur lie per 60 giorni. Ha quindi luogo l’imbottigliamento; la rifermentazione in bottiglia si protrae per 60 mesi e alla sboccatura le bottiglia sono colmate senza aggiunta di liqueur.
Note gustative
Piacevole colore rosa chiaro percorso da bollicine minute e continue.
Al naso si riconoscono sentori floreali e di piccoli frutti oltre a ricordi di pane appena sfornato e tenui nuance di erbe aromatiche.
In bocca è cremoso, rotondo, al tempo stesso verticale con freschezza che dà tensione al sorso ed eleganza al vino. Lunga persistenza.
Acquistabile qui

 

 

Saignée della Rocca Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero DOCG Extra Brut Rosé Conte Vistarino (foto 8)
Le uve pinot nero sono raccolte manualmente in cassette da 20 kg e stoccate a 10°C in celle frigorifere per 12 ore. Le uve sono poi pressate sofficemente e nella pressa succo e bucce sono lasciati macerare quanto basta perché il mosto assuma un coloritura buccia di cipolla ramata. Il mosto fiore (resa del 45%) è successivamente fatto fermentare in acciaio a temperatura controllata e il vino ottenuto rimane sulle fecce fini di fermentazione fino al tiraggio, https://www.infowine.com/it/novit%C3%A0/l_arte_delle_bollicine_il_tiraggio_e_la_presa_di_spuma_sc_20328.htm effettuato la primavera successiva alla vendemmia ossia la fermentazione per la presa di spuma in bottiglia, con permanenza sui lieviti per almeno 24 mesi. Dopo la sboccatura lo spumante affina in bottiglia altri 3 mesi.
Note gustative
Nel calice riflette il caratteristico colore buccia di cipolla ramata scarico con perlage fine e persistente.
Al naso note di piccoli frutti di bosco e di rovo e di petali di rosa
Il gusto è pieno, ricco, con spalla acida ben delineata.


Settimocielo Lambrusco Grasparossa Rosé Brut Metodo Classico Settecani (foto 9)
Dopo la vendemmia la pressatura delle uve avviene a grappolo intero, ossia senza diraspatura, per ampliare l’aromaticità del mosto e quindi del vino. Ha luogo quindi la fermentazione del solo mosto in acciai. Il vino ottenuto è imbottigliato per la presa di spuma sui lieviti che si protrae per 24 mesi. Seguono la sboccatura e la colmatura.

Note gustative

Entra nel calice frusciante, riflette tonalità rosate con note che virano al color amarena, al cerasuolo scarico percorso da minute bollicine.
Il profumo è fruttato con ricordi di ciliegia, di ribes rosso, di lampone, quindi note agrumate di arancia e ricordi floreali di rosa appassita.
In bocca è secco, verticale, sorso lungo che porta a note minerali, più saline che sapide, probabilmente conferite dal terreno calcareo. Ritorno di ricordi fruttati, nota di amarena e di agrumi. Freschezza e salinità danno tensione oltre a conferire eleganza al vino che è al tempo stesso complesso e di dichiarata bevibilità.
Acquistabile qui.


Stardust Prosecco DOC Spumante Dry Bottega (foto 10)
Le uve glera vengono raccolte manualmente poi pressate in modo soffice. Il mosto viene conservato in vasche di acciaio, a bassa temperatura. La singola fermentazione, condotta in autoclave con metodo Martinotti, ha luogo partendo direttamente dal mosto, così da mantenere gli aromi primari dell’uva con l’aggiunta di lieviti selezionati da varietà autoctone. Al termine della fermentazione che ha una durata di 40 giorni, il vino viene lasciato a contatto con i lieviti che migliorano il corpo, la struttura e l’aromaticità del vino. Da notare la bottiglia interamente coperta di cristalli che produce un effetto polvere di stelle in piena sintonia con le festività.
Note gustative
Colore giallo paglierino, con spuma cremosa e persistente.
Al naso svela note fruttate di mela Golden, di pera, di agrumi e floreali di acacia e di glicine, oltre che di rosa.
In bocca è armonioso, morbido, piacevolmente zuccherino, carezzevole, strutturato con eleganti note minerali.

 

 

Valdobbiadene Superiore di Cartizze D.O.C.G. Brut Ruggeri (foto 11)
È prodotto con uve glera (min. 85%) e altre varietà a bacca bianca del territorio (max. 15%). Dopo la pressatura il solo mosto fermenta a temperatura controllata, quindi il vino è spumantizzato con una lenta rifermentazione in grandi recipienti chiusi, a 14-15 °C.
L’azienda porta avanti progetti di ricerca a tutela dell’eccezionale biodiversità nell’area del Cartizze che vanta oltre cento specie di piante, fiori ed erbe spontanee e abbraccia il Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (SQNPI) a certificare l’alta qualità e la sostenibilità in vigneto.
Note gustative
Possiede colore giallo paglierino brillante, con riflessi verdolini, percorso da un perlage fine e persistente.
Al naso si avvertono profumi fruttati di pera, mela golden, nuance agrumate, ricordi di fiori bianchi e di erbe officinali.
In bocca è fresco, vivace, armonico, con ricordi fruttati e floreali e nota sapida finale.
Acquistabile qui

 


Vini bianchi

 

Come aperitivo, per accompagnare antipasti, piatti di pesce e vegetariani, ma non solo, i vini bianchi sono sempre adeguati e quelli maggiormente strutturati possono essere abbinati anche a piatti di carne leggeri.
Ve ne proponiamo 12 in ordine alfabetico.



Ansonaco, Toscana IGT Tenuta Casadei (foto 12)
È un vino bianco macerato, prodotto unicamente con uve ansonica raccolte manualmente in cassette nella prima decade di settembre. Le uve sono vinificate in rosso, ossia dopo la pigiatura il mosto è fatto macerare sulle bucce, in anfore di terracotta per 4 - 6 mesi a seconda dell’annata. Il vino affina successivamente per 4 mesi in bottiglia.

Note gustative
Colore caldo, intenso che va dal giallo paglierino all’oro intenso con sfumature ambrate.
Al naso si riconoscono note di frutta estiva pienamente matura come la pesca e la prugna, sfumature agrumate e sentori balsamici, quasi resinati, di macchia mediterranea.
In bocca è morbido, con trama tannica presente, ma non ruvida, bel bilanciata dalla vena acida. Ripropone note balsamiche già avvertite in fase olfattiva, con richiami a fiori gialli come la ginestra, sfumature di neroli, di camomilla. Finale molto lungo.

Acquistabile qui.



Chardonnay Sicilia Menfi D.O.C. Planeta (foto 13)

Dopo diraspapigiatura, le uve chardonnay sono sottoposte a pressatura soffice e sedimentazione statica a bassa temperatura; l’inoculo del mosto illimpidito avviene con lieviti selezionati, quindi ha luogo la fermentazione sui 18 °C in barrique; segue affinamento con bâtonnage eseguito ogni 10 giorni

Chardonnay in purezza che fa emergere chiaramente le sue caratteristiche che lo hanno reso così famoso.
Note gustative

Colore oro chiaro trasparente.
Profumo intensamente fruttato di pesca, mela, mandorla, nocciola, miele, fiori bianchi e nuance speziate.
In bocca è morbido, fresco, con richiami fruttati in parte avvertiti in fase olfattiva, cui si uniscono note tostate e minerali.


Con Vento 2021 I.G.T. Bianco Toscana Castello del Terriccio (foto 14)

Vino bianco dal taglio internazionale prodotto con uve viognier e sauvignon blanc raccolte a fine agosto nelle prime ore della mattina. Portate in cantina sono vinificate separatamente, sottoposte a criomacerazione per 24 ore, cui segue la pressatura soffice. Il vino non svolge la fermentazione malolattica, e affina in vasche di acciaio inox per 6 mesi su fecce fini con batonnage a temperatura controllata. E’ successivamente assemblato e affina in bottiglia prima della commercializzazione.
Note gustative
Il colore è giallo paglierino con riflessi dorati.
Al naso si colgono profumi di frutti a polpa bianca e tropicale, nuance agrumata e di erbe officinali.
In bocca piena corrispondenza con il quadro olfattivo; l’acidità conferisce tensione al sorso: è un bianco elegante, verticale, croccante, con note saline finali.

 

 

Gazzerotta Grillo Superiore 2021 Pellegrino (foto 15)
Gazzerotta è una tenuta della famiglia Pellegrino, un’immensa distesa di terreno di 90 ettari, su un grande altopiano della Sicilia occidentale che si affaccia sul mare nel Trapanese. Il vino è prodotto in quantità limitata con uve grillo in purezza vendemmiate a mano nella prima decade di agosto in un vigneto di 35 anni con ceppi di grandi dimensioni e radici profonde. Le uve sono pressate in modo soffice e il mosto svolge una lunga fermentazione alcolica a bassa temperatura. Il vino ottenuto affina sur lie in vasche di acciaio per 4 mesi prima di essere imbottigliato.
Note gustative
Il colore è giallo paglierino.
Il profumo è intenso, pieno e complesso, con sentori di frutta matura, di pesca, di mela, di papaya, di agrume e con ricordi floreali di rosa, di zagare.
In bocca è molto morbido, fresco, agrumato con nota sapida.
Acquistabile qui.

 


Illivio Bianco D.O.C. Friuli Colli Orientali 2019 Livio Felluga (foto 16)
Nasce da uve pinot bianco in prevalenza, quindi da chardonnay e da una piccola quota di picolit.
L’uva è raccolta a mano, delicatamente diraspata e lasciata in macerazione per un breve periodo. Segue la pressatura soffice. Il mosto dopo la chiarificazione fermenta a temperatura controllata in piccole botti di rovere. Il vino, che svolge la malolattica, sosta alcuni mesi sui lieviti in barrique di rovere, per aumentarne sapidità, cremosità e per approcciarsi all’invecchiamento.
Affina infine in bottiglia.
Note gustative
Possiede colore giallo paglierino intenso e brillante.
Al naso il profumo è complesso, con ricordi di frutta estiva a polpa gialla, frutta tropicale con ricordi di mango, e ancora sentori di fiori di ginestra e di camomilla e sfondo vanigliato.
In bocca è pieno corposo, morbido con acidità ben integrata e si ritrovano le sensazioni fruttate già percepite in fase olfattiva ed è elegantemente minerale.

 

 

Pecorino Abruzzo Dop 2020 Tollo (foto 17)

Le uve pecorino sono vendemmiate a metà settembre, pigiadiraspate, sottoposte a criomacerazione nella pressa, cui fa seguito la pressatura soffice del pigiato. La fermentazione alcolica del solo mosto si svolge a temperatura controllata. Una parte del vino ottenuto affina sui lieviti in serbatoio di acciaio inox, e in parte è elevato in botte grande, sempre sui lieviti.
Note Gustative
Nel calice riflette colore giallo paglierino con sfumature verdi.
Al naso si riconoscono sentori di pera, pesca bianca, e note agrumate, di salvia e di lavanda oltre a nuance speziate.
Il sapore è pieno, intenso, fruttato verticale. Il sorso è vivace, teso con ricordo salino che rende accattivante il lungo finale.
Acquistabile qui.


Puntay Alto Adige Pinot Bianco DOC 2019 Erste + Neue (foto 18)

I vigneti dei produttori conferenti delle uve pinot bianco sono dislocati in zone diverse spesso radicati su pendii scoscesi, ad altitudini che vanno da 500-550 metri sino a 860-900 metri di altitudine. Caratterizzano il vino, rese molto basse, e ottime maturità delle uve con breve macerazione a freddo.
La fermentazione avviene a temperature controllata e il vino è elevato in grandi botti di legno per 7 mesi.
Note Gustative
Colore giallo chiaro e limpido con nuance verdi.
Profumo ampio, con sentori di fiori di sambuco, quindi di frutta a polpa bianca.
In bocca è armonico, di buon corpo armonico, con bella spalla acida e di buona persistenza.

 


Timorasso Derthona Grue 2016 Pomodolce (foto 19)
Le uve timorasso utilizzate dimorano in collina a 380 metri di altitudine in terreno argilloso calcareo. Sull’etichetta riporta la denominazione Derthona, che dal 2020 designa una sottozona dei Colli, istituita per la valorizzazione del Timorasso. Il vino nasce da un’uva bianca unica in quanto genera un vino longevo, strutturato, di salda alcolicità tant’è che in Piemonte è chiamato anche Barolo bianco.
Dopo la raccolta le uve sono pressate sofficemente e nella pressa sostano circa 24 ore, dopodiché il solo mosto fermenta a temperatura controllata. Il vino successivamente matura sur lie in acciaio per dieci mesi. È infine imbottigliato.
Note Gustative
Colore giallo paglierino dorato intenso.
Al naso si riconoscono note floreali di acacia, di ginestra, fruttate di pesca, di prugna Reine Claude, sentori agrumati, cui si uniscono ricordi di timo, minerali con sottili sfumature di idrocarburo.
In bocca è asciutto, strutturato, complesso, pieno, affilato da piacevole freschezza, con note minerali, saline e sfumature umami date dall’evoluzione.



Secca del Capo IGP 2021 Colosi (foto 20)
Prodotto esclusivamente con uve malvasia raccolte in cassette. In poche ore sono trasportate in cantina dove avviene la pigiadirspatura, con sosta in pressa per circa due ore in modo da lasciare macerare il succo sulle bucce. Il solo mosto è poi prima trasferito in serbatoio dove viene illimpidito a 4 °C poi travasato in vasche d’acciaio e quando la temperatura sale a 15°C si effettua l’inoculo. La stessa temperatura è mantenuta per tutto il periodo fermentativo ossia per 14-15 giorni.
Note gustative
Nel calice si evidenzia il caratteristico colore giallo paglierino caldo, intenso.
Il profumo è complesso, intensamente fruttato e floreale: si riconoscono frutti estivi come pesca e albicocca, note agrumate oltre a ricordi di fiori di ginestra, di gelsomino e balsamici.
In bocca è caldo, avvolgente, morbido, strutturato pieno con un inconfondibile sapore salino, accompagnata da sensazioni di rabarbaro rabarbaro; il sorso è fresco, lungo e complesso.

Acquistabile qui

 


Versante 700 Etna bianco DOC 2020 CVA Canicattì (foto 21)
Versante 700 è ottenuto da uve a bacca bianca carricante e catarratto, di vigneti di circa 15 anni di età radicati in suolo lavico sabbiosi ricchi di minerali, con clima caratterizzato da significative escursioni termiche tra il dì e la notte che arricchiscono il corredo aromatico delle uve. Dopo la racolta e la pressatura la fermentazione del solo mosto si svolge in acciaio inox a temperatura controllata; successivamente il vino ottenuto affina in vasche di acciaio per sei mesi, quindi per altri due mesi in bottiglia.
Note gustative
Il colore è giallo paglierino.
Profumi con note floreale di zagare, di ginestra, quindi sentori agrumati e di macchia mediterranea con nuance minerali.
In bocca il sapore è secco, pieno, fresco grazie alla spalla acida, con mineralità ben delineata e persistente.
Acquistabile qui

 

 

Viafrancia 2019 Riserva Sicilia DOC Baglio Pianetto (foto 22)

La raccolta delle uve avviene in tre fasi: la prima vendemmia è anticipata per garantire al vino freschezza; la seconda quando l’uva è in piena maturazione fenolica per conferire l’impronta varietale e la terza, tardiva, per comunicare note morbide e avvolgenti.
Man mano che sono raccolte le uve sono diraspate, pressate sofficemente e la fermentazione alcolica del mosto avviene in vasi vinari di legno. Il vino ottenuto è elevato in legno di primo e secondo passaggio dove matura sui lieviti. Dopo 9 mesi le cuvée sono assemblte in vasche di acciaio prima dell’imbottigliamento.
Note gustative
Possiede colore giallo paglierino.
Al naso è intenso, con note di frutta estiva come la pesca a polpa gialla e di frutta tropicale, in particolare il mango e l’ananas. Fanno da sfondo note speziate, vanigliate.
In bocca è armonico, di grande equilibrio con acidità ben integrata all’alcolicità e in perfetto equilibrio con la morbidezza. Acidità che fornisce eleganza oltre a longevità.
Acquistabile qui

 

 

Villa Bucci Verdicchio Castelli di Jesi Riserva DOCG Classico 2018 Bucci (foto 23)

Villa Bucci è un bianco con caratteristiche da "rosso" e come i rossi deve essere trattato, soprattutto per la temperatura di servizio che non deve essere ghiacciata ma appena fresca specialmente nelle annate più lontane, possibilmente con la bottiglia aperta almeno mezz'ora prima. E’ prodotto con viti allevate a un’altitudine di 340-360 metri che hanno un’età media di circa 45 anni. Il suolo è argilloso con presenza di calcare.

Dopo la spremitura soffice delle uve, la fermentazione alcolica in acciaio avviene grazie ai lieviti presenti naturalmente sulle bucce. Il vino affina successivamente in botti di rovere di Slavonia di 50-75 hl per 12-18 mesi e poi in bottiglia per almeno 1 anno.
Note Gustative
Colore giallo paglierino intenso con riflessi verdi che preannunciano freschezza.
Il profumo è fruttato e floreale: si avvertono sfumature di mela, di agrume, di frutta secca in particolare nocciola, cui fanno seguito ricordi di fiori d’acacia, note di miele, minerali di pietra focaia e sentori speziati.
In bocca è pieno, vibrante ed è armonico dotato di piacevole freschezza, con lungo finale ammandorlato.

Acquistabile qui.

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

Articoli Simili
I più letti del mese
“1000 MIGLIA CHARITY 2021” PER LA RICERCA UN’ASTA CALVISIUS CAVIAR
C’è tempo fino a mezzanotte di lunedì 28 per fare del bene e, contestualmente, conquistare una preziosità gastronomica che sarà ancora più pregiata per come sarà utilizzato il ricavato della vendita all’asta.... Leggi di più
LE DONNE DEL VINO A COLLISIONI 2018: “BIODIVERSITÀ E VIGNETI STORICI”
A Barolo una degustazione di 8 produttrici che ha coinvolto un pannel internazionale di importatori, giornalisti e wine educator del Progetto Vino. Le Donne del Vino sono tornate a Barolo, per Collisioni 2018, con una n... Leggi di più
VITISOM. STARE DALLA PARTE GIUSTA: VITICOLTURA SOSTENIBILE
Soluzioni innovative in grado di ottimizzare tempi e risorse e di garantire rispetto dell’ambiente come alleati nella lotta ai cambiamenti climatici. Un futuro non troppo lontano, tanto che l’Italia punta ad ... Leggi di più
CHALLENGE DEI FORMAGGI DI MALGA | IL VINCITORE | L’ASTA DEI FORMAGGI
A FORMANDI, la rassegna di formaggi di Malga della montagna friulana, tenutasi lo scorso dicembre nel comune di Sutrio, in Carnia, hanno partecipato 24 malghe della Carnia. Per l’occasione son state degustate il me... Leggi di più
DEGUSTAZIONE CON IL PRODUTTORE: PINOT BIANCO BRUT NATURE MIRABELLA
Alessandro Schiavi, enologo di Mirabella, cantina spumantistica franciacortina, ci ha presentato, in un incontro su piattaforma zoom organizzato dal proprio ufficio stampa, Pinot Bianco Brut Nature (foto 1), raro esempio... Leggi di più
CARBONARA CON TUORLO CREMOSO AL TARTUFO E GAMBERI
JOŠKO GRAVNER: IL VINO IN ANFORA DAL COLLIO ALLA GEORGIA
Sabato 29 agosto a Mezzocorona (Trento) Joško Gravner (foto 1)dialogherà con il coordinatore nazionale di Slow Wine Fabio Giavedoni. La Georgia, repubblica caucasica dalle imponenti catene montuose, crocevia di c... Leggi di più
BAR BOON BAND A GORILLA GALLERY
Nello Spazio Atelier di Corso Como 5 a Milano la BBB suonerà in occasione degli eventi Gorilla Gallery organizzati da Lush per il lancio della nuova campagna https://www.facebook.com/events/486039961734712/
Gorilla is ho... Leggi di più
“THE FAMILY, RISTORATORI UNITI PER TE”, PORTA A CASA GLI INGREDIENTI PER PREPARARE QUALSIASI PIATTO
Quando apriranno i ristoranti a Milano? Una domanda da risposta difficile, visto che qui il covid-19 è ancora in giro e tra alti e bassi, non sembra che abbia tanta voglia di andarsene. E, così, il decisore politico &nda... Leggi di più
EUROPA, DOVE LA QUALITÀ È DI CASA | I VINI ALTOATESINI (1/2)
I prodotti dell'Alto Adige sono a tutti noti per l’elevato profilo qualitativo e la genuinità. Alcuni di questi sono contraddistinti dai marchi di qualità europei che permettono ai consumatori di risalirne all&rsqu... Leggi di più
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set.